EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

175.937
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

Produttività personale: 11 trucchi che dovresti conoscere

Avatar di Andrea Giuliodori di Andrea Giuliodori Home » Gestione del tempo 23 commenti

11 tecniche pratiche per aumentare la tua produttività personale. Oggi.

produttività personale

“La produttività non è mai ottenuta per caso. La produttività è il risultato del desiderio per l’eccellenza, della pianificazione intelligente e del lavoro mirato.”

Paul J. Meyer.

La parola produttività ti fa orrore? Associ anche tu il concetto di produttività all’espressione “fare di più”?

Beh…  io la penso diversamente. Ritengo che la produttività sia la capacità di saper fare ciò che è veramente essenziale. Penso che aumentare la propria produttività personale significhi riuscire a rendere più completa la propria vita, creando lo spazio per i nostri sogni. Insomma, credo che la produttività sia la capacità di affrontare gli impegni EfficaceMente.

Ecco allora 11 trucchi da applicare immediatamente per aumentare la tua produttività personale:

  1. Most Important Tasks (MITs). Ogni mattina identifica nella tua to-do list le 3 attività più importanti, quelle che avranno il maggior impatto sulla tua vita nei prossimi mesi. Completa queste 3 attività come prima cosa: se non riuscirai a fare niente altro, avrai comunque avuto una giornata produttiva.
  2. Big rocks. Ognuno di noi ha le sue “montagne da scalare”, progetti importanti e complessi, che necessitano di notevole impegno e lavoro per essere completati. Eppure, anche la scalata più difficile inizia con un passo. Ogni giorno ritagliati un po’ di tempo per portare avanti questi progetti: in questi casi il segreto è la costanza.
  3. Inbox 0. Saper gestire EfficaceMente le tue e-mail è uno dei pilastri portanti per aumentare la tua produttività personale. Controlla la tua casella di posta elettronica a cadenze regolari e non in modo ossessivo. Per ogni e-mail che leggi decidi se: archiviarla, rispondere in meno di 2 minuti, inserirla nella tua to-do list o eliminarla. Ogni giorno azzera la tua cartella di posta in arrivo.
  4. La sveglia russa. Cambia il fuso orario della tua sveglia. Svegliati un’ora prima tutte le mattine e dedica del tempo a te stesso, prima che qualcuno decida del tuo tempo. Per quanto mi riguarda, ho scelto di iniziare la mattina con la giusta motivazione, correndo per me stesso, prima di iniziare a correre per gli altri.
  5. 1i2o. Per essere più produttivo devi imparare a semplificarti la vita. Ogni volta che entra qualcosa dentro la tua  stanza / scrivania / desktop, fanne uscire almeno due: 1 in, 2 out.
  6. 10+2*5. Se hai un lavoro importante da completare, ma continui a procrastinare, prova la tecnica 10+2*5: lavora / studia 10 minuti, fai una pausa di 2, ripeti per 5 volte prima di prenderti una pausa più lunga. Ripeti finché non avrai raggiunto il tuo obiettivo.
  7. O.S.A. Quando devi definire un obiettivo chiediti sempre cosa vuoi raggiungere (l’Obiettivo), perché lo vuoi raggiungere (lo Scopo), e come intendi raggiungerlo (l’Azione). E non dimenticare: O.S.A. sempre.
  8. Ingoia il rospo. Se vuoi aumentare la tua produttività, devi abituarti a fare le cose più difficili e sgradevoli per prime. Ingoia il rospo ed il resto della giornata sarà in discesa.
  9. Il principio di Pareto. La regola 80/20 è l’essenza dell’efficacia: l’80% dei risultati deriva dal 20% del lavoro. Prima di buttarti a capofitto su un lavoro, cerca di scovare quel 20%. Quando lo avrai identificato, concentra i tuoi sforzi su quella piccola porzione di lavoro.
  10. Qual è la prossima azione? Spesso perdiamo molto tempo perché non abbiamo ben chiara quale sia la prossima azione. Applica le strategie del Getting Things Done: per ogni progetto che segui, decidi da subito quale è la tua prossima azione.
  11. No. Già, hai letto bene: un semplice “no” è uno degli strumenti più efficaci per aumentare la tua produttività. Impara a dire qualche no alle interruzioni, ai nuovi impegni, e… a te stesso: spesso la produttività nasce da un po’ di auto-disciplina.

Confuso?! Troppe tecniche strambe?! Allora non ti resta che applicare la legge di Curly: prendi soltanto 1 di questi 11 trucchi, e prova ad applicarlo oggi stesso. E non dimenticare: lasciami un commento e fammi sapere come è andata!

Foto di Akira ASKR

Rimandi sempre tutto a domani?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Start! La guida per smettere di procrastinare

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Start! la guida pratica per sconfiggere la procrastinazione.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 175937 iscritti
Sarai dei nostri?

23 Commenti. Lascia un Commento!

  1. Avatar di Leonardo Leiva
    Leonardo Leiva ha detto:

    Ciao Andrea, hai dato davvero ottimi consigli.

    A me sta dando ottimi risultati anche la “regola dei 2 minuti” (se una cosa ti richiede meno di 2 minuti per essere portata a termine, falla subito), semplice quanto efficace nella messa in pratica di ogni giorno.

    A presto.

    Leonardo.

    Rispondi
  2. Avatar di Andrea
    ha detto:

    Ciao Leonardo,
    grazie.

    Le soluzioni più semplici, sono spesso le più efficaci.
    La regola dei 2 minuti può essere un buon riferimento quando non sappiamo a quali attività dare priorità.

    Andrea.

    Rispondi
  3. Avatar di Daniele

    Daniele

    ha detto:

    Ottimo come sempre :)
    Vediamo bene i vari punti:

    1. Presto dovrò leggere The power of less di Babauta :)
    2. Lo sto facendo, anche se non tutti i giorni… lo scrivo subito nella mia agenda giornaliera (Leggi: pezzaccio di carta dove segno le cose da fare ogni giorno)
    3. Email: hai ragione… mi segno anche questa sull’agenda :)
    4. Appena potrò, lo farò senz’altro ;)
    5. Questa non l’ho capita…
    6. Credo non si possa applicare a tutto.
    7. Recepito ;)
    8. Lo sto facendo :)
    9. Mi sa che anche questa non l’ho capita molto…
    10. Ho cominciato a farlo da tempo. Mi vengono in continuazione idee per articoli/e-book/libri/progetti e altro e se non segno tutto questo da qualche parte, per poi riprenderlo e svilupparlo a tempo debito, perdo tutto.
    11. Il no è la mia parola preferita :)

    Rispondi
  4. Avatar di g

    g

    ha detto:

    queste lezioni mi giungono come grazia ricevuta, le stavo cercando.quindi grazie davvero.
    mi piace molto questo modo – forse in linguaggio universitario – di siglare le azioni….mi aiuta a memorizzare classificando contemporaneamente…….ed è divertente e creativo il modo di inventarle.

    Rispondi
  5. Avatar di Barbara Massini

    Barbara Massini

    ha detto:

    Ciao a tutti

    elenco fantastico … il difficile è riuscire a metterlo in pratica …. ma si inizia da 1 continuando piano piano … o sbaglio ??

    Barbara Massini

    Rispondi
  6. Mostra altri commenti

Lascia un Commento!

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide