EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

123.454
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

Le 10 migliori app da scaricare per essere più efficace

In questo articolo troverai le 10 migliori app da scaricare per aumentare la tua efficacia personale.

app da scaricare

“Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.”

A.C. Clarke.

Gli smartphone sono croce e delizia di qualsiasi appassionato di crescita personale. Croce perché quel concentrato di tecnologia che ci portiamo ogni giorno in tasca può essere una vera e propria arma di distrazione di massa (ti consiglio questo post sulla dipendenza da telefonino). Delizia perché oggi esistono app da scaricare che possono davvero permetterci di essere più organizzati, più intelligenti, più… efficaci!

L’articolo di oggi è dedicato proprio a queste applicazioni. Ho selezionato per te le migliori app per il tuo percorso di crescita personale; le ho inoltre suddivise per categoria e per ogni categoria ho indicato la mia scelta personale e delle ottime alternative (iOS, Android, gratis a pagamento, etc.). Se già stai utilizzando app con funzioni simili, aggiungi pure la tua applicazione preferita nei commenti.

Per ogni app ho indicato tra parentesi le piattaforme su cui è disponibile, il prezzo e la presenza di eventuali abbonamenti per funzioni “pro”. Mi auguro davvero tu possa trovare le migliori applicazioni per realizzare i tuoi obiettivi. Iniziamo!

1. App per svegliarsi bene la mattina

In uno dei precedenti articoli di EfficaceMente ti ho consigliato le 5 migliori strategie per svegliarsi bene la mattina. La strategia #1 consisteva nell’utilizzare una sveglia intelligente, ovvero un’app in grado di registrare i tuoi movimenti a letto e svegliarti nel momento ideale (durante una fase di sonno leggero). Interrompere il nostro riposo durante le fasi di sonno profondo può essere infatti traumatico e spesso ha effetti negativi per l’intera giornata. Cerchiamo di capire come evitarlo utilizzando la tecnologia.

app sveglia intelligenteLa mia scelta. Per quanto mi riguarda, in questo caso ho trovato una soluzione ancor più efficace rispetto ad una semplice app. Da ormai un anno e mezzo utilizzo un simulatore d’alba, che non è altro che una lampada-sveglia che riproduce le varie tonalità luminose dell’alba e mi aiuta a svegliarmi in modo graduale (e naturale). Prima di acquistarlo la mia app di riferimento era Sleep Cycle (iOS, Android – 0,99€).

Le alternative. Recentemente Runtastic, l’azienda software specializzata in app per la salute, ha lanciato Sleep Better. L’applicazione può essere scaricata gratuitamente, ma in realtà la maggior parte delle funzioni sono disponibili nella versione pro a pagamento (iOS, Android – 4,99€). Tra queste funzioni evolute la più interessante riguarda la possibilità di individuare le attività giornaliere che influenzano la qualità del nostro sonno.

Nota bene: quando utilizzi queste app, metti lo smartphone in “modalità aereo“.

2. App per la meditazione guidata

La pratica meditativa è stata una delle abitudini su cui ho lavorato maggiormente negli ultimi anni e che mi ha permesso di ottenere benefici all’apparenza impercettibili, ma che sono ormai profondamente radicati nella mia mente. Se la meditazione ti incuriosisce, ti consiglio di leggere questo mio post introduttivo sull’argomento: “Come meditare: la mia esperienza pratica“. Passiamo ora all’app consigliata.

app per la meditazione guidataLa mia scelta. Personalmente ho sempre disdegnato l’utilizzo di app o meditazioni guidate, preferendo di gran lunga una pratica essenziale. Tuttavia, recentemente mi sono appassionato ad un’app realizzata da Andy Puddicombe, conosciuto grazie ad una conferenza TED (ne parleremo più avanti). Andy ha dedicato 10 anni della propria vita allo studio della meditazione presso un monastero tibetano. Insomma non è proprio l’ultimo arrivato.

L’applicazione che ha creato si chiama Headspace (iOS, Android – Gratis + Abbonamento) e mette a disposizione un’intera libreria di meditazioni guidate (in inglese), organizzate per “Series”: percorsi meditativi incentrati su argomenti specifici (salute, relazioni, performance, etc.). Le prime 10 sessioni della “Series” Foundation sono gratuite, per accedere al resto della libreria è necessario creare un account su Headspace.com e pagare un abbonamento mensile che ha un prezzo compreso tra i 5 e i 10€ (a seconda del piano scelto). Non ti regalano nulla, ma hai il vantaggio di essere guidato nella tua pratica da uno dei massimi esperti mondiali sul tema.

Le alternative. Esistono centinaia di app sulla meditazione. Tra le alternative di maggior successo, un’ottima app da scaricare è Calm (iOS, Android – Gratis + Acquisti in-app).

3. App per formare abitudini

Uno dei segreti per formare nuove abitudini è senza dubbio quello di tener traccia dei propri progressi. Motivo per cui ho recentemente creato il calendario ufficiale per la #sfida90901 (se non lo hai ancora scaricato o non sai cosa sia una #sfida90901, leggiti questo post). Ma vediamo l’app di questa categoria.

app per formare abitudiniLa mia scelta. Per segnare i miei progressi ho scelto Persistence (iOS – 1,79€). Si tratta di un’app semi-sconosciuta, realizzata da un piccolo sviluppatore indipendente, ma è l’unica che mi permette di tracciare i miei obiettivi e le mie abitudini in modo efficace. Come ho ripetuto spesso nei miei post, non possiamo avere il controllo diretto sui risultati (es. perdere 5kg), ma solo sui progressi (es. allenarsi 5 volte a settimana).

Per quanto mi riguarda, ogni anno decido a priori quanti “progressi” intendo fare. Riprendendo l’esempio dell’attività fisica, il mio obiettivo per quest’anno è quello di completare 200 allenamenti. Grazie a Persistence ho la possibilità di definire questi obiettivi annuali e registrare i progressi, tenendo conto degli scostamenti.

Le alternative. Tra le app più conosciute ed apprezzate sul tema abitudini, vi è sicuramente Lift (iOS, Android – Gratis). L’applicazione è evoluta molto nel corso degli anni e il fondatore della società che sta dietro Lift, Tony Stubblebine, è un vero e proprio esperto di behavioral science (scienza del comportamento). Un’altra ottima app di cui hanno parlato i lettori nel gruppo Facebook di EfficaceMente è HabitBull (Android – Gratis). Come detto, fammi pure sapere le tue preferite nei commenti.

4. App per la lettura veloce

Se hai già dato un’occhiata al post “Perché dovresti leggere 52 libri all’anno” conosci bene il mio amore per la lettura. Anche se non amo leggere libri sugli smartphone o sui tablet, quando sono in treno, sui mezzi o in fila alle poste mi piace utilizzare l’iPhone per scorrere il mio feed RSS e gli articoli di blog e siti che seguo quotidianamente. Ecco l’app che utilizzo:

app per la lettura veloceLa mia scelta. Da qualche mese a questa parte ho scoperto un’ottima strategia per cogliere due piccioni con una fava. Sto parlando di Outread (iOS – 2,69€), un’applicazione di lettura veloce che mi permette di completare rapidamente il mio elenco di lettura. Outread infatti ti aiuta ad applicare una delle migliori strategie di lettura veloce, quella che ho definito la tecnica dell’occhio di lince. In pratica l’app evidenzia in modo sequenziale, e ad una velocità che puoi modificare, una parola o un’insieme di parole, “costringendoti” a mantenere un elevato ritmo di lettura. Una delle chicche di Outread è la possibilità di collegare l’app ad applicazioni come Pocket, Instapaper, Readability.

Le alternative. Diretti competitor di Outread sono A Faster Reader (Android – Gratis) e Velocity (iOS – 2,99€).

“Ho preso lezioni di lettura veloce e ora leggo Guerra e Pace in 20 minuti. Parla della Russia.”

W. Allen.

5. App per le cose da fare

In una lista di app efficaci, non possono mancare le applicazioni per gestire la propria to-do list.

app per le cose da fareLa mia scelta. Per molti anni sono stato un fan sfegatato di Remember The Milk; da circa un anno ho però deciso di passare a Todoist (iOS, Android – Gratis + Abbonamento Pro).  Todoist ha un’interfaccia pulita ed in alcuni casi offre funzioni più avanzate di RTM. Devo dire che trovo particolarmente interessante la funzione di gamification “Karma” che ti permette di guadagnare “punti” ogni volta che completi un’attività.

Le alternative. La lista di app per le to-do list è infinita: ti cito giusto Any.do (iOS, Android – Gratis + Acquisti in-app) che ha riscosso particolare apprezzamento nella comunità degli appassionati di produttività personale e Wunderlist (iOS, Android – Gratis + Abbonamento Pro), considerata una delle applicazioni per elenchi di attività più completa sul mercato.

6. App per la gestione del tempo

Avere una lista di cose da fare non basta per essere produttivi, quelle attività bisogna completarle! Come sai sono un estimatore della tecnica del pomodoro, anche se da ormai qualche anno sono passato al livello successivo con la tecnica del melone.

Senti… “fruttivendolo”, spiegami quali sono le migliori app da scaricare per applicare ‘sta tecnica del pomodoro: meglio iniziare con verdure più digeribili!

app per la gestione del tempoLa mia scelta. Quando utilizzavo i famosi “pomodori” (25′ minuti di studio/lavoro e 5′ di pausa) la mia app preferita era Pomodoro (iOS – 1,79€). Semplice, pulita, efficace. Le statistiche giornaliere sono un bel plus.

Le alternative. La tecnica del pomodoro ha avuto un così grande successo che nei vari store ci sono talmente tante app del pomodoro che sembra di essere nel magazzino della Cirio. Tra le più utilizzate dai lettori di EfficaceMente c’è Pomodoro Challenge Timer (Android – Gratis) e 30/30 (iOS – Gratis + Acquisti in-app). Qualsiasi app sceglierai, ricordati: la tecnologia non potrà mai sostituire la tua determinazione.

7. App per rilassarsi

Tempo di rilassarsi, tutte queste app sulla produttività e la gestione del tempo mi hanno generato stress. Vediamo ora alcune applicazioni per staccare la spina e riposarsi.

app per rilassarsiLa mia scelta. Svegliandomi presto la mattina, a volte mi capita di dormire poche ore di notte. In questi casi cerco sempre di fare un sonnellino di circa 30′ nel pomeriggio: insomma faccio la famosa siesta spagnola. In questi casi per rilassarmi velocemente utilizzo un’app che trovo davvero ben fatta: Pzizz (iOS, Android – Gratis). Nello specifico, per il sonnellino utilizzo il modulo “Power Nap”; esiste anche il modulo “Sleep”, ideale per addormentarsi la sera.

Le alternative. Un’ottima alternativa per rilassare la mente è Ambiance (iOS, Android – 2,69€), un’applicazione in grado di riprodurre qualsiasi suono tu riesca ad immaginare (no, quello no!). Io adoro il ticchettio della pioggia e i tuoni in lontananza. Qual è il tuo suono preferito?

“Il miglior momento per rilassarsi è quando non abbiamo neanche un momento per farlo.”

S.J. Harris.

8. App per allenare il cervello

Ci sono opinioni discordanti sull’efficacia dei così detti brain training, ovvero quei giochini in grado di potenziare le nostre abilità mentali. Io li trovo comunque divertenti. Mettiamola così: se non servono a nulla, meglio 10 minuti spesi così, che su Facebook. Ecco quello che sto utilizzando recentemente.

app per allenare il cervelloLa mia scelta. Peak (iOS – Gratis + Acquisti in-app) è un’app davvero curata. Trovo molto interessante l’idea di poter decidere i propri obiettivi di miglioramento “mentale”, come ad esempio: imparare in fretta concetti complicati o memorizzare elenchi dettagliati. La stra-consiglio a tutti i lettori della mia guida Studia meno, Studia meglio.

Le alternative. Diversi anni fa mi ero innamorato di Lumosity, sicuramente un’ottima alternativa, ma la versione gratuita è un po’ scarna e gli abbonamenti sono salati. Se conosci altre ottime app per allenare il cervello, suggeriscile pure nei commenti.

9. App per nutrire la mente

La mente non va solo allenata, va anche… nutrita. Come sai sono un promotore della dieta mediatica, ma dieta non significa digiuno. Amo fornire alla mia mente informazioni di qualità, informazioni utili, stimolanti, innovative. Il mio smartphone è uno dei principali canali per queste informazioni, e questa è l’app che utilizzo maggiormente:

app per nutrire la menteLa mia scelta. Se non conosci le conferenze TED, ti consiglio caldamente di scaricare l’app ufficiale (iOS, Android – Gratis). Ogni giorno troverai una nuova presentazione di 10-20 minuti tenuta dai più rinomati scienziati, studiosi, artisti e personalità di spicco a livello mondiale. Gli argomenti trattati possono spaziare dalla fisica quantistica, alla robotica, dall’arte alla musica. Che darei per sostituire i TG con le conferenze TED ;-)

Le alternative. Più che alternative, parlerei di app che utilizzo quotidianamente per informarmi. Prima fra tutte l’app ufficiale di Apple per i Podcast. Se hai un dispositivo Android puoi utilizzare Pocket Cast (Android – 2,99€).

10. App per vivere EfficaceMente

Siamo arrivati al termine di questa lista di app efficaci. Last but not least un’app a cui sono particolarmente legato. Sono anni che i lettori me lo chiedevano e finalmente mi sono deciso a farlo. Da oggi è disponibile sull’App Store l’app ufficiale di EfficaceMente (iOS – Gratis).

app EfficaceMenteCi tengo a sottolineare che la prima versione di questa app è una superbozza che di fatto riprende la versione mobile del blog e consente di ricevere una notifica appena viene pubblicato un nuovo post. Il motivo per cui ho deciso di lanciare l’app in versione beta è molto semplice: prima di investire tempo, energie e soldi nello sviluppo di una nuova versione (che naturalmente sarà disponibile anche per gli utenti Android), voglio essere certo che i lettori siano interessati a questa e altre app targate EfficaceMente. Insomma, considera questa versione beta come una sorta di sondaggio.

Se l’app raggiungerà i 1.000 download ed almeno 25 recensioni entro la fine di questa settimana, continuerò ad investire sullo sviluppo sia dell’applicazione ufficiale di EfficaceMente, sia delle altre 4-5 app davvero sfiziose che ho in mente. Se hai un iPhone, scarica la tua copia gratuita utilizzando il link qui sotto:

Voglio l’app di EfficaceMente

Vorrei approfittare di questo post anche per ringraziare pubblicamente Enrico ed Amedeo, i lettori/sviluppatori che mi stanno aiutando a portare avanti questo progetto.

Questo post è stato davvero lungo e pregno! Mi auguro tu abbia trovato almeno una chicca interessante ed utile per migliorarti e migliorare la tua vita. A me non resta che augurarti buona settimana. Andrea.

Ps. Se hai ricevuto la mia newsletter ti consiglio di utilizzare l’undicesima app gratuita di cui parlo nell’email riservata agli iscritti; io la sto utilizzando da una settimana e sono S-C-O-N-V-O-L-T-O dai dati che ottengo. Come avrai notato inoltre, questa settimana non ti ho inviato l’intero articolo via email. Credo che sia molto più efficace inviarti email brevi con il link diretto all’articolo e 1-2 chicche esclusive che possono leggere solo gli iscritti: si tratta di un test per il momento, mi piacerebbe sapere la tua opinione (puoi usare i commenti).

Pps. Se invece non sei ancora iscritto e vuoi ricevere anche tu gli ultimi articoli e i contenuti esclusivi che preparerò di volta in volta per gli iscritti, puoi iscriverti cliccando il pulsante arancione qui sotto:

VOGLIO ISCRIVERMI 》

Foto tratta da Google Immagini.

Rimandi sempre tutto a domani?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Start! La guida per smettere di procrastinare

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Start! la guida pratica per sconfiggere la procrastinazione.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 123454 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Manuel

    PRIMOOOOO! ahah

    apparte gli scherzi, mazza andrea ma pubblichi cosi presto? non sono nemmeno le sei D:

    • La pubblicazione avviene in automatico Manuel, io gli articoli li scrivo con largo anticipo poi li programma per la pubblicazione il lunedì notte a l’1:10 :-)

  • Stefania

    Mi sembrano app interessantissime….non resta che provarle!

  • Angela L.

    Ma a me non è arrivata la newsletter dove consigli di utilizzare l’undicesima app gratuita ”'((( eppure sono iscritta. sigh :-(
    In ogni caso sempre mille grazie Andre per i tuoi articoli. :-)

    • Ciao Angela,
      ho appena verificato: risulta che hai aperto l’email e hai anche cliccato il link per leggere l’articolo qui sul blog :-)

      Ricorda: il grande fratello ti osserva! Scherzi a parte. Rileggi bene l’email che ti ho inviato questa mattina, trovi l’11° app in quella email. Buona giornata.

      • Angela L.

        Ah ecco era in quella di stamattina… pensavo l’avessi mandata nella tua solita newsletter settimanale (che la scorsa settimana non abbiamo ricevuto. Eh, come mai??? ahahah :-p)
        Scherzo, eh, grazie di nuovo.

      • Angela L.

        MA io non la trovo la 11°app nella mail e l’ho letta e riletta :-(((

  • vittorio

    Ciao Andrea,
    Ormai sta diventando una droga:D ogni lunedì e giovedì aspetto una tua mail con un fremito, sono sempre più curiosio e invogliato a leggere i tuoi articoli. Da quando ho iniziato ad applicare i tuoi consigli la mia vita sta cambiando. In meglio. Grazie :)

    • Angela L.

      vero, confermo ;-)

    • Ne sono davvero felice Vittorio :-)

      A presto,
      Andrea.

  • Giampaolo

    Ciao Andrea, l’idea del link nella mail è ottima considerando che gli iscritti avranno delle chicche in più. Per quanto riguarda l’app sono Android altrimenti l’avrei già scaricata. Le app consigliate molte le conosco e posso confermarti che sono ottime anche per me, le altre le proverò. Io utilizzo anche altre 2 app: RescueTime che ti dice quanto tempo usi determinati tipi di app e poi ti da molte statistiche così da controllare i risultati; AnkiDroid che permette tramite delle carte di memorizzare tutto quello che si vuole con il metodo delle ripetizioni ad intervalli SRS, addirittura lo sto usando per l’università e devo dirti che sto riuscendo a preparare 3 esami insieme senza incasinarmi minimamente.
    Mi farebbe piacere sapere quali sono i blog, i siti e i podcast che segui giornalmente. Grazie e buona giornata :)

    Giampaolo

    • Tiziano

      Confermo RescueTime è una bomba ma non solo come app per il telefonino ma installandola sul pc ti permette di capire come spendi tutto il tuo tempo tra smartphone e computer e ogni settimana ti manda un report alla tua mail.

    • Ciao Giampaolo,
      grazie del feedback e degli ottimi suggerimenti: RescueTime la utilizzo anche io su mac (su iPhone non è possibile al momento) e AnkiDroid si basa su una tecnica molto efficace che suggerisco in Sm2.

      Seguo molto Tim Ferriss, Pat Flynn, Oliver Emberton, Seth Godin, Leo Babauta, Business Insider, Inc.com, Social Trigger, Ryan Deiss, Neil Patel, Entrepreneurs On Fire. Di questi nomi che ho citato alcuni sono blog, altri podcast: non ti metto i link perché se no ci perdo una giornata. San Google ti aiuterà, comunque sono tutte fonti che riguardano crescita personale, online business ed entrepreneurship.

      Ciao :-)

  • caterina

    a prescindere dal fatto che da quando mi sono iscritta sono cambiate in meglio un po di cosine nella mia vita, volevo dirti grazie per aver suggerito l’app TED!!!! è favolosa e tanto stimolante! Grazie per tutto il lavoro che fai! Buona giornata.

    • Grazie a te per il commento Caterina ;-)

  • caterina

    Ciao Andrea i tuoi articoli sono molto interessanti e colgo l’occasione di congratularmi con te. Per quanto riguarda le app non ho la possibilità di scaricarle. Buona giornata

    • Grazie per i complimenti Caterina :-)

  • Luisa

    Ciao Andrea, mi piace molto il nuovo formato dell’e-mail ma ero anche affezionata alle pillole di efficacia, un utile stimolo di metà settimana, momento in cui a volte motivazione e costanza cominiciano a vacillare…

    • Quelle non sono mica scomparse: diciamo che la stesura di nuove pillole è momentaneamente in pausa.

      Ti anticipo cosa ho in mente: ora come ora le pillole di efficacia sono l’una indipendente dall’altra, mi piacerebbe creare una sorta di percorso, in cui ogni pillola è propedeutica all’altra.

      Un passettino alla volta voglio rivoluzionare la newsletter: il cambio dell’email del lunedì è stato il primo passo e sembra stia andando bene, sia leggendo i commenti (con le dovute eccezioni), sia guardando i numeri. Pian piano faremo tutti gli altri passi, cercando sempre di capire cosa piace e funziona e cosa invece è sbagliato. In fondo anche questa è crescita personale :-)

      Andrea.

  • mary

    grazie per gli spunti interessani che offri, io non possiedo smartphone a costo di apparire retrograda …per ora sto meglio così..apprezzo molto le analisi che fai dei problemi che accomunano gran parte di noi che veniamo qui sul web a trovare soluzioni…molto chiari i consigli contro stress e procrastinazione (quella è un osso duro..)forse se 30 anni fa con il tuo aiuto avrei preso la laurea…ciao a presto

  • Buondi Andrea. Che lista!…io non sono un divoratore di app, ma ne uso due che ho trovato molto efficaci :-) .
    la prima è runtastic versione aggratisse, la uso per la preparazione atletica in esterno prima del lungo anno sportivo.
    La seconda è podcast repubblic. Fenomenale per ottimizzare il tempo quando ti sposti con i mezzi (per chi vive a Roma mi può capire :-))…trovi diviso per argomenti una infinità di podcast dal business alla crescita personale. Ovviamente i migliori sono in inglese cosi migliori anche lo studio delle lingue…due piccioni con una app e pure questa gratis.

    • Annamaria

      Roberto…volevo approfittare del tuo suggerimento sul podcast ma non riesco a trovarlo….quale è il nome esatto per cercarlo sul podcast dell’apple??
      grazie

      • Ciao Annamaria,
        se hai un dispositivo Apple ti consiglio di utilizzare l’app ufficiale: basta che cerchi Podcast sull’App Store (icona viola).

        Credo che podcast republic sia essenzialmente l’app per ascoltare i podcast rivolta ad utenti Android.

        Andrea.

      • Roberto

        Si Annamaria, podcast republic è per Android

  • Gianfr

    Grande Andrea!!!
    installo immediatamente l’11esima app, sono proprio curioso di conoscere questo dato.
    Anche l’app di Efficacemente sarà a breve nella home page del mio smartphone.
    Mi piace il nuovo stile della newsletter, trovo che il link al blog sia più efficace e più stimolante.
    Grazie
    G.

    • Ottimo! Mi fa molto piacere ;-)

      • Gloria

        Ciao! Scusami, ma purtroppo non trovo la mail o forse non ero ancora iscritta al tuo sito! Potrei averla anche io, cos’ da curiosare l’undicesima app? Grazie E complimenti per gli spunti e per la spinta , solida, che ispiri.

  • Francesca

    Bellissimo articolo, ma ora uccidimi: per la fretta ho cancellato la mail per sbaglio…maledetta fretta. È possibile un nuovo invio? (Che domanda terribile, sei autorizzato a calciarmi utilizzando la tecnica del pomodoro…)

    • Ti ho spedito una nuova email Francesca :-)

  • Noemi

    Andreaaa!!! Volevo essere una delle prime mille a recensire la tua app!! Maledetto android!! :)
    Sono una tua lettrice “silenziosa”.. ma ci tengo a dirti che mi hai aiutato un sacco da più di un anno.. in qualsiasi ambito!! Quindi grazie mille di aver fondato EfficaceMente :) non hai idea di quanta gente ti ammiri e sto convincendo tutti i miei amici a leggerti :)
    Un abbraccio!!
    Ps: l’app che hai suggerito per email.. potrebbe essere lo spunto per un nuovo film horror..

    • Grande Noemi! Grazie!

      Eh, lo so: partire con iOS forse non è stata la scelta migliore, diciamo che mi sono fatto influenzare dai miei gusti ,-)

      A presto,
      Andrea.

  • laura

    Ciao Andrea è il primo commento che ti lascio e nonostante i continui insuccessi volevo dirti che sono molto orgogliosa della mia scelta di essermi iscritta al tuo blog perché mi metti sempre di buon umore e in un certo senso i tuoi post sono sempre un occasione per raggiungere il traguardo nel senso di “non è mai troppo tardi per migliorarsi”! Purtroppo sono Android altrimenti l app l avrei scaricata, per le altre mi informerò, in particolare mi dispiace per Peak! Quella si che mi piaceva! Non ne conosci nessuna simile per Android? A presto! tua fan, ps. Se non si fosse capito voglio pure io la tua app! :)

    • Ciao Laura,
      sai, a volte ci sono periodi in cui qualsiasi cosa facciamo, nulla sembra funzionare. Ne so qualcosa, te lo assicuro.

      Per quanto riguarda un’app simile a Peak per Android non ti saprei dire, mi spiace :-(

      Per EfficaceMente invece, arriverà a breve.
      Andrea.

  • Chiara

    Ciao Andrea!
    Che belle queste app, trovo molto interessanti soprattutto i n. 3, 4, 5, 6, 8, 9 e ovviamente la 10.
    Queste app sono compatibili con il Blackberry?

    p.s. anche io ritengo che il link nella mail sia ottima :) Grande!
    Grazie

    • Ciao Chiara, uhm per BlackBerry non ti so dire: dovresti verificare sul loro store.

      Grazie anche per il feedback +1 per l’email sintetica ;-)

  • Fabio

    Ciao Andrea, articolo molto interessante ho scaricato subito qualcuna delle app consigliate.
    Per quanto riguarda il link all’articolo lo trovo ottimo, volevo infatti consigliartelo qualche tempo fa anche per aumentare le visite al blog e avere maggiori dettagli su quanti lettori leggessero effettivamente un determinato articolo, insomma un feedback più attendibile.
    Inoltre avere l’articolo sulla mail porta a lasciarla “da leggere” mentre una volta aperto il browser si tende a leggere tutto.

    Ottimo articolo, grazie ;)

    • Ciao Fabio,
      mi fa piacere tu abbia trovato app utili.

      Per quanto riguarda le visite, fortunatamente non mancano, diciamo che la scelta di questo test è stata fatta per rendere più gradevole la lettura del post (su email su alcuni dispositivi la resa era pessima) e per dare quel qualcosina in più agli iscritti senza replicare un contenuto che è già presente sul sito.

      Si, concordo con te che le email non sono strumenti ideali per la lettura. Messaggi più lunghi di 10-15 righe tendono a rimanere sepolti nella inbox.

      Andrea.

  • Grazie Andre! Peak é DELIZIOSA, nn la conoscevo!
    Ho installato anche la 10 ma sull’ipad nn mi compare l’icona. Buona giornata!!

    • Ciao Flavia,
      sì come detto questa versione beta di EfficaceMente è una superbozza: sistemeremo anche la versione per tablet ;-)
      Grazie del download.

      Andrea.

  • Eugenia

    Ciao Andrea e come sempre.. Complimenti! Bene l idea di leggere tutta la mail sul blog, anche se personalmente non mi dava fastidio nemmeno leggerla nella mail. Attendo la tua app di efficacemente x Android!

  • Sara

    Buon Lunedi Andrea! Come al solito non deludi mai.. le app che consigli mi piacciono molto e credo proprio che mi saranno molto utili. Per quanto riguarda leggere direttamente l’articolo sul blog, credo sia un’ottima idea.

    • Ciao Sara,
      grazie per questo commento :-)

  • Paola

    Ciao!
    La mail in realtà mi piaceva più prima. Il fatto di dover aprire il link la fa assomigliare di più a mail spam e, se non fossi già appassionata dei tuoi articoli, non so se avrei aperto il link. È anche vero che chi si iscrive lo fa perché già gli sei piaciuto e quindi ha una motivazione per aprire. Cmq noi pigroni preferiamo già tutta la pappa pronta :-p
    p.s. ora mi sentirò la tirata d’orecchie “se vuoi tutto e subito vai pure su un altro blog. Qui si fa crescita personale e la crescita richiede impegno e sbattersi in prima persona”.
    Vedi che anche da pigra ho imparato qualcosa? ;-)

    • Ahahaah, niente tirata di orecchie Paola,
      come detto è un test: vediamo i risultati numerici e i feedback qualitativi che arrivano.

      Nel corso degli ultimi mesi ho fatto di tutto per migliorare la qualità di lettura dei post interi via email, ma alla fine mi sono dovuto arrendere: ci sarà sempre qualche app o smartphone su cui i post si leggono male. Visto che il blog è super ottimizzato per qualsiasi dispositivo, ho deciso di provare questa alternativa. Ho poi pensato che invece di duplicare il contenuto (email = articolo sul blog) sarebbe carino dare del contenuto esclusivo agli iscritti (oltre alle pillole di efficacia si intende) :-)

      Grazie ancora del commento.
      Andrea.

  • lucio

    complimenti andrea, sei un pozzo di sorprese. raramente nella vita mia ho incontrato persone che danno seguito alle tante parole che dicono..
    non vedo l’ora di vedere la versione android.
    ps. lo fai o no il cartaceo dei tuoi manuali?
    saluti

    • Dovete sapere che Lucio ormai mi manda un’email a settimana per chiedermi la versione cartacea dei miei manuali. Diciamo che tra i 100.000 progetti la versione cartacea dei manuali ha priorità molto bassa: preferirei di gran lunga scrivere un libro SOLO in versione cartacea e con contenuto originale :-)

      Vedremo.
      Andrea.

  • sabner

    Approvo l’email, più sintetica e con il contenuto extra :)
    .
    Riguardo all’articolo: interessante, purtroppo ora non lo posso sfruttare perché ho ancora un cellulare vecchio che uso solo per mandare/ricevere i classici messaggi ma appena mi aggiornerò farò buon uso dei tuoi consigli !
    .
    Ciao

    • Ottimo sabner: senza offesa per nessuno, ma i commenti dei lettori storici diciamo che valgono un pochino di più ;-)

      Andrea.

  • Tina

    fantastiche!!!! specialmente l’undicesima app….ho proprio bisogno di rendermi consapevole!!!
    Sono mamma, casalinga, ideatrice, e imprenditrice e quasi non ho tempo per me! ora scaricherò qualche app per organizzare al meglio il mio tempo!
    Grande Andre grazie

  • francesca

    Anche io sono una lettrice “silenziosa”, ma molto affezionata. Trovo l’idea dell’app fantastica :sono due anni che ho il link al sito salvato sullo schermo dello smartphone e lascio le mail a “impolverarsi”, quindi approvo in pieno l’idea del link nella mail+ la chicca :). bello anche l’articolo con molte app utili e che cercavo da un po’ senza trovarne che mi soddsfacessero ;)

    • Molto bene Francesca, diciamo che questa idea dell’email + la chicca + l’app non è che me la sia inventata: diciamo che osservo i vostri comportamenti!

      Anzi, nella nuova versione dell’app, se riusciamo faremo in modo che il link nell’email rimandi direttamente all’app per chi ce l’ha già installata sullo smartphone :-)

      Andrea.

  • Martina

    Bonjour!
    Cavolo, sarò controcorrente, ma io preferivo le vecchie email. Devo confessarti che, quando mi sono iscritta al blog, l’ho fatto per avere un estratto della tua guida sulla procrastinazione. Il fatto è che… mi sarei anche disiscritta, se non mi fossero arrivati gli articoli via email ogni settimana!
    Ecco, l’ho detto.
    Ho avuto modo di conoscere bene il tuo blog (e assimilare alcune cose anche senza volere) proprio grazie alle email (che leggo puntualmente, tra l’altro), e si può dire che il sito lo bazzico solo quando ho qualche commento da lasciare. Credo che un novellino non sarebbe così stimolato a cliccare su quel link ogni settimana. Poi, boh, magari mi sbaglio.
    Mi pare anche che la cosa diventi un po’ fredda, e sinceramente credo che buona parte del tuo successo sia proprio dovuto al fatto che la gente ti vive come “vicino”. Che poi è un po’ il bello dei blog, no? Ma probabilmente questa è solo una mia opinione, visto che agli altri non sembra pesare.
    E’ che… Non so, Andrea, se vuoi tutta la verità a me sa tanto da strategia per aumentare gli introiti… e come cosa non mi garba poi tanto.
    Ecco, ho detto anche questo!
    E’ ovvio che questo è il tuo lavoro principale, e non ne fai mistero, ma… Va beh, penso che tu mi abbia capita. :)
    Ciao, buona settimana!

    • Ciao Martina,
      grazie del feedback.

      Se mi permetti, vorrei farti qualche domanda di approfondimento, perché ho trovato il tuo commento interessante.

      – il contenuto del blog e dell’email sono identici, perché leggere il post sul blog ti sembra più freddo?
      – non ho capito il passaggio sull’aumento degli introiti: nei nuovi post non è presente la pubblicità di AdSense (si attiva solo dopo 1 settimana dalla pubblicazione), è stata una mia precisa scelta per non “disturbare” i lettori affezionati che mi seguono ogni settimana con banner non graditi. Cosa ti ha dato questa impressione?

      Grazie mille,
      Andrea.

      • Martina

        Ri-ciao! Allora, premessa: spero che si capisse che non volevo essere polemica, ma volevo solo comunicarti le mie impressioni.
        – Per quanto riguarda la prima domanda, non è tanto dove leggo il blog che mi rende più o meno freddo il tutto. Mi sono spiegata male. Intendo dire che leggere un’email con scritto “Hey, clicca qui!”, mi fa un po’ l’effetto dello spam, in qualche modo. Se prima le email che arrivavano potevano sembrare bene o male gestite automaticamente dal blog (wordpress dà a tutti la possibilità di inviare i post via email), adesso vedere che tu volontariamente mi scrivi: “E’ uscito il nuovo post: clicca qui per leggerlo!”, mi sembra una specie di “trucchetto” per farmi finire sul tuo blog. Anche perché lo so che quasi sempre ogni lunedì esce un nuovo post, e se voglio vengo da sola a vederlo.
        Non dico che tu lo stia facendo per questo (soprattutto adesso che so che la prima settimana non ci guadagni), ma il contenuto dell’email mi sembra più simile a quello che ti manderebbe un’azienda (o qualcuno che vuole più che altro lucrare dai tuoi click), piuttosto che “un Andrea Giuliodori qualsiasi” (che invece ti dà più l’idea di condividerti le sue esperienze). Spero che si capisca quello che intendo dire. Il fatto è che un punto di forza del tuo blog (a mio parere!) è che ti poni su un piano più umano rispetto a tanti altri.
        Questo sempre secondo la mia esperienza, eh!! Visto che agli altri non ha dato fastidio, magari sono io che mi faccio troppe s… mentali!

        – Non sapevo questa tua scelta per AdSense (sì: ho installato AdBlock, e non vedo quasi mai la pubblicità…), e ammetto di essere piuttosto ignorante su come si guadagnino i soldi attraverso i blog (ad es. pensavo che non si potesse ritardare le pubblicità). So che è pieno di gente che ti indirizza al suo blog apposta per guadagnare, e mi sarebbe dispiaciuto venir presa in giro dalla stessa persona che mi dà consigli su come migliorarmi. ;) Fondamentalmente è per questo che ho avuto quell’impressione. Mi fa piacere sapere che mi sbagliavo!

        Spero di essermi espressa bene, perché quando piove così faccio come mia nonna e il mio cervello se ne va in letargo…!

      • Martina, come ti ho detto dal primo commento, grazie del feedback e grazie per questo approfondimento.
        EfficaceMente è la mia attività, non lo nascondo, non mi vergogno e anzi ne sono orgoglioso, ma se ho imparato una cosa in questi ultimi 6 anni è che se fai “giochini” con i lettori, poi sono “volatili per diabetici”. EfficaceMente oggi è presente su diverse piattaforme: blog, email, app, social e quello che sto facendo è rendere ogni piattaforma utile per i lettori per uno specifico compito. Email e Blog finora sono state troppo ridondanti, da qui questo test.

        Gli approfondimenti che mi hai fornito hanno chiarito molto bene la tua posizione e mi sono stati molto utili. A fine test, se la cosa non è troppo complicata, potrei creare una lista email ad hoc per chi preferisce continuare a ricevere l’email per intero :-)

        A presto,
        Andrea.

  • Mac

    Ciao Andrea,
    trovo ottimo il nuovo modo di leggere l’articolo !
    Le app sembrano una più interessante dell’altra ..
    Inizio immediatamente a provarne qualcuna .
    Grazie ancora per gli ottimi consigli e buon inizio di settimana !

    • Grande, mi fa piacere Mac.

      Andrea.

  • Antonello

    Ciao a tutti.
    Andrea, non ho uno smartphone, ma grazie di esserti preso la briga di recensire queste app, prima o poi mi tornerà comunque utile.
    Quanto alla nuova formula della newsletter, è proprio quello che volevo suggerirti:la formattazione ottenibile con le mail non è paragonabile con la veste grafica del tuo sito. Inoltre leggere gli articoli sul tuo sito ha per me un significato diverso dal leggerli su una casella mail; è una questione di “atmosfera”.
    Buona giornata a tutti e buon lavoro.

    • Ciao Antonello, pensa che una lettrice, poco più su aveva scritto qualcosa di diametralmente opposto. Cercare di far contenti tutti è davvero la miglior strada per l’insuccesso.

      Grazie del feedback. Buona giornata,
      Andrea.

      • Antonello

        Capisco, ho seguito la discussione a cui probabilmente ti riferisci e penso che tu abbia gestito molto bene la cosa.
        Quanto a me, se anche dovessi tornare alla vecchia formula non sarebbe certo un problema; te lo posso già anticipare. E’ molto semplice dalla mia casella mail andare poi sul tuo sito per leggere l’articolo.

  • Manuela

    Scusa ma davvero abbiamo bisogno di tutte queste applicazioni?
    Carta e penna non bastano per scrivere quanti allenamenti facciamo a settimana su un semplice calendario o su di un’agenda? Per scandire il tempo un timer del cellulare e per rilassarsi musica classica? Insomma, quando leggo questi post mi sento come sommersa da una tecnologia che decide per me.
    Non so se sono antica, mi sento però libera con la mia agenda e la mia penna.
    Buona giornata

    • La risposta Manuela è assolutamente NO. Anzi, come esseri umani una caverna, del fuoco, del cibo e delle vesti sono tutto ciò di cui abbiamo realmente bisogno. Comprendo quello stato d’animo a cui hai accennato nel tuo commento e ci sono momenti in cui semplicemente preferisco spegnere qualsiasi diavoleria (più tardi pubblicherò sulla pagina Facebook di EfficaceMente un’immagine che rende molto l’idea).

      Al contempo però amo la tecnologia e amo l’orizzonte di possibilità che la tecnologia ti apre: pensa ad un’app come Headspace, che ti consente di essere seguito nella tua pratica meditativa da uno dei massimi esperti a livello mondiale, o a TED che ti da accesso immediato alle più brillanti menti del globo. Ecco, per me lo smartphone è come il denaro: un pessimo padrone, ma un egregio servitore.

      A presto e grazie del commento,
      Andrea.

      • sabner

        “lo smartphone è come il denaro: un pessimo padrone, ma un egregio servitore”
        questa osservazione ha un che di poetico Andrea

    • Sono daccordissimo, carta e penna è la miglior cosa. Nulla può sostituire il nostro diario cartaceo, personalmente giro sempre con un taccuino in tasca, favoloso :)

  • Melissa

    Ottimo lavoro, Andrea! Alcune app che suggerisci già le conoscevo (e ne confermo l’utilità).
    Riguardo alla newsletter, è davvero un’idea migliore cambiarla così. E ora affronto l’inquietudine (che già presagisco) di installare l’undicesima app… Detta così, poi, pare il titolo di un horror! Buona giornata ;)

    • Ahahahah… “L’undicesima app” presto nei peggiori cinema di Caracas

      Grazie del commento,
      Andrea.

      • Ari

        “Non aprite quella app” :D

  • manuela

    Una buona app in italiano per meditare ?

    • Insightimer. app social solo per la meditazione vedrai ti piacerà :)

  • Ale

    ciao Andrea, so che non gioverà al tuo ego, ma questa volta ti sei proprio superato con questo articolo! ;)

    • Scherzi, io sono imperturbabile! :-D

      Grazie Ale!

  • Ciao Andrea,
    trovo questo articolo molto interessante e penso che curioserò tra le APP di cui ci hai parlato. Ho trovato soprattutto l’undicesima adatta al mio caso, perché ultimamente sto “abusando”dello smartphone.
    In quanto alla nuova tipologia di mail credo sia più “personale” nel senso che premia gli iscritti alla mailing list con dei contenuti speciali :-).
    Ti vorrei chiedere un’ultima cosa, l’App di efficacemente pensi di svilupparla anche per Android? Io purtroppo non possiedo un telefono IOS ma mi piacerebbe molto avere l’App.
    Grazie come sempre e buona giornata.

    • Ciao Elisa,
      grazie del feedback.

      Sì, ti confermo che entro fine anno sarà disponibile una versione “meno bozza” di quella attuale sia per iOS, sia per Android.

      Andrea.

      • grazie mille della risposta molto più che celere!

  • Angelo

    Ottime App! Non sapevo esistesse l’app TED, è la prima che mi sto scaricando.

    consiglio anche Wordreference come traduttore perché molto completo, sembra di sfogliare un vocabolario, con pronunce è tutto!

    Grazie mille :D

  • Alberto

    Complimenti per l’articolo.
    Non sono un fan delle app che tu citi come utili per il miglioramneto personale, ma ho paura a conoscere il numerone se facessi scaricare l’app a mia figlia di 16 anni…!!!
    Ma sono interessato all’app Efficacemente versione android !!!

  • Manuela

    Scuso Andrea e si é proprio vero ogni tuo consiglio é EFFICACE

  • Mirko

    Boh. Io mi sono disiscritto dalla mail per evitare di procrastinare e mettermi a leggere i tuoi articoli appena usciti. Preferisco venire sul sito e leggerli, senza avere una newsletter.
    Questa cosa dei contenuti extra nella mail non è che mi vada molto giù…

    • Eh… qui vogliamo la botte piena e la moglie ubriaca! ;-)
      Mirko è naturale che gli iscritti abbiano qualcosina in più e tendenzialmente sto investendo sempre più energie in questa direzione.

      • Mirko

        Non sono d’accordo, ma naturalmente sei tu a fare le scelte. Secondo me la voglia di condivisione deve essere maggiore della voglia di affiliazione.
        La newsletter dovrebbe essere un mezzo per far conoscere i tuoi contenuti, un modo comodo per essere sempre aggiornato sulle novità.
        Se vuoi distinguere tra lettori affezionati e no, forse un criterio più valido è l’acquisto di una guida, io per esempio ne ho prese due. Ma la newsletter non l’ho tenuta… Non mi piace intasarmi la casella di posta, sono tentazioni a procrastinare, per come la vedo io. Comunque fa niente. Però ultimamente te lo devo dire, ho la sensazione che la voglia di avere nuovi clienti prevalga sulla voglia di condividere contenuti di miglioramento personale.
        Ci sta, questa per te è una professione, cosa che rispetto. Ma allora distingui tra clienti e non clienti, non chi ha o no la newsletter.

      • Ciao Mirko,
        grazie del feedback, però veramente ho difficoltà a capire :-D

        Ho capito che a te la newsletter sta sulle balle: benissimo, mi spiace, puoi tranquillamente continuare a leggere i post qui sul blog, non li sto mica togliendo, anzi, se spulci l’archivio ti accorgerai che gli ultimi articoli sono un po’ più approfonditi e curati dei vecchi post, tanto per rispondere al passaggio sulla “voglia di condivisione”.

        Allo stesso tempo, mi sembra di capire, che non ti sta bene se aggiungo dei contenuti a chi è iscritto (gratuitamente). Eh Mirko, come ti ho detto nel primo post: non si può avere la botte piena e la moglie ubriaca.

        Mi si può rinfacciare tutto tranne che sia aggressivo nel marketing: ti assicuro che altri blogger se ne fottono altamente di chiedere pareri o di rispondere ai singoli commenti. Comunque capisco che anche ponendo attenzione a questi aspetti, ci sarà sempre qualcuno scontento, ma leggere certi commenti è davvero demoralizzante.

        Andrea.

      • Mirko

        scusa, non volevo demoralizzarti. Credimi, ti sono tutt’altro che ostile. Ma la trovata delle dieci app sul blog e dell’undicesima segreta per gli iscritti alla newsletter l’ho trovata davvero pessima. E non me ne frega nulla dell’app, è una questione di principio. Uno non si perde un tuo articolo da due anni, acquista le tue guide e tutto, e legge un articolo incompleto solo perché non vuole newsletter?
        Comunque è una polemica inutile, stiamo perdendo tempo in due. Ti ho scritto appunto perché so che sei attento ai pareri dei tuoi lettori.
        Ciao Andrea, alla prossima.

      • Sì, hai perfettamente ragione Mirko,
        non ha senso polemizzare su questo punto. Si tratta di un test, ma dai numeri e dai commenti qualitativi che sto ricevendo la nuova formula sembra funzionare. Ti dirò di più, prima la newsletter partiva in automatico, io scrivevo il post, lo programmavo e poi era tutto gestito dal sistema: questa nuova formula mi comporta maggior lavoro, ma come ti dicevo, lo faccio per dare quel quid in più a chi mi ha dato fiducia iscrivendoti alla newsletter.

        Purtroppo se domani Facebook o Google decidono che EfficaceMente non gli sta più simpatico, o subisco un attacco, io mi ritroverei con il traffico al lumicino. La mailing list è l’unica vera risorsa su cui ho pieno controllo e finora l’ho curata poco. Non voglio togliere nulla alle altre piattaforme, anzi, ne sto aggiungendo (vedi la nuova app), ma per me al momento gli iscritti alla newsletter hanno la priorità.

        Mi spiace sinceramente che tu abbia avuto l’impressione di cui mi parlavi nel precedente post.

        Buona serata,
        Andrea.

  • Mariarita

    Ciao Andrea,
    come affezionatissima lettrice del tuo blog…non potevo non scaricare la tua App!!!
    Ci piace!!! quindi continua pure ad investire nel suo sviluppo :)

    l’undicesima app è diabolica Andrea….paurissima!!!

    • Lo so, lo so: io ammetto di averla disistallata!

  • Luca

    Ciao Andrea,
    salto il giudizio sulle app consigliate :)
    Per quanto riguarda questa nuova modalità di inviare gli articoli, ammetto che per me non è molto comoda.
    Preferisco gli articoli settimanali direttamente nella mia casella di posta, in modo da poterli archiviare e gestire come preferisco.
    Ovviamente questo non significa che smetterò di seguire EfficaceMente.

    • Ciao Luca,
      grazie del feedback, ho ricevuto 2-3 commenti in questa direzione: se la cosa non è troppo complicata, valuterò la possibilità di mantenere l’articolo intero per chi lo desidera (dovrete iscrivervi ad una nuova lista creata ad hoc).

      Andrea.

  • beatrice

    E per noi poveri disgraziati con i Windows Phone?!? :P

    • Windows che?! :-D Eh lo so, non sei la prima lettrice che mi fa questo appunto. Per il momento non credo svilupperò app targate EfficaceMente per Windows Phone: controllavo un po’ le statistiche e meno dell’3% dei lettori di EfficaceMente visita il blog con uno smartphone Windows.

  • Steffly

    Ciao andrea!!! Ti seguo oramai da un anno e trovo sempre i tuoi articoli molto interessanti…complimenti!!! :) l’unica cosa è che ho trovato poche di queste app per il mio telefono, perchè non compatibili! mi interessava un sacco un app-passatempo per allenare il cervello…non ce n’è qualcun’altra per tutti i dispositivi?
    Comunque io di app per il risveglio utilizzo sleep as android, che credo sia molto utile e anche nella versione gratuita si possono scegliere un sacco di opzioni per monitorare il sonno!

    • Ciao!
      per quanto riguarda le app brain training, ho chiesto l’aiuto del pubblico perché purtroppo non sono un utente android :-(

      Mi spiace,
      Andrea.

  • Stefano

    Ciao Andrea! Prima di tutto volevo farti i complimenti, leggere i tuoi articoli è sempre un piacere :) Poi volevo chiederti: mi sono iscritto solo ora alla newsletter, potresti per favore mandarmi l’email di stamattina con l’undicesima app? Eh si, mi sa che mi hai incuriosito! A mia discolpa posso dire che credevo di essere già iscritto ;)

  • valentina

    Ciao Andrea,
    anch’io sono una lettrice “silenziosa” e ti seguo da un po’. Trovo le app interessanti, ma non ne potrebbero fare una con tutti le funzioni?
    Magari con la funzione anti-pigrizia e pro-concentrazione, perchè la motivazione a volte cala di brutto.

  • Piero

    A quando l’app di Efficacemente per Android?

    • Fine anno, 30-40 giorni da oggi.

  • Piero

    e p.s. l’undicesima pur essendo iscritto non mi appare… :(

    • Ciao Piero, l’undicesima app è riportata nell’email che avresti dovuto ricevere stamattina: non è che appare magicamente qui sul blog :-D

      Andrea.

  • Andre

    Efficacemente, solo per iOS…Porca p…letta

    • Arriva, arriva anche per Android ;-)
      Considera che ogni giorno EfficaceMente è visionato da 1.000 persone tramite iPhone, se questa settimana l’app beta-superbozza sarà scaricata 1.000 volte, sarò soddisfatto del test e porterò avanti lo sviluppo su doppia piattaforma e di nuove versioni con funzionalità dedicate.

  • Michele

    Ciao Andrea sino a questa mattina ne a sconoscevo la maggior parte di queste applicazioni, sicuramente ne provero’ più di qualcuna,grazie nel contempo però tuoi continui ottimi suggerimenti, alla prossima

  • Piero

    Boh, ho l’email farlocca… Mi dava solo il link per il sito… Vabbè amen. Mi capita talvolta con outlock

  • Per me l’articolo è inutile visto che io uso Windows Phone, ma fa niente, non lo cambierei per nessuno Android o Ios al mondo :)

  • Diego

    Buongiorno a tutti,
    1)sono uno “sfortunato” (ma orgoglioso, poiché poco amante del mac-mondo) fruitore di Android che quindi chiede (come altri prima) di considerare anche il suo ipotetico download qualora ci fossero difficoltà ad arrivare ai 1000 previsti.
    2) io, a caldo, non ho apprezzato il “semplice” link all’articolo settimanale perché avendo a disposizione una versione “articolomail” ho la possibilità di avere un oggetto da salvare, archiviare, catalogare secondo criteri a me più congeniali e differenti da quelli del blog (ognuno ha “la sua testa”) nonché creare una cerchia di articoli preferiti, scartare quelli a me meno utili ecc ecc.

    Grazie Andrea per tutto, la 2) vuole essere costruttiva.

    P.S. 3) già che ci siamo….spesso leggendo gli articoli mi trovo a divagare cliccando link di altri articoli e sul nuovo aperto di altri ancora e così via….facendo “fatica” a finire quello di partenza e perdendo parte del concetto che l’articolo voleva trasmettere (ancora più vero per tutti gli altri letti “in parallelo”).
    Suggerimento spiccio (perché ci ho appena pensato) si potrebbero mettere degli asterischi con i link a fine pagina? perché averli lì a portata di “freccina” mentre leggi è troppo invitante…….

    • Ciao Diego,
      grazie del feedback, ne terrò conto: naturalmente alla fine andrò sui numeri duri e puri oltre a questi commenti qualitativi, ma l’idea di creare una lista separata con l’articolo intero potrebbe essere un’idea. A quel uno decide se ricevere entrambe le email o solo quella che preferisce (email con chicca o email con articolo intero)

      Per il punto 3 mi stai praticamente chiedendo di smontare il paradigma su cui è costruito l’intero World Wide Web… mica pizza e fichi! XD

      A presto,
      Andrea.

      • diego

        però però…….
        ci ho messo quasi 24 h per concepirlo……
        avendo le mail con i link agli articoli con il titolo dell’articolo in oggetto io potrei classificare/archiviare/catalogare le “semplici” mail in ogni caso secondo i miei gusti ed il blog fungerebbe da archivio centrale icome una sorta di “cloud”.
        Questo limiterebbe lo spazio necessario all”organizzazione delle mail e la possibilità di non perdere tutto (previo backup dell’archivio) in caso di guasti, furti ecc ecc.
        ……mmmmmhh….. mi sa che la versione mail-link è + efficace……

      • :-)

        Inoltre, non molti se ne sono accorti, ma pian piano sto aggiornando anche i vecchi articoli (il lavoro è grande, sono quasi 400 finora): questo significa che con la mail+link si sarebbe sempre indirizzati alla versione più aggiornata del post.

        A presto,
        Andrea.

  • Elia

    Ahhh.. Ma quindi.. devo leggerle le e-mail che mi mandi.. perche ce della roBBa premium per gli iscritti!! e io che andavo direttamente sul blog senza nemmeno aprire la mail :facepalm

    • Ahahaha, e vedi che avevo ragione: finora le newsletter per alcuni lettori sono state ridondanti! Diciamo che non ti sei perso molto Elia, da oggi in poi, se il test avrà esito positivo, un’occhiatina alla mail la darei ;-)

  • anna

    Ciao andrea questa nuova versione di news letters del lunedì mi piace molto. Ho apprezzato moltissimo tutte le offerte di app che hai proposto ma quasi tutte in inglese ed io ho difficoltà a leggerlo…peccato…sono sempre alla ricerca di app nuove. Spero tu offra piu avanti app in italiano e non x iphone che non ho… :( un abbraccio anna

    • Ciao Anna, mi fa piacere ti piaccia la nuova newsletter. In merito alle app, diciamo che dipende da me fino ad un certo punto: le migliori app sono spesso in inglese e cerco di consigliare ai lettori le migliori :-)

  • Federico

    Andrea ha perfettamente ragione quando dice che le app non bastano mma ci vuole la volontà di ferro. Ma come per tutto, c’é sempre l’eccezione che conferma la regola :) almeno per quanto riguarda il risveglio la mattina. Per iniziare ad allinearsi coi con i saggi consigli di Andrea di svegliarsi presto consiglio per i sacchi di….farina come me (o meglio come ero io) di provare alarmy :) per disattivarla dovete fare una foto in un punto della casa esatto (io ho scelto la cucina) coscosi son costretto ad andare in cucina per spegnere la sveglia e già che son li faccio colazione. Ve lo consiglia uno che riusciva a risolvere a mente 5 espressioni matematica dconsecutive a mente (in dormiveglia) e riusciva a rigirarsi dalla’altra parte del letto nonostante la forza di volontà :) spero sia utile e grazie ancora al buon Andrea

    • Giorgia

      Federico ma questa app è diabolica!!!!! =)

  • Daniela

    Voto 10 a quest’articolo! Da quando ho avuto la mia bambina, 3 settimane fa, essere efficaci e tornare ad avere una vita autonoma sembrava impossibile! Ora queste app mi aiutano molto, e posso anche allenare la mente mentre allatto! :) ps. Finalmente l’app di EfficaceMente!!

    • CDR

      x la meditazione
      Stop breathe & think
      guided mind

  • Luca

    La cosa più difficile è applicare i tuoi consigli, ma sto migliorando anche su questo insieme ai temi dei contenuti e la distrazione da smartphone è uno dei motivi! Comunque mi rendo conto di saper gestire meglio tante situazioni. La app nove è secondo me fondamentale per avere le idee chiare sul mondo che ci circonda

    • Sai Luca, non vorrei che passasse il messaggio che se non fai il 100% di quello che dico nel 100% degli articoli sarai dannato per l’eternità: cavoli, neanche io le applico tutte queste strategie! Ognuno di noi si trova ad un certo punto del proprio percorso di crescita personale e in quello specifico punto ci sono strategie utili da applicare e altre che è prematuro o superato utilizzare. Concentrati dunque su quelle che ti danno maggiori benefici (lo scopri facendo test, sfide90901, etc.) per la tua situazione specifica e lascia da parte le altre: efficacia significa anche focalizzarsi su ciò che è più importante, tralasciando volutamente il resto :-)

      Buona giornata,
      Andrea.

  • Ombretta

    Buongiorno,
    grazie di tutti gli stimoli. Sono una “seguace” praticamente nuova di zecca ma attraverso le pillole di efficacia, alle quali mi sono iscritta subito, la prima volta che sono inciampata nel tuo blog, sto recuperando tutto quello che mi ero persa. Ho comprato anche il libro Start e devo dire che è davvero illuminante e utile. Non sono brava a seguire tutto per filo e per segno, forse non mi ritrovo in tutto e per tutto con alcune pratiche però in linea di massima anche solo prendendo spunto e applicando piccole abitudini il cambiamento c’è e si vede. Grazie per le app compresa Efficacemente. già scaricata insieme ad altre, non tutte.
    La mia grande difficoltà è quella di fare chiarezza tra i miei obiettivi e le mie priorità. La app Todoist sarà anche utile però se non ho chiari i contenuti è difficile. Nessuno può sapere ciò che voglio meglio di me ma, acquisire un metodo per definire gli obiettivi e inscriverli in una scala di priorità senza farmi prendere dalle urgenze di cui è costellata la mia giornata di moglie, mamma, lavoratrice con un ruolo di responsabilità, più una serie di attività hobbistico/sportive/culturali, per me è un mezzo mistero.
    Continuerò a seguirti e magari si farà luce.
    Grazie e continua così

  • Pina

    Ciao Andrea, ho letto tutti i commenti e non c’è dubbio che la maggior parte di essi sono entusiastici. Per quanto mi riguarda, invece, questo è il primo articolo dacchè mi sono iscritta al tuo blog che mi ha lasciato perplessa. Voglio dire: non sei tu quello che spesso e volentieri si burla del lettore facile preda di pc e smartphone? Allora come puoi essere ancora tu a suggerire undici nuovi buoni motivi per indulgere in questa gratificante distrazione? La mia perplessità dipende forse dal fatto che io non ho uno smartphone, ma c’e da dire che non ho uno smartphone per non rischiare di diventarne dipendente come il 90% delle persone che mi circondano, cosa che mi fa inorridire. Per la modalità della mail per me andava benissimo anche com’era: mi è più naturale aprire la posta che andare sui siti, senza contare che anche dalla mia casella, tramite i link degli articoli, sul tuo blog vado a finirci non so quante volte perchè, in ogni caso, trovo gli argomenti molto interessanti. So che non ami gli sproloqui, non lo farò più. A lunedì.

    • Ciao Pina, grazie del commento e del feedback.
      Ti rispondo riportandoti il primo paragrafo dell’articolo:

      Gli smartphone sono croce e delizia di qualsiasi appassionato di crescita personale. Croce perché quel concentrato di tecnologia che ci portiamo ogni giorno in tasca può essere una vera e propria arma di distrazione di massa (ti consiglio questo post sulla dipendenza da telefonino). Delizia perché oggi esistono app da scaricare che possono davvero permetterci di essere più organizzati, più intelligenti, più… efficaci!

      A lunedì :-)
      Andrea.

  • Fabiana

    Ciao Andrea leggo sempre .i tuoi articoli mi piace come scrivi e soprattutto quello ke scrivi. Ormai sei il mio guru…….pensa ke quando ho bisogno di un consiglio vado a vede tra i tuoi articoli se hai scritto qualcosa in merito….Applico parecchi tuoicosigli ..o almeno ci provo…..e mi trovo sempre ..Quanto alle app, saranno sicuramente mmolto utili….anke.se.io nn le scarico perkè il mio Tel nn le.supporta….però mi piacerebbe avere una app di efficacemente. Quindi spero ke la realizzi ….magar quando cambio sto catorcio la scaricO… Ciao …..e continua così

  • Mariella

    Ciao Andrea, non ho ricevuto mail di cui parli con 11ma app… la potresti inoltrare nuovamente ? grazie. Mari

    • Ciao Mariella,
      mi risulta che l’email ti è arrivata, che l’hai aperta e hai anche cliccato sul link che rimanda al post qui sul blog! :-D
      l’email ha oggetto “Le 10 migliori app da scaricare per essere più efficace”, trovi l’11a app nella seconda parte dell’email, dopo il link dell’articolo. Comunque, nel dubbio, te l’ho rispedita :-)

      A presto,
      Andrea.

  • Laura

    Ciao Andrea!
    E’ la prima volta che commento qui.
    Devo dire che le email del lunedi mi ricaricano, anche se le distrazioni sono ovunque !!
    Tra le varie app io ho provato Sleep as Android. Invece del solito suono sveglia c’è la possibilità di impostare suoni “della natura” (cinguettio di uccellini, mare in tempesta, canto di grilli etc etc..) e svegliarsi diventa meno pesante e più dolce :)
    Ad ogni modo volevo ringraziarti perchè, su questo blog, ho trovato un paio di tecniche per concentrarmi nello studio!
    Hai qualche suggerimento specifico per chi studia medicina? La memoria mi abbandona spesso e gli esami non si preparano in poco tempo (più che altro per la quantità di materiale).
    Grazie mille in anticipo !! :)

  • Elizabeth

    Ciao Andrea bellissime app..le proverò senz’altro..a presto!!alla prossima “chicca”

  • michele

    Ciao Andrea, è da un pò che ti seguo in silenzio e i complimenti per il lavoro che svolgi sono d’obbligo.
    Tra tutte queste app, ted è quella che mi ha sorpreso di più e guardare anche un solo video al giorno mi aiuta a stimolarmi mentalmente.
    Un ultima cosa, sono iscritto alla newsletter da poco e non ho ricevuto l’e-mail con questo articolo se potresti inviarmela mi farebbe piacere.
    Grazie ancora e scusa se mi sono prolungato un pò troppo :)

    • Ciao Michele,
      grazie del commento.

      Ho visto che ti sei iscritto martedì. Ti ho appena inviato l’email di questo lunedì ;-)

      Alla prossima settimana.
      Andrea.

  • Paola

    Ciao Andrea,
    l’email sintetica con il link incorporato “mi piace”! :-)

    Interessanti le app che suggerisci, le proverò tutte!
    In particolare sarà che quando mi regalo qualche TED in genere è sera piuttosto tardi ma non avevo mai realizzato che ci fosse un’app apposita! Scarico senz’altro :-)

    Per la produttività, io ne uso una che a onor del vero è costosetta (35,99 Euro per Mac; 17,99 per iphone) ma che trovo assolutamente geniale: Omnifocus.
    La versione 2 poi che è uscita da poco è proprio bella! E sincronizzata su entrambi i device, è una bomba! :-)
    Ripropone l’approccio di David Allen in “Getting Things Done”….e dire”efficace” è poco! Se ti va di provarla, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi.

    Alla prossima e grazie.
    Paola

    • Conosco bene Omnifocus è l’ammiraglia per tutti quelli che applicano alla lettera il GTD.
      Il metodo di Allen, che ho avuto modo di conoscere di persona all’inizio di questo anno, mi è sempre stato d’ispirazione, ma lo trovo un po’ troppo macchinoso. Diciamo che da diversi anni ormai ho perfezionato un mio sistema di produttività più snello, più rapido e più adatto alle evoluzioni degli ultimi anni ;-) (so fico?!)

      A presto,
      Andrea.

      • julie

        Ti diciamo che sei fico se ci dici il sistema snello! =)

  • Veronica Solombrino

    Molto molto interessante! Grazie mille per queste chicche..comunque per caso esistono applicazioni sulla tecnica del pomodoro per mac? Perché volevo scaricare l’app Pomodoro challenge timer, ma mi dice che non è compatibile con il mio dispositivo, solo che mia piace davvero tanto, visto che fa proprio al mio caso!!
    Io lo troverei molto più utile su un pc (visto che ci lavoro tutto il giorno) che su un cell. android.

    • ‘na miseria se ci sono Veronica! Prova tomighty.

      Grazie del commento,
      Andrea.

      • Veronica Solombrino

        In effetti ho vado una breve ricerca e ne ho trovati davvero tanti. Infine per risparmiare e avere un’app super semplice mi son scaricata Pomodoro One e mi son stampata una tabella dei record di The Pomodoro Technique. Dunque resto ancora sui metodi più o meno tradizionali e meno applicosi :)
        Comunque metodo molto buono che ho subito messo in atto per motivarmi alla lettura di un capitolo per ogni pomodoro ;)
        Grazie ancora di queste piacevoli scoperte!!

  • Massimo

    Ecco alcune applicazioni che uso io sul mio Android:

    – Sleep as Android (sveglia intelligente)
    – Baby Sleep Instant (app per addormentarsi meglio)
    – Everyday e Tasks (due task manager)
    – Catch Notes (stupenda applicazione per i promemoria e note – anche se il progetto è stato chiuso: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.threebanana.notes&hl=it)
    – Reading Trainer (per la lettura veloce)
    – Inbox (nuovo cliente email, che promette una gestione più organizzata ed efficace della vostra posta elettronica)

    Riquadro il nuovo look della Newsletter: è meglio di quello vecchio.

  • Alessandra

    Commenti veloci:
    – grazie per aver condiviso le app, pensiero molto apprezzato
    – mail corta contenente link che rimanda a post, piu’ lungo: non cosi’ tanto apprezzata (il mio HTC e’ davvero lento per cui preferisco avere tutto in inbox!)
    – AnyDo mi aveva deluso (impegni gia’ spuntati se ne tornavano nella lista di quelli da fare…)
    – TED rocks!
    – per la gestione degli outfit, quale app consigli?
    GRAZIE! Ale

    • Ciao Alessandra,
      guarda, per gli outfit senti Chiara Ferragni :-D

  • Maria

    Ciao Andrea… Mi piace il progetto della nuova app… Ma… Per Windows phone non è in programma niente? Trovo non molto giusto che le app debbano essere sviluppate solo per gli utenti Apple e Android… Complimenti per l’articolo, a presto

    • Guarda, a commentare siete più di quelli che mi aspettassi con windows phone, ma i dati di traffico sono impietosi: 2-3% di chi naviga da mobile su EfficaceMente ha un windows phone. Mettiamola così: se l’app di dicembre e le versioni con funzioni avanzate che verranno dopo, avranno successo e saranno effettivamente utilizzate dai lettori (ricordo che questo primo esperimento è giusto un “sondaggio”), valuterò anche l’opzione Windows Phone. Tra l’altro gli sviluppatori con cui lavoro me lo avevano proposto, quindi non credo sia un problema (se non di soldi e tempo di sviluppo).

      Andrea.

  • Lorella

    Articolo utilissimo! Grazie Andrea! Io utilizzo le app “Leggere piu velocemente” Heku it, mentre, per allenare la memoria, “Coach memory”, e credo di ricordare che entrambe siamo gratuite. Se hai modo di esaminarle fammi sapere cosa ne pensi… :-)

  • Marco

    Ciao, come fare se mi sono iscritto alla newsletter dopo aver letto l’articolo e non ho fatto in tempo a ricevere l’email contenente l’ultima app? Grazie

  • elisa

    Ciao Andrea,anche l`articolo di oggi mi è piaciuto molto.la nuova metodologia mi fa inquadrare meglio l articolo quindi solo favorevole.trovo l’idea dell’app efficacemente semplicemente fantastica…continua cosi e buon lavoro

  • Daniele

    Ciao Andrea, per Android consiglio come sveglia Sleep As Android, è fantastica e ha fin troppe funzioni come le varie azioni per fermarla (io ho scelto di scannerizzare un codice a barre di un prodotto che ho nel bagno), la sveglia che inizia a volume bassissimo in anticipo e cresce, sveglie per il sonno polifasico e per il sogno lucido :)
    Riguardo all’allenamento del cervello io utilizzo ogni giorno in sequenza Elevate + Luminosity + NeuroNation.

  • Sandy

    Belle le app. Grazie!
    Ma per uno che non sa l’inglese c’è qualcosa?
    Se le scarico non so poi come usarle.
    Grazie

  • Gloria

    Ciao Andrea,
    io sono ancora out of technology quindi per questo post non ti sono per niente utile!
    Ti volevo invece proporre una cosa: un archivio di tutti gli aforismi che hai usato nei tuoi post.
    Io li adoro, ne ho una raccolta immensa, li scrivo su biglietti e li appendo ovunque in casa. L’aforisma giusto al momento giusto può essere davvero utile, anche solo come promemoria per ricentrarsi nei momenti di crisi.
    Come al solito complimenti per tutto il tuo lavoro.

  • Alessio

    Ciao Andrea,
    Complimenti gli spunti sempre interessanti e mai banali..
    Noto tuttavia che hai, a mio avviso, CLAMOROSAMENTE :-))) omesso (punti 5 e 6)… EVERNOTE!!!
    C’è un particolare motivo? Non posso credere che tu non lo abbia ancora provato, esistono generazioni, siti, blog e addirittura oggetti fisici (la mitica Moleskine, etc.) che ne hanno sposato la filosofia.. Sarebbe interessante conoscere la tua opinione al riguardo.
    Cià!

    • Ciao Alessio,
      sì, Evernote è stata volutamente omessa: se cerchi su Google delle liste di app per la produttività, troverai sempre le solite 4-5, tra cui Evernote. Amo Evernote e lo uso ormai da tempo immemore: ne ho anche parlato spesso in diversi articoli, tra cui una vecchia lista di app che scrissi tra i primi post di EfficaceMente. In questo articolo però ho scelto di dare spazio ad app un po’ meno note e che vengono spesso snobbate dai siti specializzati.

      A proposito. Dopo aver pubblicato questo post, l’ho segnalato ai principali blog specializzati sul tema. Nessuno naturalmente mi ha filato, tranne il mitico Kiro di Melamorsicata.

      Quelli di Melablog però si sono superati: notate qualche somiglianza in questo post pubblicato una settimana dopo?

  • Giorgio

    Ciao, una app utilissima per gli studenti è anche ioStudente. E’ gratis, e si trova su IOS e Android.
    Io l’ho scaricata e mi sono trovato benissimo!!

  • Daniele

    Ciao Andrea, avrei una questione da porti (spero di non aver pubblicato due volte questo commento), anche se non so se riuscirai a rispondermi. Ho notato che usando l’app per Android Pomodoro Challenge riesco a controllare e tenere traccia del mio impegno nello studio di una certa materia del mio percorso universitario… solo che ogni tanto mi capita di fare più di quanto impostato sul timer ma di non poter decidere a priori quanto; come fare allora? Sai per caso se nella versione Premium al timer si può affiancare il cronometro? Sai se esistono app simili per cronometrare? Grazie in anticipo, i tuoi post sono interessantissimi!

    • L’idea che sta dietro al pomodoro è di rispettare la scadenza dei 25′ Daniele. Se mediamente riesci a fare di più, modifica gli intervalli, portandoli a 30-35 o anche 45′.

      Andrea.

  • Anna

    Ciao Andrea,queste app sono fantastiche..da provare!

  • Paolo

    Per chi ama i giochi di logica, consiglio “Logic Games – time killers” di Andrea Sabbatini. Gratis con centinaia di giochi davvero stimolanti ed impegnativi.
    Per rilassarmi con i suoni uso da almeno 3 anni “Relax Melodies” della Ipnos Soft. A pagamento ma molto ben fatta e ricca di suoni miscelabili.
    Tra i giochi preferisco Reversi. Molte app gratuite ci sono nell’app Store.
    Per chi ama le brainwaves, sempre per rilassarsi, ci sono molte app, penso di averle provate tutte e molte crashano. Quella che mi soddisfa è MindState. A pagamento, molto minimale e semplice. Necessaria conoscenza della programmazione delle frequenze ma niente di complicato.
    Avendo ancora le prime versioni di Lumosity, uso i giochi gratuiti che per fortuna sono anche quelli che mi piacciono.
    Un’altra app utile per rilassarsi è quella di PosteMobile. Associandola al tuo conto, lo vedi scendere inesorabilmente trasmettendoti un gran senso di quiete. ;-)
    Ciao!

  • Paolo

    Dimenticavo, per la lettura veloce consiglio di dare un occhiata alla app della Spritzinc, installabile anche sul browser, o se leggete sul computer questo tool: ASpeedReadingTool (tutto attaccato) in Altervista.
    Ciao!

  • Luca

    Ciao Andrea!
    Ho letto questa lista e ho scaricato diverse delle App che hai consigliato, tra le quali TED che “purtroppo” è in lingua inglese :( Mio grande obbiettivo è quello di impararlo, quindi terrò l’App e cercherò di decifrare quanti più articoli possibili, in concomitanza però c’è un App simile a TED in italiano? La lingua che ci piace tanto :) Un saluto e complimenti per l’idea!

    • wonka

      Ciao luca
      su molti video di ted ci sono i sottotitoli in italiano

  • Angela

    Vorrei suggerire un’app diabolica che ho avuto la fortuna di trovare :-) si chiama offtime ed è disponibile sul playstore gratis, ma non so se esiste la versione per Apple. Ad ogni modo, lo scopo principale dell’applicazione è quello di evitare qualsiasi distrazione durante le tue fasi di studio/lavoro/altro. Viene attivata e si occupa sia di silenziare le notifiche, sia di bloccare eventuali chiamate in arrivo sia di bloccare il tuo accesso a varie app. Il tutto è ovviamente abbastanza personalizzabile. Inoltre, conteggia sia il numero di volte in cui si usa lo smartphone in generale e le singole applicazioni, sia il corrispondente tempo trascorso. Vedere in minuti quanto si passa su facebook o a navigare su Internet devo dire che fa abbastanza impressione :-)
    Che dire, penso che sia realmente efficace e degna della tua lista.
    Complimenti per ogni tuo articolo, un saluto!

  • Daniele

    Mi permetto di dare un suggerimento sulla sveglia intelligente, la wake up light della Philips è ottima ma a differenza di applicazioni come Sleep Cycle o Sleep as Android non analizza il sonno e non ci sveglia quindi nel momento più adatto. C’è un prodotto che non conosce quasi nessuno in Italia ma con cui mi trovo davvero benissimo, unisce il meglio di questi due mondi, la luce è costantemente collegata all’app sul telefono via bluetooth e ci sveglia quindi naturalmente nel momento migliore. Si chiama Iwaku, costa un po’ di più della versione Philips ma a mio avviso vale fino all’ultimo centesimo

  • Giuseppe

    Vorrei ricevere la mail con l undicesima app, please!

  • Mirko

    Ciao Andrea,
    Purtroppo quando hai scritto questo post non ero ancora iscritto al sito.
    Posso avere l’e-mail con la famosa undicesima app?

    Grazie mille
    Ciao!

  • Ilaria Pavanato

    Quando è stata inviata questa mail non ero iscritta alla newsletter… Dal momento che ora lo sono (avendo anche acquistato SM2) potrei per piacere ricevere la mail con l’undicesima app? :)

  • Selena

    Ciao Andrea! Anch’io mi sono iscritta alla newsletter soltanto dopo che hai scritto quest’articolo, non è che manderesti anche a me l’email con la famosa “undicesima app”? :D Grazie mille!

  • Isabella

    Ciao Andrea! fantastiche le app suggerite..ho appena preso ipodtouch e le ho scaricate quasi tutte, la tua non la trovo :( …. puo’ essere che dipenda dalla location!? bellissima sorpresa quella di TED non sapevo avesse un’app!! grazie mille. sono iscritta alla tua newsletter ma forse non in tempo per ricevere la undicesima… me la potresti inviare please? Thank you very much!! saluti cari

  • Fabio

    Ciao Andrea. Dopo una lunga assenza sono tornato a leggere con molto interesse i tuoi articoli. In particolare, riguardo all’articolo sopra, volevo chiederti qualche tua considerazione sulla funzione “Karma” di Todoist, funzione indubbiamente molto interessante, però mi sembra che mostri un limite: vengono assegnati punti soprattutto in base al numero di tasks completati, ma non viene presa in considerazione la qualità dei compiti svolti (quanto è importante questo compito per la mia vita?”), cioè non è possibile definire nel sistema quali progetti o tasks eventualmente prendere in cosiderazione per il calcolo dei punti Karma. Senza poter discriminare tra semplice attività di gestione (buttare l’immondizia, chiamare l’idraulico ecc) e attività importanti per i nostri progetti, mi sembra di essere solo un tasks completer e non una persona produttiva: come la vedi tu a riguardo? :-)

    • Il karma è un tentativo di gamification simpatico, ma onestamente non mi sono mai fatto troppe seghe mentali su queste funzioni ;-)

      • Fabio

        Grazie per la risposta Andrea! :-D

  • Gimmy Arevalo

    Ciao Andrea,
    tempo fa parlavi anche di un’altra per l’abitudine oltre a Persistence, era STREAKS… quali reputi la migliore?
    Buon lavoro

  • Maurizio

    Ciao. Io sono iscritto ma non so se ho ricevuto indicazioni sull’undicesima app.

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide