EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

35.398 Iscritti
Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide

Il più grande venditore del mondo

02 aprile 2012 Home » Lavoro 21 commenti

Og Mandino – Il Più Grande Venditore Del Mondo

Il Più Grande Venditore Del Mondo

“Ora so che l’azione riduce il leone di terrore ad una formica di tranquillità.”

Og Mandino.

La settimana scorsa, durante una trasferta a Torino, mi sono ritrovato con un’oretta libera, così ho deciso di concedermi una passeggiata lungo via Roma.

Nei pressi della stazione dei treni, mi sono affacciato in una libreria.

Come al solito mi sono diretto nella sezione dedicata alla psicologia e al business. Qui ho ritrovato molti dei libri che ho recensito in passato: Psicocibernetica di Maxwell Maltz, I Segreti della Mente Milionaria di T. Harv Eker, Pensa e Arricchisci Te Stesso di Napoleon Hill, etc.

A dirla tutta non mi era chiaro cosa stessi cercando; da lì a poco avrei trascorso un paio d’ore in treno e mi andava di sfogliare qualcosa di interessante, ma non troppo impegnativo.

Ad un certo punto ho visto questo libricino intitolato “Il Più Grande Venditore Del Mondo” di Og Mandino. Ne avevo già sentito parlare in passato, ma sinceramente pensavo si trattasse di un manuale con tecniche di vendita e l’argomento non mi aveva mai particolarmente incuriosito.

Niente di più sbagliato…

Ma prima voglio raccontarti chi è Og Mandino, l’autore del libro.

L’autore

Augustine “Og” Mandino II è stato un autore americano nato nel 1923 e morto nel 1996. I suoi libri hanno venduto più di 50 milioni di copie e “Il Più Grande Venditore Del Mondo” è in assoluto il suo capolavoro.

Per molti versi Mandino ha tratti in comune con Maxwell Maltz (autore di Psicocibernetica), anche se hanno affrontato le tematiche di crescita personale partendo da presupposti diametralmente opposti.

Il primo ha utilizzato un racconto ambientato quasi 2.000 anni fa e le sue parole hanno spesso accenti poetici. Il secondo invece ha avuto un approccio prettamente scientifico ed il suo trattato è proiettato verso il futuro.

Entrambi però sono stati dei ferventi credenti, e questo spesso emerge tra le pagine dei loro libri; ma non solo hanno dimostrato di credere in dio, quanto piuttosto di credere nell’uomo e nelle sue immense potenzialità.

Ma veniamo al libro.

Il libro

Il Più Grande Venditore Del Mondo è un libricino molto scorrevole, che leggerai facilmente in un solo fiato. Io personalmente ho aperto la prima pagina nella stazione di Torino e letto l’ultima appena arrivato a Milano, senza per altro utilizzare particolari tecniche di lettura veloce!

Il libro ha come protagonista un mercante, Hafid, considerato nella sua epoca, il più grande venditore del mondo. Ma i veri protagonisti del libro sono i 10 rotoli, in cui sono contenuti i segreti per divenire uomini di successo.

Come detto all’inizio, il titolo del libro potrebbe trarre in inganno; se infatti questo testo è considerato la bibbia di molti “salesmen“, i commerciali delle grandi aziende, nella realtà al suo interno sono contenuti principi di vita, che se appresi ed applicati quotidianamente possono aiutare a raggiungere il proprio successo personale nei più svariati ambiti.

Ecco i 10 principi contenuti nei Rotoli descritti nel libro di Mandino:

  1. Rotolo I: Oggi inizio una nuova vita.
  2. Rotolo II: Saluterò questo giorno con l’amore nel cuore.
  3. Rotolo III: Persisterò fino al successo.
  4. Rotolo IV: Io sono il più grande miracolo della natura.
  5. Rotolo V: Voglio vivere questo giorno come se fosse l’ultimo. (uno dei migliori)
  6. Rotolo VI: Oggi sarò padrone delle mie emozioni.
  7. Rotolo VII: Riderò al mondo.
  8. Rotolo VIII: Oggi centuplicherò il mio valore.
  9. Rotolo IX: Agirò adesso. (il migliore in assoluto!)
  10. Rotolo X: Pregherò perché mi sia indicata la via.

Perché dovresti comprare questo libro

Spesso associamo alla vendita e al venditore tratti negativi. Se qualcuno ci vuole vendere qualcosa, ci mettiamo subito sulla difensiva, in Italia poi (paese sui generis) chi vende onestamente è quasi più disprezzato del furbo di turno, dell’evasore fiscale e dell’approfittatore sociale, figure a cui troppo spesso tutto è perdonato.

Ma la verità è che siamo tutti venditori e se lo siamo, tanto vale essere i più grandi venditori del mondo. Se vogliamo raggiungere un obiettivo dobbiamo infatti:

  • vendere qualcosa a qualcuno (le nostre idee, i nostri prodotti, i nostri servizi). L’esempio calzante qui è quello di chi vuole realizzare un proprio progetto imprenditoriale.
  • vendere le nostre qualità a qualcuno (il nostro talento, le nostre conoscenze, le nostre capacità). Superare esami universitari e fare carriera si addicono a questo secondo punto.
  • vendere a noi stessi (iniziamo realmente a raggiungere un obiettivo solo quando iniziamo a crederci e a credere in noi stessi). Gli obiettivi maggiormente legati alla propria crescita personale ricadono in questo terzo punto (es. dieta).

Personalmente all’arrivo nella stazione di Milano ero molto più felice e motivato di quanto fossi alla stazione di Torino. Nel corso di quelle 2 ore infatti, non ho fatto solo un viaggio fisico, ma anche un viaggio… mentale e mi auguro che per te possa essere lo stesso.

Il Più Grande Venditore Del Mondo di Og Mandino.

Problemi con gli Esami?

Non perdere neanche un articolo. Iscriviti alla Newsletter!

Già 35.398 iscritti
Sarai dei nostri?

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Potrai scaricare a gratise gli estratti delle mie Guide. In esclusiva per te, anche le Pillole di Efficacia: strategie rapide di Crescita Personale.

  • nicola

    ….di nuovo una recensione bellissima per un libro che leggero’ di sicuro!
    Ho apprezzato poi molto la genuinita’ e brillantezza della tua ultima frase, “..viaggio fisico..e viaggio mentale..” dove oltre a comunicare la positivita’ del messaggio evidentemente racchiuso in questo libro, sai anche mostrare a tutti noi come 2 ore di “inutile” cuscino tra le nostre attivita’ possa essere trasformato nella parte migliore della nostra giornata.

    Colgo l’occasione per salutarti qui dagli States, Andrea, e per farti i complimenti per il tuo “START!” L’ho letto e sto consigliandolo a molti dei miei amici e clienti…. non girano copie tranquillo! ;))) tanto i miei amici quando i miei clienti hanno ben chiaro il concetto che per migliorarsi bisogna prima di tutto “investire” su se stessi ( e sulle GUIDE giuste! )
    Comunque, appena riesco, ti mandero’ un mio personalissimo commento un po’ piu’ dettagliato sul tuo manuale. Giuro che non sto procrastinando! solo impicciato di impegni ;))
    ciao, un abbraccio

    nicola

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Nicola,
      grazie del commento.

      Ti ringrazio anche per Start! Rimango in attesa di un tuo feedback più approfondito: mi sarà molto utile per la preparazione della mia seconda guida “Studia Meno, Studia Meglio”

  • Alessandro

    Ciao Andrea,
    una domanda.
    sono deciso ad acquistare il libro ma guardando su Amazon ho visto che c’è anche una parte seconda.
    Il tuo era comprensivo di entrambe le parti?
    buona giornata

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Ale,
      la mia recensione fa riferimento al libro originale, che potremmo definire “prima parte”. La seconda parte l’ho vista anche io… ma ne diffido… di solito vengono scritti sull’onda del successo del primo libro. Hai presente Matrix 2 – reloaded?! ;-)

      • Alessandro

        Si ho capito, ma ho visto che Amazon mette i tre libri insieme, i primi due di Mandino e Napoleon Hill che non ho mai letto.
        Ancora ti ringrazio per avermi fatto conoscere Maxwell Maltz è un grande inspiratore nella mia vita e sto studiando passo passo il suo libro. E’ incredibile come un libro così, che a prima occhiata potrebbe risultare solo una perdita di tempo, invece nasconde dietro una grande saggezza.
        Grazie ancora Andrea,
        buona giornata

    • massimo

      a chi interessa e prenda sul serio il libro di Og Mandino esiste anche il corso di Robert Nelson ( il corso per diventare il venditore piu grande del mondo) io lo sto seguendo e sono propenso a continuare con desiderio..

  • http://www.feliceadesso.com Claudio

    Ciao Andrea, sono stracolmo di libri da leggere, per cui appena ho visto che stavi postando una recensione di un libro ho letto poco convinto: non volevo un altro libro da leggere.

    invece…

    Sei un abile “venditore” in quanto hai fatto trapelare del libro le cose piú appassionanti ed hai fatto nascere in me la voglia di lasciare gli altri libri sul comodino e prendere questo!!

    mi hanno incuriosito molto i titoli dei rotoli e particolarmente quelli che incitano a vivere l’Adesso (credo molto nel potere del qui ed ora!!)!

    mi piacciono molto questi titoli:
    Saluterò questo giorno con l’amore nel cuore.
    Voglio vivere questo giorno come se fosse l’ultimo.
    Oggi sarò padrone delle mie emozioni
    Agirò adesso

    insomma credo proprio che mi metterò a leggerlo subito (anzi adesso agisco in quellla direzione e mi programmo l`aquisto alla faccia della procastinazione!)
    grazie
    Claudio

  • http://www.efficacemente.com Andrea

    Sinceramente stavo leggendo anche io altri libri prima di acquistare questo, ma come dicevo nell’articolo cercavo qualcosa da poter leggere in poche ore ed il libricino scorre via veramente bene.

    In generale sconsiglio di passare da un libro di crescita personale all’altro, senza mettere mai in pratica nulla, alla ricerca della nuova “pillola magica”: ma questo classico di Og Mandino, credo debba andare letto.

    Andrea.

  • http://www.lapersonagiusta.com/ Ilaria Cardani

    In effetti la tratta Torino-Milano e viceversa ha la durata e il percorso ideale per la buona valutazione o addirittura la completa lettura di un libro :)…
    Mandino l’ho letto anni fa e a essere sincera non mi ha particolarmente “illuminata”, perché l’ho trovato un po’ troppo retorico per i miei gusti. La lunga storia raccontata – peraltro abilmente e, come dici tu, Andrea, con toni genuinamente poetici – talvolta risulta un po’ forzata ed esagerata, troppo “a tesi”…
    Il libro ha due grandissimi pregi: ispira e, soprattutto, spiega anche al più diffidente dei lettori l’importanza fondamentale e il profondo senso etico della vendita. Come dici tu, è importante per chiunque e utilissimo per chi di mestiere fa proprio il venditore e magari ha necessità di rafforzare valori e convinzioni rispetto al proprio ruolo.

  • serena

    Uh, allora lo metto in lista. :)
    Nel mentre ti quasi-consiglio (siccome l’ho quasi-finito, sono a metà) un libro che invece ho preso pure io a Torino, a Porta Nuova alla Feltrinelli, in vista dell’ora e mezza quotidiana del ritorno a casa :) Si chiama “Come ottenere il meglio da sé e dagli altri” di Anthony Robbins (anche qui). Fammi sapere che ne pensi nel caso decidessi di leggerlo! :)
    Buona giornata! :)

  • http://www.comestudiarevelocemente.com Gigi Drava

    Andrea, sei riuscito a vendermi il libro!! :-)

    Ah ah aha, a parte gli scherzi, l’ho già letto pure io ed è proprio così come l’hai descritto!

    A me, per quanto possa sembrare strano ai più, ha aiutato molto negli esami orali all’università, oltre che nelle trattative di vendita con dei clienti.

    Sicuramente da leggere e da avere nella propria libreria.

  • mauro

    Caro Andrea, scrivo poco sul blog ma ti seguo…vi seguo sempre con grande interesse.
    Comprero’ il libro, mi ispira. Ma la lotta continua!
    Quella voce dentro che salta fuori e dice “e gia’, perche’ quello li e’ piu’ furbo, se fosse cosi’ facile…”
    C’è una cosa che sto digerendo: è necessario pulire la mente, disimparare cio’ che troppo spesso ci e’ stato insegnato: non credere.
    In fondo, ci hanno insegnato a credere in Gesu’ piu’ per timore che altro. Insomma, una specie di investimento: non si sa mai.
    Come dice Albanese nel film La fame e la sete ” non ci credo, ma nel dubbio…non rischio.” A presto amici e caro Andrea complimenti per tenere acceso il faro all’orizzonte.

    • nicola

      @Mauro. Complimenti! La tua consapevolezza ed il “sentire” quella voce dentro sono cose che molti non riescono ad ottenere dopo percorsi molto lunghi.
      Quella voce e’ la stessa che compare sotto forma di mille pensieri quando ci sediamo, non so se hai mai provato, in meditazione… dove lo scopo sarebbe proprio quello di liberare la mente dai pensieri. Ma se invece di arrabbiarci, innervosirci e tentare di combatterli, ci mettiamo invece ad OSSERVARLI, accettando che ci sono quindi, inizieranno a sparire… o meglio, a perdere forza.

      C’e’ una metafora usata abbastanza comunemente negli insegnamenti di crescita personale, ed e’ quella che riguarda il nostro Michelangelo, che per spiegare come avesse fatto a fare un’opera cosi’ bella come il David, rispose che l’opera era gia’ nel blocco di marmo, lui aveva soltanto tolto il marmo in piu’, quello che non era il David.
      Ecco, questo e’ quello che dobbiamo fare con la nostra mente, togliere i pensieri che non servono, togliere tutto quello che limita il nostro potenziale… buttare la spazzatura! tanto per capirci. I grandi Mastri orientali dicono “less mind”, meno mente.

      Non fraintendermi, la mente e’ uno strumento potentissimo per raggiungere tutti gli obiettivi che vogliamo,,,, il cuore sogna, la mente glielo porta. Il problema e’ quando lo strumento prende il controllo e noi non ce ne rendiamo nemmeno conto.

      buona giornata! scusa l’intrusione, ma mi era piaciuto molto il tuo intervento.

      ciao,
      nicola

  • Giuliana

    anche il tuo intervento è molto bello Nicola!

  • Filippo

    Ciao Andrea, complimenti per il Blog che frequento da neofita ormai da un mesetto. La recensione descrive il libro in maniera molto intrigante, soprattutto perchè a quanto ho capito la forma in cui è scritto è narrativa e visto che da studente dedico gran parte delle mie giornate ad apprendere leggendo saggi, sono felicissimo di trovare modi alternativi per esplorare questo grande mondo della crescita personale. In particolare l’aspetto che più mi intriga e che ritrovo in questa recensione è ben riassunto qui:
    “vendere le nostre qualità a qualcuno (il nostro talento, le nostre conoscenze, le nostre capacità). Superare esami universitari e fare carriera si addicono a questo secondo punto.”

    Avrei su questo una domanda, visto che è un argomento sul quale spesso mi sono fermato a riflettere: cosa significa per te saper vendere le proprie conoscenze? Come questa capacità aiuterebbe a passare un esame? (dove secondo me sarebbe giusto essere valutati più per il cosa si dice che per il come).

    Detto questi mi fionderò in libreria :)

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Filippo,
      ad essere sincero non concordo molto con gli integralisti della “sostanza” a scapito della forma.

      La comunicazione è un’arte molto complessa che come tale deve essere rispettata. La “forma” non è la sorella minore della “sostanza”: la forma è sostanza.

      Personalmente 2 studenti che hanno appreso allo stesso modo i concetti di un esame ma che poi li espongono in modo diverso, meritano una valutazione diversa.

      Per essere chiari, io non darei la massima valutazione allo studente che:
      – sostiene un orale con un italiano sgrammaticato, con continue pause (uhm, ehm, etc.), senza seguire un filo logico chiaro.
      – fa uno scritto disordinato, pieno di cancellature e scarabocchi.

      Vendere il nostro talento, le nostre conoscenze, le nostre capacità, significa saperle comunicare efficacemente. Puoi avere un’idea rivoluzionaria, ma se non la sai comunicare, se non la sai vendere, rimarrà sempre e soltanto un’idea nella tua testa.

      A presto,
      Andrea.

  • Marco D’Oria

    Questo libro è bellissimo e mi ha aiutato molto a prendere la decisione di cambiare vita 4 anni fà…
    Consigliatissimo!

    • massimo

      sei poi riuscito a leggere e ad interiorizzare tre volte al giorno ogni rotolo al mese come indica il libro? io ci sto giusto provando adesso…

  • Giulia

    Andrea! Ho letto anche io questo libro… entusiasta all’inizio e alla fine. Ma andando avanti con i rotoli l’ho trovato un po’ troppo passami il termine illusorio e semplicistico. Credo che passare da un libro ad un altro di crescita personale aiuti invece a capire quale è quello giusto al quale affidarsi per migliorare!
    Ciao, Giulia

  • Giulia

    Devo dire però che questo libro mi ha aiutato “inconsapevolmente” a muovermi per ottenere un obiettivo su cui non sapevo se puntare o meno! Ho visto in libreria che c’è il continuo…

  • Gesú nicola

    Veramente persistiró fino succeso…..

Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide