EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

25.337 Iscritti
Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide

Sei poco determinato? Prova il modello AIDA

25 giugno 2012 Home » Motivazione 25 commenti

Una tecnica efficace per imparare ad essere più determinato nel raggiungere i tuoi obiettivi.

essere determinato

“I risultati sono diretta conseguenza della propria determinazione, e l’intensità della propria determinazione è la misura dei propri risultati.”

James Allen.

Twittami

Se stai leggendo questo articolo, ho il sospetto che ultimamente tu abbia avuto la determinazione di un criceto nano, vero?!

Essere determinati significa fissare un obiettivo e raggiungerlo, costi quel che costi. Quante volte ti è capitato di comportarti in questo modo? Quanti obiettivi hai raggiunto grazie alla tua determinazione? Quanti obiettivi non hai raggiunto a causa della tua scarsa determinazione?

La determinazione è una virtù rara ed è questo il principale motivo per cui sono così poche le persone che possono ammettere in tutta onestà di aver raggiunto la propria definizione di successo, le altre persone, generalmente, preferiscono trincerarsi dietro un muro di scuse.

Ma anche se hai dimostrato poca determinazione in passato, questo non deve necessariamente valere per il tuo prossimo futuro. In questo articolo mi piacerebbe condividere con te un modello di crescita personale che ti permetterà di allenare la tua determinazione nel raggiungimento degli obiettivi.

Il modello AIDA

Ammettilo, quante volte ti sei detto: “da domani basta! cambio vita“, poi arriva il famoso domani e… sorpresa: è uguale ad oggi! anzi, è un pochino peggio, perché per l’ennesima volta hai dimostrato a te stesso di non essere in grado di realizzare alcun cambiamento nella tua vita che sia degno di nota.

Ho spesso affrontato questo atteggiamento deleterio parlando del demone della procrastinazione (ti ho linkato i principali articoli del blog sull’argomento), ma non mi sono soffermato abbastanza sul concetto di determinazione. Esistono infatti numerosi stratagemmi, trick mentali e vere e proprie abitudini per sconfiggere la procrastinazione, ma la determinazione è qualcosa di diverso è qualcosa che ci brucia dentro (no, non faccio riferimento alla pizza peperoni e salame piccante che hai mangiato ieri sera!), qualcosa che va oltre semplici trucchetti mentali, qualcosa di sacro.

Ciò che l’essere umano è riuscito a raggiungere grazie alla propria determinazione e contro ogni probabilità sembra a volte inspiegabile, ecco perché questa virtù è tanto affascinante. Ma ti avevo promesso un modello per comprendere come nasce dentro di noi la determinazione e come possiamo tirarla fuori per raggiungere le nostre mete. Sto parlando del modello AIDA.

Le iniziali di questo modello indicano le 4 fasi che è necessario attraversare per sviluppare una determinazione incrollabile: A per Attenzione, I per Interesse, D per Desiderio, A per Azione. Vediamole nel dettaglio

1. Attenzione

Il primo passo fondamentale per essere determinati è l’attenzione. Se siamo continuamente catturati nel vortice della nostra vita, senza porre la minima attenzione sugli obiettivi che desideriamo davvero raggiungere, come possiamo solo sperare di essere determinati?

Spostare la nostra attenzione su ciò che conta davvero significa maturare una nuova consapevolezza di noi stessi e di quello che vogliamo per la nostra vita. La consapevolezza è infatti la prima delle quattro “C” della Crescita Personale.

‘mazza come filosofeggiamo oggi Andre’; ma i famosi “esempi pratici” di cui ti riempi sempre la bocca?! Me ne fai qualcuno o stiamo qui a tosare l’erba con il tagliaunghie?!

Viviamo in una società che sembra aver idolatrato il multitasking, ma per avere una maggiore attenzione bisogna ritornare a fare una cosa alla volta. Pensiamo che facendo tante attività contemporaneamente potremmo ottenere di più: più stimoli, più piacere, più risultati. E’ una balla colossale: l’universo si nasconde dietro un singolo gesto realizzato con la nostra completa attenzione.

