EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

29.095 Iscritti
Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide

Perché la Legge di Attrazione è una cavolata ma… funziona!

01 dicembre 2008 Home » Successo 182 commenti

Un punto di vista alternativo su The Secret – il Segreto, i suoi aspetti fiabeschi e… i suoi risvolti pratici, utili per raggiungere i tuoi obiettivi.

Nota dell’autore: se hai riposto tutte le tue speranze di successo nella Legge di Attrazione, potresti essere turbato da quello che leggerai ;-) . A parte gli scherzi, in questo articolo esprimo solo una mia personalissima opinione, con un pizzico di autoironia: fammi sapere la tua nei commenti.

The Secret – Il Segreto è stato un indiscutibile successo letterario. Dopo aver venduto milioni di copie negli Stati Uniti, è arrivato in Italia alla fine del 2007 e anche qui ha spopolato in diverse librerie.

Il segreto di cui si parla  nel libro è la Legge di Attrazione (per gli anglofili Law of AttractionLoA): questo principio afferma che i tuoi pensieri diventano realtà, ovvero che tu sei in grado di attrarre ciò a cui pensi. Se ti concentri abbastanza sul desiderio di diventare ricco, attrarrai ricchezza. Non male vero?! ;-) Eppure, ho il “leggero” sospetto che questa legge cosmica, come viene descritta nel libro, abbia funzionato alla grande solo per una persona: Rhonda Byrne, l’autrice.

Esistono persone molto più esperte di me sull’argomento, quindi non è mia intenzione discutere nei dettagli la Legge di Attrazione: non ne sarei in grado. In questo articolo voglio semplicemente spiegarti perché penso che The Secret – Il Segreto sia una cavolata, eppure… letto nella giusta ottica, potrebbe rivelarsi estremamente utile per raggiungere i tuoi obiettivi.

Perché la Legge di Attrazione è una cavolata

La prima impressione che ho avuto leggendo The Secret – Il Segreto è stata: “questi sono dei geni del marketing!”. La promessa di realizzare tutti i tuoi sogni con il solo pensiero, un alone di mistero e segreto, il tutto condito da spiegazioni pseudo-scientifiche: 30’ in forno a 200° e il best-seller è pronto! ;-)

Cercando di razionalizzare ciò che non mi ha convinto della Legge di Attrazione, ho trovato questi tre punti:

  • Non è una legge. Secondo il filosofo della scienza Karl Popper:

“una proposizione, per avere valore scientifico, deve essere falsificabile, cioè di essa deve essere concepibile almeno un esperimento in grado di dimostrare (se non dà il risultato previsto) che è falsa.”

Twittami
    e già qui cadono tutte le aspirazioni di universalità e scientificità della Legge di Attrazione, visto che non si può dimostrare ne che sia vera, ne che sia falsa.
  • Non ci sono esempi convincenti. I casi di successo riportati nel libro sono praticamente identici agli Infomercial di Mediashopping della domenica mattina.
  • Manca un elemento. Nei tre step della Legge di Attrazione (1. Chiedi, 2. Credi, 3. Ricevi), non c’è l’ombra del passaggio fondamentale per realizzare i propri sogni: Fai.

Perché The Secret – Il Segreto può funzionare

Eppure la lettura del Best-seller di Rhonda Byrne è stata stimolante ed alcuni concetti meritano di essere approfonditi. In particolare, per quanto riguarda i tre step chiave della Legge di Attrazione (1. Chiedi, 2. Credi, 3. Ricevi), sono stato colpito dai primi due: Chiedi e Credi.

Chi applica la Legge di Attrazione fa infatti 2 cose molto interessanti:

  • Chiede, ovvero definisce un obiettivo in modo chiaro.
  • Crede, ovvero mantiene un focus elevato su questo obiettivo, e sai già quanto ritengo importante avere focus.

Nella mia esperienza queste due azioni non sono state sufficienti a trasformare un desiderio / obiettivo in realtà, ma hanno rappresentato le due condizioni necessarie per rendere più efficace ciò che realmente fa concretizzare i tuoi sogni: agire in modo costante e consistente.

La Legge di Attrazione Pratica

Visto che la Legge di Attrazione, così come enunciata, non mi convince molto, ho pensato ad una formulazione della Law of Attraction coerente con lo stile pratico del Blog EfficaceMente.com, senza fronzoli pseudo-scientifici ed arricchita con un pizzico di autoironia.

Eccoti la Legge di Attrazione Pratica nei suoi 5 passaggi applicativi:

  1. Definisci in modo chiaro il tuo obiettivo. Se sai cosa vuoi, quando lo vuoi e come intendi ottenerlo, hai appena compiuto il primo passo concreto per rendere il tuo sogno realtà.
  2. Ascolta il mondo che ti circonda. Fissato un obiettivo, devi affinare le tue capacità di cogliere i messaggi e le occasioni che ti vengono offerte dall’ambiente che ti circonda.
  3. Non aspettare strane vibrazioni cosmiche per realizzare i tuoi sogni. Smettila di aspettare che tutte le condizioni siano perfette: puoi decidere di agire per realizzare i tuoi sogni, adesso.
  4. Concentrati sul tuo obiettivo. Il cervello umano ha capacità multi-tasking limitate: sta a te scegliere se utilizzare il tuo focus per delle cavolate o per le cose che contano veramente nella tua vita.
  5. E soprattutto non dimenticare di agire costantemente. Puoi scrivere obiettivi fantastici, visualizzarli costantemente, continuare a leggere libri di crescita personale, ma se non agisci costantemente ed in modo consistente, i tuoi sogni rimarranno tali.

Se ti piace questa nuova formulazione della Legge di Attrazione, puoi semplicemente chiamarla con il suo acronimo: L.A.P. – D.A.N.C.E. ;-)

Tu cosa ne pensi? Di la tua nei commenti!

Problemi con gli Esami?

Non perdere neanche un articolo. Iscriviti alla Newsletter!

Già 29.095 iscritti
Sarai dei nostri?

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Potrai scaricare a gratise gli estratti delle mie Guide. In esclusiva per te, anche le Pillole di Efficacia: strategie rapide di Crescita Personale.

182 Commenti. Lascia un Commento!

  1. Avatar di Moreno
    Moreno ha detto:

    Ottimo articolo.
    A volte dimentico che, alcune delle cose che do per scontato non lo sono per tutti, specialmente a chi si avvicina la prima volta a questi concetti.

    Visto con l’occhio di un “neofita”, concordo completamente con te, anche se, pur non essendo specificato nei tre step (chiedi, credi, ricevi), durante il film, si fa continuamente riferimento all’agire, inteso come cogliere le opportunità che ti si presenteranno.

    Dovremmo fare un infoprodotto per spiegare il Segreto dietro il Segreto (titolo già utilizzato per un altro libro) :)

    Rispondi
  2. Avatar di Andrea
    ha detto:

    Si, ci tengo a sottolinearlo: sono un assoluto neofita della “Legge di Attrazione” e quella che ho descritto in questo articolo è una mia opinione personalissima.

    Ma visto il successo letterario, ho immaginato che molti, leggendo il libro The Secret – Il Segreto, potessero pensare di poter raggiungere i propri obiettivi solo chiedendo e credendo, senza agire di conseguenza. ;-)

    Rispondi
    • Avatar di Pier Paolo
      Pier Paolo ha detto:

      C’è un certo Ron Hubbard che su panzane simili ci ha costruito addirittura una religione: Scientology! Ma se questa tizia, Rhonda Byrne, l’autrice, al massimo avrà spillato a qualche ingenuo lettore il costo del libro, Hubbard & company, con i suoi deliri della serie “se lo vuoi puoi”, ha ridotto sul lastrico centinaia di migliaia di persone, alcune di queste purtroppo le conosco personalmente, oltre ad averle massacrate dal punto di vista psicologico.

      Le ricette “semplicistiche” hanno sempre un retrogusto amaro: finché non lo scopri tutto ti appare “meraviglioso” …..ma prima o poi la dura realtà busserà alla tua porta!

      P.S. l’unica cosa positiva è che in alcuni casi certi “dopaggi” aiutano a migliorare l’autostima: basta però avere quel minimo di accortezza di cercare di rimanere con i piedi per terra!

      Rispondi
      • Avatar di Michele
        Michele ha detto:

        “Le ricette “semplicistiche” hanno sempre un retrogusto amaro”
        condivido in pieno!!!!

      • Avatar di Pier Paolo
        Pier Paolo ha detto:

        La vita ha delle regole “generali”, di questo ne sono più che convinto, e conoscere quelle realmente funzionali aiuta sicuramente ad uscire da certe trappole: l’errore nasce a mio avviso quando ci si accontenta di quelle che sembrano funzionare senza essersi presi l’onere di metterle alla prova in maniera approfondita e, soprattutto, senza lasciarsi condizionare dall’ambaradan che le circonda.

    • Avatar di Michele
      Michele ha detto:

      Ciao Andrea,innanzitutto penso che il tuo articolo sia magnifico!
      sono un neofita sia della psicologia,che della legge di attrazione,ho letto il libro “the Secret” dopo aver visto il film che non mi aveva convinto per niente. il libro è stimolante,la penso anch io come te,ma va preso con le pinze.
      infatti a volte va oltre la scienza ,anzi ci va troppo spesso,e li diventa praticamente una fede,una religione.
      tornando al tuo articolo,che merita attenzione secondo me, mi ha colpito l acronimo di LAP DANCE ahahahah.
      a parte quello mi ha colpito tanto quando dici che manca il passo fondamentale,ovvero FARE !
      voglio dire,proprio un paio di settimane fa ero in vacanza sulla riviera romagnola,da solo,anche se ho amici in zona,ma ero in difficoltà:i primi due giorni era brutto tempo e non c era tanta vita per essere in romagna a luglio: quello che ho fatto è stato concentrarmi su una serata programmata ,rilassarmi,quindi “chiedere e credere” come dice il libro,ma per ottenere una bella serata -che alla fine lo è stata- mi sono dovuto fare la doccia,prendere la macchina,andare sul posto ,da solo,perchè quella sera ero da solo,e alla fine divertirmi conoscendo gli altri…anche questo è “fare”… e ho riformulato la sequenza nella mia mente trasformandola appunto in “chiedi,credi e fai” , te lo giuro,neanche a farlo apposta stasera ho letto questo articolo!!
      e la sequenza cosi funziona, devi vedere che serata che ho fatto!!
      vorrei che funzionasse sempre!! a proposito,consigli da te sono SEMPRE ben accetti.
      ciao e scusa per la lunghezza ma mi è piaciuto molto quest articolo!!!
      michele

      Rispondi
    • Avatar di michele
      michele ha detto:

      Andrea,ti pongo una domanda precisa,perchè forse nel mio post non lo sono stato ma chiedevo un tuo parere al riguardo. allora,sono d accordo con te sull agire,ma ci sono cose piu grandi di noi,come per esempio il clima: ora non sto facendo un esempio a caso,parlo proprio di quest estate,per molti sarà una cavolata ma a me per varie ragioni ha compromesso quest estate,perchè prima la pioggia,ora l acqua fredda,insomma,limita moltissime attività all aria aperta…che sono invece quelle che piace fare a tutti l estate…. allora come la mettiamo con la legge d attrazione in questo caso? lo so,dovrei chiederlo alla Byrne,ma visto che secondo lei è tutto possibile,a quest ora a forza di pensare al bel tempo dovrei averlo attrato non trovi? ma la domanda principale,quella seria è questa: dicono tutti che “prima o poi la ruota gira”,e posso anche essere d accordo,ma visto che non spettano a noi certe cose,come poter accellerare la rotazione e farla girare prima la ruota…
      a me in queste situazioni girano altre due cose piuttosto che la ruota……

      Rispondi
    • Avatar di Michele
      Michele ha detto:

      ciao Andrea ,sei in ferie? aspetto ancora una tua risposta….

      Rispondi
  3. Avatar di Giovanni
    Giovanni ha detto:

    The Secret non è un libro scritto molto bene: Rhonda o ha scritto in meno di un mese, semplicemente trascrivendo il copione del film.
    Direi che il film è molto ma molto meglio. “Legge di Attrazione” è un’espressione che può suonare ridicola per molti. Ma questo non importa. Quello che importa è che “i pensieri diventano cose”. E qusto non significa che non sia necessaria l’azione o che ci siano di mezzo fenomeni soprannaturali.

    Rispondi
  4. Avatar di mariateresa
    mariateresa ha detto:

    Ho letteralmente divorato il libro, trovandoci molti punti interessanti anche se affrontati in maniera molto superficiale. Purtroppo sono d’ accordo con chi dice che la legge dell’ attrazione funzioni solo per l’ autrice, perchè nel corso della mia vita, mi sono resa conto che ci sono cose molto più potenti del nostro pensiero, per quanto positivo esso possa essere e che esulano dalla nostra volontà. Anzi c’e’ da dire che a volte, è meglio pensare al peggio che non aspettarsi qualcosa di buono. Sembra incredibile, ma per me funziona così. Tutte le volte che sono andata a fare un esame, pensando di essere cacciata via a calci nel didietro, ne sono uscita vincente. Ogni volta che penso che tutto andrà alla grande e mi sento assolutamente sicura del risultato, ecco che arriva l’ intoppo. Mi sa che scriverò un libro intitolato “La legge dell’ attrazione funziona al contrario!!!” Auguri a tutti
    Mariateresa

    Rispondi
  5. Avatar di Andrea
    ha detto:

    @Giovanni

    Sono pienamente d’accordo con te Giovanni: la qualità letteraria del libro è a dir poco scadente. Ma è innegabile che sia stato un successo letterario.

    Per quanto riguarda l’espressione “i pensieri diventano cose”, ritengo che sia valida nel momento in cui viene tradotta in: focus + azione costante e consistente.

    Nel libro “The Secret”, a mio avviso, non si pone l’accento sulla necessità del “duro lavoro” per raggiungere i propri obiettivi.

    Per quanto riguarda gli aspetti soprannaturali, non ho trovato molto convicente il tentativo di dare una parvenza pseudo-scientifica alla “Legge di Attrazione”, cercando di spiegarla attraverso fenomeni di risonanza, etc.

    Fammi sapere cosa ne pensi e grazie per il tuo contributo.

    Andrea

    Rispondi
  6. Mostra altri commenti

Lascia un Commento!

Commenta con il tuo profilo Facebook!

Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide