EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

28.096 Iscritti
Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide

Come sedurre un uomo

13 febbraio 2012 Home » Relazioni 182 commenti

3 cose da fare e 3 cose da non fare per sedurre un uomo.

Sedurre un uomo

“Gli uomini veri impazziscono per le ragazze che sanno dire di no. Gli stupidi si accontentano delle facili.”

Marilyn Monroe.

Twittami

La seduzione è una tematica importante nell’ambito della crescita personale, così come le relazioni rappresentano una delle fondamenta della nostra vita.

Già in passato ho ospitato guest post di esperti di seduzione, ma a dirla tutta sono stato un pelino… scorretto! Scorretto nei confronti di quella categoria che rappresenta più del 50% dei lettori del blog: le lettrici.

Ho deciso così di farmi perdonare per questo grave torto chiedendo ad Ilaria Cardani, autrice de LaPersonaGiusta.com, di scrivere un articolo sulla seduzione femminile per EfficaceMente. Ilaria ha accettato e di seguito puoi leggere il risultato ;-)

Quello che devi sapere sulla seduzione femminile

C’è un atteggiamento naturale degli uomini che la maggior parte delle donne non conosce o preferisce ignorare: se un uomo non è attratto da una donna, è inutile che lei si impegni e si sforzi con trucchi e strategie per conquistarlo e convincerlo ad amarla e legarsi a lei.

Alcuni trucchi e strategie non solo non funzionano, ma peggiorano le cose.

Ma che cosa significa questo? Quindi mi vuoi dire che non è possibile sedurre un uomo?

Al contrario. Significa che, se vuoi conquistarlo, è utile che tu sappia come comunicare e come impostare la relazione con lui, evitando di mettere in campo proprio quelle strategie istintive che tutte le donne usano e che non solo non sono utili, ma sono molto dannose.

Mi preme darti qualche indicazione per evitare di infilarti nel prossimo futuro in alcune delle più classiche situazioni sentimentali dolorose e frustranti per il genere femminile. Perché – e questa è un’avvertenza importante – quasi tutte le donne assumono atteggiamenti che le mettono in queste situazioni, ma non se ne accorgono nemmeno, non ne sono consapevoli!

Le donne, in genere, sviluppano alcune specifiche strategie ripetitive che pensano possano servire a catturare l’interesse e l’attenzione di un uomo e invece sono distruttive. Sono strategie deboli. Ti parlo di 3 delle più importanti.

Le 3 cose da non fare per sedurre un uomo

1) La “corruzione”

La prima delle strategie deboli è la “corruzione”. Cioè compiacere in tutto e per tutto l’uomo desiderato nella speranza di farlo capitolare.

Che cosa succede in questo caso?

Succede che la donna si adopera in ogni modo per essere carina, gentile, presente e sempre “sul pezzo” per l’uomo che desidera. Gli fa piccoli regali, si rende disperatamente utile facendogli favori di ogni tipo e cercando di aiutarlo a risolvere i suoi problemi senza chiedergli parere o autorizzazione (terribile!).

Insomma, fa di tutto per mostrargli quanto lei pensa e tiene a lui. E quanto potrebbe essere indispensabile alla sua vita. Ebbene: se c’è un uomo che ti piace e non ti corrisponde, tieni presente che se lo compiaci in tutto e per tutto non solo lui NON sentirà maggiore attrazione, ma prenderà le distanze, arrivando addirittura a non sopportarti. Perché, quando cominci a occuparti di lui e a parlargli di quello che senti, crei una tensione negativa. Lui proverà una insopportabile sensazione di “rottura di scatole” e di pesantezza e lo perderai per sempre.

Tra uomo e donna ci deve essere tensione (e come no!), ma ci deve essere una tensione positiva, a livello di desiderio e di desiderio sessuale e la strategia debole della “corruzione” va esattamente nella direzione opposta.

2) La “conversione”

La seconda strategia debole è la “conversione”, cioè tentare di sedurlo con la persuasione, portarlo a convertirsi (letteralmente) alla religione di cui tu sei la dea o, perlomeno, la sacerdotessa. Per inciso: tentare di convertire i propri uomini è lo sport – micidiale – preferito dalle donne di tutto il pianeta! Smettila e di’ alle tue amiche di smetterla!

Quando entri nell’atteggiamento di “conversione”?

Ci entri quando ad un uomo che ti piace (e con il quale non hai una relazione) cominci a dire tutto quello che provi per lui e quanto ti piacerebbe frequentarlo, stargli vicino, realizzare qualcosa insieme (terrificante!). E lo fai nella (falsissima) speranza che prima o poi lui si “illuminerà”, si convertirà e cadrà ai tuoi piedi proclamando ai quattro angoli del mondo tutto il suo immenso amore per te…

Il problema è che molte donne sono convinte che questo sia un passo necessario e indispensabile per conquistare un uomo.
La verità è che questo passo ti conduce certamente al più duro dei rifiuti.

Gli uomini sanno riconoscere quando sentono attrazione per una donna e, per loro, in genere, l’attrazione non ha nulla a che vedere con lo struggimento, il patimento e i sentimentalismi “sofferti”. Per loro è soprattutto una vibrazione positiva ed eccitante (Andrea: confermo! ;-).

Se tu sei “pesante” con le parole e con il tuo atteggiamento appiccicoso, crei una tensione negativa, che gli uomini detestano e dalla quale scappano.

3) La “concessione”

La terza delle stategie deboli (la più debole delle tre) è: concederti sessualmente, cioè usare la leva del sesso al solo scopo di farlo innamorare di te. E’ uno strumento incredibilmente inutile, a meno che tu ti voglia creare una montagna di false illusioni e di grandi sofferenze.

E sai perché? Perché tu, più fai sesso con un uomo che ti piace, più ti leghi a lui di sentimenti profondi. E credi che per lui sia lo stesso, giusto? No cara, è sbagliatissimo. E’ esattamente il contrario.

Perché tu confondi la “chimica” con i sentimenti. Gli uomini possono andare a letto con una donna e avere intimità con lei senza per questo sentirsi legati a lei in nessun modo (questa l’hai già sentita, vero?). In questo non c’è nulla di male, né in sé e per sé, né da parte loro.

E’ il loro modo di vivere il rapporto e il sesso con una donna. Sta a te tenerlo presente e sapere come regolarti e sta sempre a te sapere che per lui si tratta solo di sesso e che né con il tempo, né per la costanza lui si legherà a te, se non prova attrazione autentica. Non solo: se gli chiederai un maggior impegno sentimentale e/o formale, aspettati che il tuo “amato amante” scappi a gambe levate.

Ora: sai perché nessuna di queste tre strategie funziona?

Perché queste strategie provengono da una tua posizione molto precisa, che è una posizione di paura e di debolezza. Comunicano il fatto che tu ti senta fragile e bisognosa per tutto quello che riguarda gli uomini e le relazioni con loro. Anche se magari non ne hai la percezione.

E lo stato di fragilità e di paura gli uomini lo percepiscono forte, anche solo istintivamente magari, e non lo sopportano proprio. Ma ci sono altre strategie, che sono tipiche delle donne che hanno autostima e che sanno sedurre naturalmente.

Sono strategie che trasmettono all’uomo un approccio sicuro e forte alla vita e che gli fanno “sentire” di avere a che fare con una donna tosta e determinata. Capace di costruirsi la vita che vuole. Sono strategie forti. Anche di queste te ne presento tre.

Le 3 cose da fare per sedurre un uomo

1) Prendi le distanze

La prima delle tre strategie forti è: stai alla larga e/o prendi le distanze da un uomo che si mostra titubante nei tuoi confronti, il cui interesse per te è altalenante o ambiguo.

Non riesce a capire o a dirti che cosa prova per te? Nutre un po’ di interesse, ma questo non basta a smuoverlo? Ottimo! Distaccati, allontanati, occupati di altro (ma per davvero, non per finta). Stai tranquilla che questo tuo atteggiamento chiarirà subito le idee: o a lui o a te o a entrambi. E ti fonirà utili indicazioni di comportamento.

2) Frequenta più uomini

La seconda delle strategie forti è: conosci più uomini possibile ed esci con più uomini contemporaneamente.

Sei libera, giusto? E allora chi te lo fa fare di fossilizzarti su una sola persona che, per giunta, non ti muore dietro? Uscire con più uomini contemporaneamente ti permette di fare confronti, aprire i tuoi orizzonti e tenere alta la tua autostima. Con tutto quel che ne consegue.

3) Osserva gli uomini

La terza delle strategie forti è: osserva gli uomini, impara a capirli e impara a comunicare con chi ti piace intercettando le sue emozioni.

Prendi il controllo delle tue emozioni, non offrire attenzione, affetto e sesso fuori luogo e fuori tempo, ma assumi un punto di vista maschile (con amore e senza critica) per sintonizzarti con l’uomo che ti interessa e per suscitare in lui quella vibrazione positiva ed eccitante di cui abbiamo parlato prima.

Ringrazio Andrea per la cortese ospitalità sul suo bel blog, che leggo con regolarità e apprezzo per il taglio personale, equilibrato e molto pratico. Un caro saluto a tutti coloro che leggono (uomini compresi, ovviamente!).

Cordialmente,
Ilaria Cardani

Grazie ancora ad Ilaria per l’articolo, anche se mi affido alle lettrici del blog per un commento più obiettivo! Insomma ti è piaciuto questo articolo? Lascia un commento e/o utilizza uno di quei bei pulsantini qui a fianco.

Buona settimana.

Foto tratta da Internet.

Problemi con gli Esami?

Non perdere neanche un articolo. Iscriviti alla Newsletter!

Già 28.096 iscritti
Sarai dei nostri?

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Potrai scaricare a gratise gli estratti delle mie Guide. In esclusiva per te, anche le Pillole di Efficacia: strategie rapide di Crescita Personale.

182 Commenti. Lascia un Commento!

  1. Avatar di francesca
    francesca ha detto:

    Accozzaglia di luoghi comuni..roba già vecchia ai tempi di sex & the city.Articolo inutile.

    Rispondi
    • Avatar di Marco - SeduzioneAttrazione

      Ecco un altro luogo comune: “essere educati è una cosa positiva”. :-)

      Rispondi
      • Avatar di francesca
        francesca ha detto:

        Ok,scusate,riformulo.Articolo inutile per le donne come me.
        Trovo che siano elencate caratteristiche che riflettono lo stereotipo delle patetiche 35enni di dieci anni fa.Io sono più giovane e intorno a me vedo comportamenti sbagliati ma ben diversi.
        Inoltre la maggior parte degli uomini troverà in queste parole nient’altro che giustificazioni al loro-discutibile-modo di comportarsi.
        Poi sul fatto che non si debba essere pressanti siamo tutti d’accordo così come il dogma del non inzerbinarsi dimostrando dignità zero.
        E’ anche vero che pretendere di astrarre e generalizzare, di applicare un metodo scientifico ai sentimenti è angosciante. E se una persona ti piace veramente essere così razionali non è facile, soprattutto se hai a che fare con uomini che ti fanno credere prima una cosa poi un’altra poi un’altra ancora.
        Chiaramente mi riferisco al mio mondo, a quello che vedo intorno: io frequento donne in carriera e uomini impauriti dal mondo che cambia.

    • Avatar di Rosalba
      Rosalba ha detto:

      Cara Francesca, sono d’accordo con te: argomentazioni datate, che qualche altro da cui molti copiano (soprattutto tattiche e strategie d’amore scritte da americane) ha già scritto secoli fà

      Rispondi
  2. Avatar di GVB1978
    GVB1978 ha detto:

    Io invece dico che finalmente si dicono cose vere e sacrosante, forse proprio per questo diventate luoghi comuni…;-)

    Consiglio ad Andrea quindi di leggersi Conoscersi, capirsi, amarsi di John Gray (quello degli uomini da marte e le donne da venere).

    Rispondi
    • Avatar di Giù
      Giù ha detto:

      Buongiorno gent. Andrea e sig.ra Cardani.
      Sicuramente ho ancora poco da insegnare e molto da imparare. Non sono una psicoterapeuta e mi ritengo ignorante su teorie e tecniche che riguardano la psiche umana; ma è più che assodato che la mente umana sia un organo estremamente complesso e per molti aspetti ancora misterioso (anche a gente molto più esperta di me). I sentimenti che essa genera sono fortemente soggettivi e quindi possono assumere davvero tantissime sfumature. Io credo (nel mio piccolo) che argomenti delicati come questi non possano essere trattati in maniera così categorica e semplicistica. A tratti può risultare anche offensiva alla sensibilità di chiunque.
      Proprio perché Andrea ha accennato all'”ignoranza sentimentale” di questo mondo che ritengo un argomento più che valido su cui discutere, ti prego la prossima volta di trattarlo nella maniera che merita inserendo pareri e/o articoli di studiosi esperti del tema che hanno molto da insegnarci.
      Cordialità.

      Rispondi
      • Avatar di Ilaria Cardani
        Ilaria Cardani ha detto:

        Giù, grazie mille per il tuo contributo e per la tua generosa apertura al confronto e a condividere la tua competenza. Hai ragione, siamo nani sulle spalle dei giganti e se ritieni di poter condividere un elenco di studi scientifici o di saggi e analisi specifiche sul tema, che possano arricchire il sapere di tutti noi – a incominciare dal mio – credo che tu possa farlo anche in questo spazio. Grazie ancora!

    • Avatar di Mary
      Mary ha detto:

      L’unica cosa intelligente di quel libro ( le donne da Venere, gli uomini da Marte) e’ il titolo!

      Rispondi
      • Avatar di Angela
        Angela ha detto:

        Invece, quando questo libro è uscito è stato un vera rivoluzione, sopratutto perchè la voglia di trovare un punto di comunicazione tra uomo e donna (che indubbiamente percepiscono e vivono le emozioni in modo diverso) è partita da un uomo.
        Io mi sono letta tutti i libri di Jhon Gray e su certe rivelazioni l’ho trovato geniale, e ti dirò di più lo dovrebbero far leggere alle elementari! (beh magari un po’ piu’ in la’ ;-)
        Nel senso che ritengo che l’educazione sentimentale dovrebbe essere una materia da insegnare a scuola! (ovviamente da psicologi qualificati)
        Perchè o sei fortunato e hai dei buoni genitori che ti educano come si deve, oppure sei allo sbando totale. Lo vedo nei ragazzini di oggi, smidollati e lasciati a se’ stessi, che pur di attirare l’attenzione ne combinano di tutti i colori: ragazze che a 12 anni restano incinte e neanche si ricordano con chi sono state, maschilismo e zero rispetto da parte dei ragazzi; e lo vedo alle medie, (va beh io ho a che fare con ragazzi difficili, ma se una volta erano una minima percentuale, ora stanno raggiungendo la maggioranza) e se certi traumi non si superano, (perchè non si sa come fare) poi non chiediamoci perchè nella ns società abbiamo sfilze di omicidi di uomini che non accettano il rifiuto o violenze varie (fisiche e psicologiche sulle donne). Scusate la generalizzazione.

        A mio avviso, Jhon Gray rivela semplicemente con un modo di scrivere divulgativo come rapportarsi all’altro sesso e capirsi senza frustrazione! Per cui benvengano i suoi libri e tanto di cappello a Ilaria Cardani con i suoi articoli, che se anche ripetera’ concetti triti e ritriti, sono convinta che molte donne in carriera ed intelligenti, che magari perdono tempo a credere alle lusinghe di certi imbecilli, hanno ancora bisogno di leggere.

        E poi concludo con una cosa che non c’entra niente (ma per me e’ carina e c’entra)
        E’ assolutamente vero che “le donne vengono da venere” e gli “uomini da marte”, perchè simbologicamente, parlando in astrologia, venere è il pianeta del femminile, dell’arte e dell’amore (emisfero destro) marte rappresenta l’energia maschile, l’aggressività e la parte razionale (emisfero sinistro). E nella verifica ben curata di un piano astrale e’ interessante vedere la relazione che c’e’ tra venere e marte per capire se c’e’ una buona connessione con l’altro sesso (di partenza, poi ovvio che ognuno crea il proprio destino in amore e oltre).
        Questo non lo dico io, ma sono analogie millenarie.

  3. Avatar di Stefano
    Stefano ha detto:

    Fa uno strano effetto vedere un articolo sulla seduzione scritto al contrario, per le donne. Sarà così che si sentono le femminucce quando leggono un libro sulla seduzione “classico”? :D

    Rispondi
  4. Avatar di Alice
    Alice ha detto:

    Davvero un bell’articolo, ammetto che faccia riflettere e mi è molto piaciuto leggerlo, specialmente per questo punto di vista tutto femminile.
    Complimenti Andrea e Ilaria!

    Rispondi
  5. Avatar di Andrea
    Andrea ha detto:

    Mah. Su alcune cose si può essere d’accordo, ma su altre non tanto. Da uomo ho storto il naso in più di un paio di occasioni.

    Secondo me per sedurre una donna deve innanzitutto evitare tutti quei comportamenti “pesati” o ossessivi o che instaurano un’atmosfera negativa (come giustamente si dice).
    Peccato che poi sostanzialmente l’articolo dia il consiglio di “tirarsela”, ovvero di cedere poco o niente all’uomo che piace per cercare di attirarlo a sé. Il messaggio è “fallo soffrire”.

    Ecco questo secondo me è oramai il relitto di un vecchio luogo comune di un’epoca in cui la donna si sentiva di dettare legge nell’ambito del corteggiamento. Per lo meno, la mia impressione è che certi giochetti funzionano soltanto su SOLO certe categorie di uomini.

    Io sono un uomo, per fortuna anche abbastanza attraente, e posso dire con tutta tranquillità che una donna può essere bella quanto vuoi, ma se inizia a “tirarsela” e a mostrarsi troppo “difficile” e poco disponibile, rischia di perdere la sua occasione per sempre.

    Poi non è vero che per un uomo il sesso non è un modo per legarsi. Il sesso è un fantastico collante per l’uomo come per la donna, con l’unica differenza che perché funzioni sull’uomo, esso deve piacergli particolarmente. Non è vero che agli uomini basta che voi apriate le game. Dà a un uomo una notte di vera intensa passione amorosa, una di quelle che non si scordano più, e poi dimmi se davvero il sesso sia una strategia debole.

    E poi dire che ad un uomo non importano carinerie e gentilezze è un’assurdità. Certo, questo non cambierà il fatto che se non gli piecete continuerete a non piacergli, ma di certo non è vero che noi uomini non ci facciamo caso.

    Concludo dicendo solo che noi uomini non siamo così diversi da voi donne, e che va bene inscenare un po’ di giochi d’amore, ma fino a un certo punto. Non tirate troppo la corda che si spezza! :)

    Rispondi
    • Avatar di FaRox
      FaRox ha detto:

      Bravo.. Mi è piaciuto molto il tuo commento.. Concordo con tutto ciò che hai scritto nonostante essere una donna.. L’ho vissuto e l’ho provato e direi che sempre ha funzionato!

      Rispondi
    • Avatar di Dina
      Dina ha detto:

      Concordo
      Io sono una 35enne,non bella. Credetemi con il sesso passionale si puo conquistare un uomo (io lo fatto,ho avuto anche molti affascinanti). Se mi permettete di essere volgare, gli uomini non pensano con il cervello ma con il ”pisello”

      Rispondi
      • Avatar di sabner
        sabner ha detto:

        il sesso puoi BASTARE per tenere un uomo legato a te solo se quell’uomo non è innamorato di nessuna donna

    • Avatar di SERENA
      SERENA ha detto:

      Che bella risposta!
      Sai, io non sono mai riuscita ad adottare mille strategie per attirare un uomo.A me piace essere limpida , sincera, dolce. I giochi li lascio all’intimità , non al corteggiamento.
      Tuttavia questo mio atteggiamento non mi ha portato lontano, anzi gli uomini scappano o non mi rispettano. Non riesco a capire, ma neanche riesco a cambiare.

      Rispondi
      • Avatar di Erika
        Erika ha detto:

        Purtroppo io vivo la tua stessa situazione !!!!!

      • Avatar di gioix77
        gioix77 ha detto:

        siamo in due :)

    • Avatar di Sally
      Sally ha detto:

      Forse ho travisato il commento…
      cosa intendi con “rischia di perdere la sua occasione per sempre. “?

      Perchè se a fermarti è il solo fatto che una sia un pelo difficile, il messaggio è che NON TI PIACE ABBASTANZA,

      in altre parole sembra che tu dica: sono bello e lo so, mi posso permettere chi voglio, per cui se devo darmi troppo da fare lascio perdere e mi dirigo altrove.

      Certo troverai, con che qualità?

      Non ti conosco per cui potresti essere una bellissima persona sia dentro che fuori, con questo commento non mi hai fatto una gran bella impressione.

      Preferisco una persona che sopporta le prime resistenze, bypassa e accetta la sfida di conoscere chi sono prima di avere quel che vuole…

      Rispondi
      • Avatar di gioix77
        gioix77 ha detto:

        quoto!

    • Avatar di Claudia
      Claudia ha detto:

      Grazie mille Andrea,

      per quello che hai commentato…io da quando ho divorziato….ho avuo diverse storie fallite…e fino a poco fa pensavo che ero io a far fallire i rapporti….ma ora mi accorgo che qualunque cosa si fa o si lascia di fare non fa la differenza…se una relazione è destinata a esistere non importano le strategie….Io continuo ad essere me stessa, ad essere trasparente, senza pretese….e forse ora dopo avere sbattuto i denti per terra diverse volte in questi 10 anni dopo il mio divorzio (richiesto da me), penso che il mio sbaglio è aver aspettato dei veri sentimenti dalle persone sbagliate….non ho saputo intravedere il ”lupo mannaro” mascherato da ”agnellino”. E voglio concludere dicendo comunque…che le sfide un pò a tutti ci piacciono sia agli uomini che alle donne…ma è vero che farsi anche troppo ”i preziosi” stufa e stanca a qualunque!!!!! la vita è troppo corta per stare a perdere il tempo dietro a chi ha bisogno di far credere che ha l’autostima alta, mantenendosi a distanza da chi vuole conquistare!!!! boh….comunque come si dice ‘ogni testa è un mondo”…e la prima cosa che comunque reagisce in una persona è l’istinto animale….dopo subentrano i sentimenti!!!

      Rispondi
    • Avatar di raffotta
      raffotta ha detto:

      Bravo Andrea, anche a me è piaciuto moltissimo il tuo commento

      Rispondi
    • Avatar di SERENA
      SERENA ha detto:

      Ciao!
      Mi ha fatto piacere la tua risposta, mi ha fatto riflettere.
      Perchè sinceramente io non condivido in pieno quelle tattiche.
      Io non mi pento di essere carina, gentile, paziente e disponibile, a volte sono troppo disponibile e questo è il mio male.
      Ma se iniziassi ad assumere un atteggiamento da colei che se la tira troppo, non sarei felice alla fine perchè non sarei io.
      Penso che la vera chiave di tutto sia l’amore per se stesse.
      Ho avuto successo nella vita solo quando ero sicura di me e tranquilla, emanavo una sorta di equilibrio interiore che gli uomini (ma vale anche il contrario) percepiscono.
      Poi si aggiungono ovviamente l’aspetto fisico e il lato sessuale, che può sempre migliorare.

      Rispondi
    • Avatar di fairy
      fairy ha detto:

      Mi ha fatto bene leggere questa risposta, già mi sentivo super sbagliata!!! e poi mi chiedo ma perchè un articolo su come sedurre un uomo non viene scritto da un uomo????

      Rispondi
    • Avatar di astrid
      astrid ha detto:

      che fare .caro Andrea ,se dopo che ti senti dire ti amo .ed è la prima volta che lo manifesta .a seguito di Una tensione sopraggiunta tea noi .causa Mio ritardo .e Io ancora offesa per la sua scontrrosità nn reagisco con calore ma armata indifferenza lui se ne va … e doo neanche un mese è con un’altra .la quake in precedenza mentre stavi con Lui .incontraandolo si mette a fare smorfine con Lui ignorandomi .ed é lei Ora con Lui .io nn la conoscevo ma Lui si .che dire ? la nostra relazione durava da un anno e a parte alcune incompatibility caratteriali andava bene e c’erano tenerezze e intimità .mi sento purtroppo più innamorata ora di quanto nn lo sentissi prima. ? *astrid

      Rispondi
      • Avatar di Andrea
        Andrea ha detto:

        Ciao Astrid, generalmente non rispondo ai commenti a questo guest post, ma provo a darti il mio punto di vista: credo che tu senta più che altro la mancanza ed il desiderio per un’immagine ideale che ti sei fatta di questa persona, più che per la persona in questione (che in fondo non si è dimostrata un granché).

  6. Mostra altri commenti

Lascia un Commento!

Commenta con il tuo profilo Facebook!

Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide