EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

108.876
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

Perchè è meglio fare una cosa alla volta

Impara a fare una cosa alla volta per essere più produttivo e meno stressato. Troverai anche una soluzione pratica per te.

Perché è meglio fare una cosa alla volta

Mai capitati quei giorni in cui il lavoro ti sommerge? scadenze da rispettare, richieste che arrivano come colpi di una mitragliatrice, e tutti che vogliono un centimetro del tuo tempo.

Cosa provi in quei momenti? a me sembra di annaspare in un metro quadrato di acqua senza mai riuscire a raggiungere una boa di salvataggio. Ti suona familiare?

Si è vero, hai provato quella nuova applicazione per gestire le tue liste di attività, i tuoi calendari di outlook sono praticamente un’opera d’arte moderna, ed il BlackBerry-iPhone-palmare non fa altro che segnalarti con precisione svizzera nuove attività… eppure quella sensazione di affanno non sparisce.

Che fare?

La filosofia del “fare una cosa alla volta”

Nella continua ricerca di nuovi modi per organizzare il mio tempo e le mie attività sono giunto alla conclusione che l’unico metodo veramente efficace è quello del fare una cosa alla volta.

Quando sei sommerso dal lavoro e cerchi di seguire mille attività, in realtà non stai facendo altro che aumentare la confusione, lo stress e diminuire la tua produttività personale.

Al contrario fare una cosa alla volta ti permette di:

  1. Avere maggiore focus. Con una sola attività su cui concentrarti, elimini le distrazioni, e puoi dedicare tutta la tua concentrazione per fare al meglio quel singolo compito.
  2. Lavorare con meno stress. Concentrandoti su una ed una sola attività, liberi la tua mente ed allenti lo stress; è un po’ come creare un recinto: tutta la confusione rimane fuori e al centro c’è solo il tuo compito su cui lavorare.
  3. Raggiungere un traguardo. Completare un’attività alla volta ti da la soddisfazione di aver raggiunto un piccolo traguardo; questo innesca un effetto a catena, per cui ogni volta che termini un’attività la tua motivazione cresce, ed affronti il problema successivo con più grinta e determinazione.
  4. Dare priorità alle attività. Se devi scegliere una sola attività su cui lavorare, sei obbligato a pensare a quali compiti sono importanti e quali invece non lo sono; qui naturalmente il consiglio è quello di concentrarti immediatamente sulla singola attività più importante, lasciando le altre “fuori dal recinto”.

Sperando di essere riuscito a convincerti che fare una cosa alla volta è una scelta vincente, voglio consigliarti un’applicazione che incarna appieno questa filosofia.

Una soluzione pratica: NowDoThis

NowDoThis è nuova un’applicazione web estremamente semplice e che io adoro perchè incarna pienamente la mia concezione di efficacia. L’applicazione è stata tradotta in italiano da Matteo Starri, ma anche in inglese non troverai difficoltà ad utilizzarla.

Il programma ha pochi fronzoli: cliccando sul link ti troverai di fronte ad una pagina bianca con una sola attività scritta a caratteri grandi. Sotto l’attività il tasto “fatto.” (no, l’ideatore del sito non è Mucciaccia di Art Attack!). Completa l’attività sullo schermo, clicca il pulsante “fatto.”, e l’attività che devi fare succesivamente compare. Quando hai completato la tua lista di attività, appare sullo scherma un bel “finito!”.

Tutto qui: semplice ed efficace.

La webapp calza a pennello anche sul tuo iPhone, ma non devi per forza spendere 700€ per imparare a fare una cosa alla volta ed essere più produttivo: basta un foglio di carta ed una matita.

Ricordati che non è lo strumento a determinare quanto sei efficace, ma il modo in cui decidi di utilizzarlo.

Foto di ebby

Rimandi sempre tutto a domani?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Start! La guida per smettere di procrastinare

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Start! la guida pratica per sconfiggere la procrastinazione.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 108.876 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Agata

    NowDoThis mi piace! L’ho impostata come pagina iniziale su Firefox.

  • Beh, fammi sapere se ti sarà utile Agata,
    a presto.

    Andrea.

  • Layla

    Interessantissimo

  • Federico Martelli

    ed io che credevo che fare una cosa alla volta fosse un handicap-produttivo…i “consigli della nonna” non sbagliano mai: fai una cosa, ma falla bene!!!

  • Claudia

    Questo articolo un po datato l’ho trovato inserendo nella casella di ricerca la parola “stress”. Si, perché in questa “splendida” giornata di lavoro mi son presa carico di ben tre progetti nuovi. Passata l’eccitazione momentanea per i nuovi incarichi… ho sentito salire una forte fortissime dose di stress e mi son chiesta “riuscirò a far tutto e non cadere nel baratro depressivo”?

    La tecnica della lista la uso già, ma purtroppo non sono brava a rispettare i miei piani giornalieri. Tuttavia mi hai tirato su di morale perché mi sono ricordata che non sono certo l’unica in questa situazione. Molti altri stanno battendo la testa contro il muro in questo momento :)

    Letto un piccolo articolo consolatorio, torno a lavoro!

    Grazie Andrea!

  • Fabio

    Ho trovato molto interessante il commento di Agata ed ho fatto la stessa cosa. Purtroppo ho trovato per Android solo applicazioni solo simili. Sapete se ne esiste una uguale a quella del sito?

  • Massimiliano Riparare

    Ciao Andrea complimenti per il tuo blog! Ho due cose da chiederti legate sia al tema di vivere dell’essenziale sia del fare una cosa alla volta.
    1) Vivendo delle cose semplici di tutti i giorni, come ci di può rapportare con gli altri, esempio mentre si parla tra amici d un argomento che magari consideri superfluo e futile? Stando in compagnia si parla di tutto e di più, quindi come si fa a conciliare una personale visione essenziale e semplice della vita con una moltitudine di cose che ci circondano?
    2) A me capita spesso che facendo una sola cosa alla volta, soprattutto se è a lungo termine (tipo preparare un esame) mi viene da pensare solo a quello,anche magari quando sono con gli amici. In pratica non riesco del tutto a godermi il presente perché penso sempre a quell’obiettivo su cui sto lavorando. E’ normale e come risolvere? Grazie mille

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide