EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

170.663
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

Tecniche di apprendimento rapido: cosa devi sapere

Avatar di Roberto Rais di Roberto Rais - aggiornato il 18 ottobre 2018 Home » Studio Ancora nessun commento

Imparare rapidamente facendo meno fatica? In questo articolo non solo scoprirai che non è affatto impossibile, ma ti mostrerò come piccoli accorgimenti alle proprie abitudini bastino per ottenere grandi risultati.

“Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo.”

Leo Buscaglia.

Chi non vorrebbe apprendere nuovi concetti, nuove lingue e nuove conoscenze teoriche o pratiche in breve tempo e in maniera approfondita?

È il sogno di tutti noi!

Ebbene, non ti prometto certo miracoli, ma se vuoi scoprire come imparare a studiare, qui trovi degli interessanti spunti. Se li metterai in pratica riuscirai ad apprendere rapidamente qualsiasi argomento!

Apprendimento rapido: facile ma non automatico!

apprendimento

Prima di scendere nel dettaglio su quali siano le migliori tecniche di apprendimento veloce da adottare nello studio, permettimi di fare una premessa.

Studiare velocemente e bene è senza dubbio un obiettivo raggiungibile con i giusti approcci, ma questo NON significa che sia possibile migliorare i tuoi risultati in un lampo e, soprattutto, senza impegno!

Insomma, vale sempre la pena ricordare che non esistono scorciatoie per un buono studio: l’impegno costante è imprescindibile, ma usando le giuste strategie riuscirai a risparmiare molto tempo e ad apprendere meglio.

Cosa significa questo?

Semplice, come ti ha ricordato Andrea nell’approfondimento su come studiare bene e velocemente, è impossibile ottenere buoni risultati nello studio senza il giusto impegno.

Dedica quindi il giusto tempo allo studio, evita le distrazioni e affronta l’apprendimento per quello che è: una parte fondamentale e straordinariamente importante della tua vita che, come tale, richiede un’ottima dose di passione, dedizione e serietà.

In altri termini, se sei arrivato qui alla ricerca di scorciatoie, trucchi magici, miracoli e ricette mirabolanti che ti permetteranno di diventare un genio in 21 giorni, sei nel posto sbagliato.

Sei invece nel posto giusto se vuoi sapere in che modo migliorare il tuo apprendimento e affrontarlo con maggiore serenità ed efficacia.

Adesso approfondiamo 3 tecniche di studio veloce che ho sperimentato sulla mia pelle, e che potrebbero fare anche al caso tuo!

Tecniche di apprendimento efficaci: la pre-lettura

apprendimento

La prelettura è una tecnica di apprendimento veloce a cui sono molto affezionato, tra l’altro Andrea ne ha parlato in alcuni approfondimenti sui metodi di studio efficaci. Ma di cosa si tratta?

Prova a immaginare di dover preparare un esame su un libro particolarmente “tosto”… un vero e proprio mattone di 1.000 pagine!

Sicuramente non è una visione gratificante. Nel tuo cervello, improvvisamente, si profileranno immagini di nottate insonni alle prese con le pagine di questo tomo, sottolineature, evidenziature, ripassi, ripetizioni e tanto altro.

Ebbene, con la pre-lettura puoi rendere tutto questo molto più efficace!

Ricorda infatti che uno dei modi migliori per non farti spaventare da un libro così voluminoso, è sapere che cosa ti aspetta.

In altre parole, prima ancora di iniziare a leggere con attenzione ogni riga di ogni singola pagina, prenditi un’oretta (o anche meno) per poterlo “conoscere”.

Comincia dall’indice, leggi come sono presentati gli argomenti, familiarizza con i vari capitoli. Quindi apri le prime pagine dei capitoli, leggi il primo paragrafo e l’ultimo di ogni sezione, infine crea nella tua mente delle “mappe” e dei collegamenti per capire come gli argomenti s’incastrano tra loro.

Può sembrare un esercizio di stile banale e superfluo, ma posso garantirti che questo approccio con l’apprendimento è di grandissima efficacia.

Al termine di questo pomeriggio dedicato a “familiarizzare” col tuo materiale didattico, domandati che cosa dovresti apprendere in ogni capitolo per andare avanti nello studio, e quali sono i concetti fondamentali per la tua preparazione.

Scommetto che se affronterai lo studio in questo modo, riuscirai a leggere e studiare molto più velocemente i singoli capitoli. E soprattutto eviterai quel senso di smarrimento che spesso affligge gli studenti alle prese con libri molto voluminosi e che gli impedisce di vedere la luce in fondo al tunnel!

Studiare bene migliorando la propria autostima

apprendimento

Cosa c’entra l’autostima con l’apprendimento?!

Più di quanto potresti immaginare!

Il giusto atteggiamento mentale è fondamentale per studiare meglio e più rapidamente, evitando quelle lunghissime sessioni di studio che ti portano allo sfinimento e a risultati ben poco esaltanti.

Cerca invece di lavorare gradualmente sulla tua autostima, convincendoti delle tue possibilità e rifiutando qualsiasi tipo di visione pessimistica.

Ovviamente questo non deve portarti a sopravvalutare le tue capacità o a pensare (ancora peggio!) che riuscirai a studiare qualsiasi argomento in poco tempo.

Il senso è che dovresti sempre cercare di arrivare a un approccio “sfidante”, non solo perché migliorerà il tuo umore durante le sessioni di studio, ma perché permetterai al tuo cervello di diventare sempre più performante.

Facciamo un piccolo esempio per chiarirti perché dovresti fidarti delle tue attività mentali.

Se studi a piccole dosi concetti senza approfondirli e sempre con l’aiuto degli appunti, condurrai il tuo cervello in una pericolosa zona di comfort che ti impedirà di migliorare.

In altri termini il tuo cervello finirà con l’impigrirsi, con l’accettare la banalità e le consuetudini, e si ritirerà davanti alle sfide che la tua vita da studente ti porrà davanti.

Prova invece a togliere al tuo cervello qualsiasi aiuto e cerca di stimolarlo a dare sempre il massimo.

Cerca ad esempio di studiare riducendo il tempo che vuoi dedicare a queste attività, o dandoti minori opportunità di rilettura del testo.

Vuoi un facile test che ti metterà alla prova?

Cerca di ripetere i concetti chiave di un testo dopo averlo letto solo una volta.

Probabilmente la prima volta i risultati saranno scadenti. Ma ti assicuro che con il passare dei giorni il tuo cervello capirà che su quell’unica lettura “dovrà dare di più”, e i risultati non tarderanno ad arrivare!

Dunque, inizia ogni sessione di studio concentrandoti al meglio e suggerendo al tuo cervello che deve dare il massimo e spingersi al limite. Apprezzerai ben presto le differenze!

Studio veloce grazie alla semplificazione

apprendimento

Se sei arrivato fin qui vuol dire che le prime due tecniche di apprendimento veloce ti hanno incuriosito e vuoi saperne di più su come terminare il tris dei migliori approcci per la tua formazione.

Arriviamo dunque al pezzo finale del nostro processo di rivoluzione del metodo di studio: la semplificazione!

Anche in questo caso, vale la pena di iniziare da un esempio.

Hai mai provato a imparare un testo complicatissimo, pieno di collegamenti concettuali, di interpretazioni e deduzioni?

Sono sicuro di sì, e probabilmente ti sei perso nel mare magnum di sfaccettature e di riflessi.

C’è però una buona notizia: puoi evitare tutto ciò se semplifichi il più possibile le basi del tuo discorso.

Con questo non voglio certo indurti a rinunciare a qualsiasi tipo di approfondimento, né suggerirti uno studio superficiale.

Voglio solo rammentarti che il tuo cervello vorrà memorizzare e far propri i concetti che riesce veramente a capire.

Proprio per questo motivo, inizia a ripetere a te stesso quel che stai studiando in modo da renderlo il più semplice possibile, creando quei collegamenti concettuali che difficilmente il tuo cervello dimenticherà.

Vuoi una piccola provocazione da sperimentare subito?

Prova a studiare come se dovessi spiegare quei concetti non a un tuo collega di Università o di lavoro, ma a un ragazzino di seconda media e… nemmeno uno di quelli che si siede sui primi banchi.

Una volta che avrai fissato con questa semplicità i tuoi concetti chiave, sarai pronto per passare oltre e costruire su questa base i muri portanti del tuo apprendimento. Muri che finalmente si reggeranno su fondamenta molto più solide!

Già solo con queste tecniche di apprendimento rapido il tuo studio farà un bel salto di qualità, ma se vuoi avere ancora una marcia in più, Andrea Giuliodori, il fondatore di EfficaceMente ha realizzato una guida pratica, ormai letta da più di 15.000 studenti universitari, che raccoglie le migliori tecniche inedite di apprendimento, memorizzazione e organizzazione dello studio. L’obiettivo della guida? Aiutarti a dare il doppio degli esami in metà del tempo ;-)

È un risultato che può interessarti? Allora scopri “Studia meno, Studia meglio” (Sm2 per gli amici).

A presto, Roberto.

Problemi con gli Esami?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Studia meno, Studia meglio

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Studia meno, Studia meglio, la guida per dare il doppio degli esami in metà del tempo.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 170663 iscritti
Sarai dei nostri?

Lascia un Commento!

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide