41
11 min

Immagina questa scena… sei alla tua scrivania, o ancor meglio, comodo comodo sul divano, prendi uno dei tuoi tomi universitari, o quel manuale di aggiornamento che devi studiare per il lavoro, lo sfogli rapidamente e… TAAAAC: hai assorbito tutte le nozioni neanche fossi Neo di Matrix che impara il Kung Fu con uno spinotto piantato nel cervello.

A quel punto alzi gli occhi, guardi il tuo gatto e dici: “I know Diritto Privato(“conosco Diritto Privato”).

conosco Diritto Privato

Pensa che goduria!

Invece no, mannaggia a li piscitti, ti tocca sudare per ore sopra quei libri e spesso, mentre leggi, ti tocca anche ripartire da capo perché il tuo cervello se ne va in sciopero ogni tre pagine.

Come uscirne? Come ottenere il massimo dalle tue letture? In definitiva… come ricordare quello che leggi?

Ecco, in questo articolo riservato ai +Efficaci non troverai marca e modello dello spinotto cerebrale di Matrix, in compenso però scoprirai strategie e tecniche inedite per riuscire finalmente a ricordare quello che leggi, che si tratti di un libro universitario, di un manuale di lavoro o di quel libro di crescita personale che ti riprometti di leggere e praticare da una vita 😉

Partiamo.

Se vuoi ricordare quello che l

Diventa +Efficace.

Questo articolo è riservato ai nostri utenti premium. Scopri come accedere e tutte le altre funzionalità extra.