2. Interesse

Maturare una maggiore attenzione non è sufficiente per far crescere la nostra determinazione. Il secondo passo per essere più determinati è quello di coltivare l’interesse verso il nostro obiettivo.

Ma Andre’, secondo te io mi fisso obiettivi che non mi interessano? Va bè che ho mangiato la pizza peperoni e salame piccante, ma le rotelline del cervello girano ancora.

Capita spesso di convincerci che siamo poco determinati, quando invece la causa dei nostri scarsi risultati è altrove: stiamo perseguendo obiettivi che ci interessano poco. O meglio, crediamo di essere interessati a questi obiettivi, ma la verità è che sono obiettivi di qualcun altro: dei nostri genitori, dei nostri amici, delle riviste patinate, della televisione, della società. Siamo certi che siano i nostri obiettivi, ma non è così.

Ecco perché per essere davvero determinato devi avere almeno un minimo di interesse per la meta che intendi raggiungere. Invece di cercare di capire perché non riesci a raggiungere il tuo obiettivo, perché non ti chiedi quanto lo desideri davvero il tuo obiettivo?

Prova a visualizzare la tua vita una volta che avrai raggiunto questo obiettivo, ma fallo in modo realistico e completo, senza trascurare nessun risvolto. Sei felice? Sei soddisfatto di te stesso? Cos’è che ti da la maggiore soddisfazione? E’ una soddisfazione che nasce da dentro o è legata a come ti vedono gli altri? Quali sono gli effetti negativi dovuti al tuo obiettivo (ti assicuro che ci sono sempre)?

Ricorda, senza interesse non c’è determinazione.

3. Desiderio

Abbiamo visto quanto l’interesse per i nostri obiettivi sia importante, ma abbiamo anche visto come la determinazione sia qualcosa che ci brucia dentro. Il semplice interesse non può giustificare un’emozione così forte… serve qualcosa di più, serve un ardente desiderio.

Il desiderio è “un movimento della volontà verso qualcosa che ci manca“. Vuoi sapere cos’è un desiderio ardente? è “un movimento della volontà verso qualcosa che ci manca e senza la quale non potremmo esistere“. Un esempio? Ti è mai capitato di stare in apnea sott’acqua: il bisogno di aria che hai negli ultimi secondi prima di emergere è il perfetto esempio di desiderio ardente.

Un desiderio ardente è un imperativo: non ci si può sottrarre ad un desiderio ardente.

Hai questo tipo di desiderio nei confronti dei tuoi obiettivi? Beh, se vuoi essere più determinato, ti consiglio caldamente di imparare a sviluppare un desiderio ardente.

Si ma, come si fa?! Ripetendo consciamente il primo ed il secondo passo del modello AIDA: poni continua attenzione ai tuoi obiettivi e mantieni vivo il tuo interesse per il loro raggiungimento. A questo riguardo, nell’articolo della scorsa settimana ti ho spiegato alcuni stratagemmi per diventare il tuo migliore motivatore.

4. Azione

Vuoi sapere quanto serve porre attenzione, sviluppare interesse ed avere un desiderio ardente per raggiungere davvero i tuoi obiettivi: ZERO, nisba, nada, niente, nulla, una cippa lippa fritta!

E’ inutile che ti ammazzi con queste seghe mentali della crescita personale se poi non metti in atto l’unica vera strategia che ti porterà al traguardo: l’azione. Tutto ciò di cui abbiamo parlato finora è finalizzato a rendere più semplice ed efficace la tua azione, ma se ti dimentichi di fare questo ultimo passo, beh, stiamo perdendo tempo.

Vuoi essere più determinato? Scegli adesso quale sarà la tua prossima azione.

Buona settimana.

Foto tratta da Google Immagini

Problemi con gli Esami?

Non perdere neanche un articolo. Iscriviti alla Newsletter!

Già 25.337 iscritti
Sarai dei nostri?

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Potrai scaricare a gratise gli estratti delle mie Guide. In esclusiva per te, anche le Pillole di Efficacia: strategie rapide di Crescita Personale.

25 Commenti. Lascia un Commento!

  1. Avatar di Armando
    Armando ha detto:

    Grazie, Andrea.

    Rispondi
    • Avatar di Andrea
      Andrea ha detto:

      Grazie a te del commento Armando.
      Buona giornata.

      Rispondi
  2. Avatar di Alexander
    Alexander ha detto:

    AIDA è un modello classico del Marketing, non ci avevo mai pensato che lo potessi applicare anche alla mia crescita personale… :-)

    Buona idea, Andrea !

    Rispondi
    • Avatar di Andrea
      Andrea ha detto:

      Ciao Alex, esattamente: molti info-marketer utilizzano il modello AIDA per convincerci ad acquistare i loro prodotti: attirano la nostra attenzione, suscitano il nostro interesse, creano in noi il desiderio e poi ci spingono all’azione (leggi comprare).

      Io per “vendetta” l’ho riproposto in chiave di crescita personale.

      A presto,
      Andrea.

      Rispondi
  3. Avatar di Maurizio
    Maurizio ha detto:

    Io che non conoscevo questa tecnica… mi sono reso conto che la applico giornalmente!
    Che bello! Allora ho qualche speranza :-)

    Poi con Alexander scopro che è un modello anche di Marketing…

    Che inizio settimana ragazzi!

    Andrea ti auguro una settimana fantastica! è il minimo che posso fare!

    Rispondi
    • Avatar di Andrea
      Andrea ha detto:

      Un’ottima settimana anche a te Maurizio.
      Andrea.

      Rispondi
  4. Avatar di Claudio Padovani

    In effetti mi sentivo come un criceto nano! :) ma visto che non ho nessuna intenzione di “tosare l’erba con il tagliaunghie” :) ho focalizzato subito quale è una degli elementi centrali, rispetto ad un lavoro che sto facendo che abbia tutti gli AIDA. e c’è!

    LA CONSAPEVOLEZZA! mentre mi veniva in mente la consapevolezza, mi rendervo conto di quanto fosse necessaria in ciascuno degli altri elementi.

    Mi spiego meglio:
    Attenzione: difatto la consapevolezza è attenzione con qualcosa di più
    Interesse. La consapevolezza è fonsamentale per mettere a fuoco i reali interessi
    Determinazione. Idem come sopra e può essere uno strumento per alimentare la determinazione
    Azione. Per quanto fare azioni consapevoli è fondamentale quanto prudente, forse avendo messo molta consapevolezza nei passaggi precedenti qui il focus potrebbe rimanere l’azione.

    Insomma con queste riflessioni, che i tuoi articoli mi stimolano, inizio una settimana più determinata con azioni concrete evitando di fare la riga in mezzo ai lomrichi

    Rispondi
    • Avatar di Andrea
      Andrea ha detto:

      Ottimo Claudio,
      si concordo con te, spesso abbiamo perso la capacità di esercitare la nostra consapevolezza. Ritrovarla ci dona un potere notevole ;-)

      Rispondi
  5. Avatar di Sabner
    Sabner ha detto:

    Ho perfettamente in mente cosa intendi per DETERMINAZIONE ed in particolare per desiderio ardente: sabato sono uscito con una ragazza con delle caratteristiche carrateriali che mi piacciono tantissimo ed ora voglio conquistarla e sono disposto a tutto, non risparmierò alcuna azione

    Rispondi
    • Avatar di Claudio Padovani

      eheheh mi pare che tu abbia anche Attenzione, Intenzione (e pure tanta!)e sei pronto all’Azione ;). Insomma non ti manca proprio niente solo l’azione!! In bocca al lupo!

      Rispondi
    • Avatar di Andrea
      Andrea ha detto:

      Auguri Sabner, in bocca al lupo. Facci sapere come è andata ;-)

      Rispondi
  6. Mostra altri commenti

Lascia un Commento!

Commenta con il tuo profilo Facebook!

Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide