EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

150.298
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

LIBRI DA LEGGERE: 10 libri consigliati per il nuovo anno

Sei a corto di libri da leggere? Ecco la classifica dei 10 migliori libri che ho letto negli ultimi 12 mesi.

libri da leggere

“Così tanti libri da leggere e così poco tempo per farlo.”

Frank Zappa.

Qualche settimana fa ero ad un evento di formazione a Milano e ho avuto l’opportunità di incontrare diversi fan di EfficaceMente.

Forse è stata una semplice coincidenza, ma molti di loro mi hanno ringraziato per i libri che ho consigliato nel corso degli anni.

In particolare modo, sembrano aver apprezzato questa lista dei 52 migliori libri di crescita personale (secondo me) che ho pubblicato a fine 2016.

Per l’ultimo articolo di EfficaceMente del 2017, ho pensato allora di integrare quella lista con 10 nuovi libri da leggere, la mia personalissima “classifica libri” di quest’anno. Chissà, magari queste liste annuali di libri potrebbero diventare un’abitudine ;-)

10 libri da leggere nell’anno nuovo

Bene, ecco la mia top ten dei migliori libri che ho letto negli ultimi 12 mesi.

Alcune precisazioni:

  • Per ogni libro ho preparato una breve recensione, in cui ti racconto cosa ho amato particolarmente di questo testo.
  • Abitualmente leggo questi libri in lingua originale (inglese), ma laddove è disponibile una versione tradotta, ti ho inserito il riferimento al testo italiano: non garantisco però sulla qualità della traduzione :-D.
  • Quest’anno ho letto circa una cinquantina di libri, questi sono i 10 che ho preferito; la lista è in ordine inverso, quindi troverai alla fine “la crème de la crème” ;-).

Ok, partiamo!

La legge del contrario di Oliver Burkeman

Oliver Burkeman è forse uno dei miei colonnisti preferiti del Guardian. Se non lo conosci, ti consiglio caldamente di seguire la sua rubrica che trovi tradotta in italiano su l’Internazionale.

Burkeman è un acuto osservatore della società moderna e ha l’innata capacità di mettere in discussione i tanti luoghi comuni che infestano il mondo della crescita personale.

Nello specifico, in questo testo il colonnista del Guardian affronta un tema molto ambizioso: la ricerca della felicità.

Con il suo solito atteggiamento ironico e irriverente, lo scrittore inglese spazza via le minchiate del “pensiero positivo” e col supporto di psicologi sperimentali, filosofi, maestri buddisti, esperti di terrorismo e consulenti aziendali, propone un approccio, all’apparenza controintuitivo, ma decisamente concreto, per vivere sereni e soddisfatti.

Abbracciare la “legge del contrario” significa imparare a accettare il fallimento, il rischio, l’insicurezza e la paura, ovvero tutto ciò che abitualmente cerchiamo di evitare come la peste. Libro decisamente provocatorio e stimolante.

Waking up di Sam Harris (solo inglese)

Da circa un anno e mezzo seguo con estremo interesse il podcast di Sam Harris, che ho avuto anche il piacere di ascoltare dal vivo qui a Londra.

Harris è una delle menti più brillanti e taglienti del nostro secolo e leggerlo è una festa per i propri neuroni.

Scrittore, filosofo e neuroscienziato, in questo testo l’autore americano affronta il tema della meditazione, approfondendone aspetti spesso tralasciati nei classici manuali.

…e l’approfondimento non è puramente teorico.

Harris infatti è un meditatore di lunga data e grazie al proprio approccio laico e scientifico, offre una descrizione della pratica meditativa scevra di sovrastrutture religiose o peggio ancora new age.

Come mi è capitato di dire recentemente ad un mio amico, leggere o ascoltare Sam Harris è come far fare del sano stretching alla propria mente.

La forza della fragilità di Brené Brown

Adoro Brené Brown e non poteva mancare un suo testo in questa lista di libri da leggere.

Appena avrai finito il post, guardati il suo TED talk perché merita davvero.

Questa ricercatrice texana è un’esperta a livello mondiale di tematiche come la fragilità, la vergogna, il coraggio e l’autenticità.

Ma oltre ad essere una bravissima psicologa, leggendo uno dei suoi libri o guardando uno dei suoi interventi noterai immediatamente la sua profonda umanità e simpatia.

Ne “La forza della fragilità“, la dott.ssa Brown affronta l’importanza di imparare ad essere vulnerabili in una società che ci spinge a crearci corazze, pur schiacciandoci ogni giorno.

Un libro che ti cambia la vita.

Robinson Crusoe di Daniel Defoe

Devo ammetterlo, non avevo mai letto Robinson Crusoe.

Ritrovarlo in un sito di crescita personale potrebbe sembrarti apparentemente fuori posto, ma il famoso romanzo di Defoe ha trasportato la mia fantasia lontano ed è stato un toccasana in un periodo lavorativo particolarmente intenso.

Considerato poi da molti come un romanzo per bambini, in realtà racchiude alcune perle notevoli. La mia preferita?

“Tutta la nostra scontentezza per ciò che non abbiamo mi parve derivare dall’ingratitudine per ciò che abbiamo.”

Unscripetd di M.J. DeMarco (solo inglese)

Uscito quest’anno, Unscripted è l’ideale continuazione di “Autostrada per la ricchezza“.

Anzi, sarebbe più corretto dire che il nuovo libro di M.J. DeMarco è un approfondimento e un’estensione del suo precedente bestseller.

Devo ammettere che ci sono parti del libro che sembrano un po’ fini a sé stesse, ma sono ampiamente compensate da altri passaggi decisamente… “orgasmici”.

Di cosa parla “Unscripted“?

Questo libro è dedicato a tutti quelli che nella vita sognano una via di uscita dalla “corsa del topo“.

E questa via di uscita secondo M.J. DeMarco ha un nome ben preciso: diventare imprenditori.

Non è una via adatta a tutti, ma l’autore americano offre un framework ben preciso per sviluppare e portare al successo la propria idea imprenditoriale e diventare così un… unscripted.

Bello!

L’arte della vittoria di Phil Knight

Ecco un altro bel testo dedicato al tema dell’imprenditorialità.

L’arte della vittoria è l’autobiografia di Phil Knight il fondatore di un marchio che dovresti conoscere: la Nike ;-)

Il libro è scritto divinamente e ti prende dalla prima all’ultima pagina.

Intendiamoci, i fondatori delle grandi multinazionali americane sono tutto fuorché dei santi, eppure trovo estremamente educativo conoscere la vita di chi ha raggiunto traguardi davvero ambiziosi.

Quella di Knight, insieme alla biografia di Musk e Steve Jobs, entra di diritto nell’olimpo delle mie biografie preferite.

Qui e ora di Ronald D. Siegel

Sì, un altro libro sulla meditazione mindfulness!

Come avrai intuito, quest’anno ho voluto approfondire decisamente una pratica che ormai porto avanti con costanza da diverso tempo.

Ecco, ormai ho letto qualche decina di libri sull’argomento, ma devo ammettere che quello di Siegel è in assoluto uno dei più chiari e pratici.

Al suo interno troverai molti esercizi per migliorare la tua pratica della mindfulness e spiegazioni cristalline su cos’è e cosa non è questa disciplina.

Molto, molto utile.

Ne approfitto anche per ringraziare Gennaro Romagnoli, una vera e propria autorità in Italia sul tema meditazione, che lo aveva consigliato nel gruppo Facebook di EfficaceMente.

Mindset di Carol Dweck

Tra i libri più strettamente legati al tema della crescita personale, Mindset, della dott.ssa Dweck, è stato senza dubbio il mio preferito degli ultimi 12 mesi.

Non a caso ci ho dedicato un intero articolo di approfondimento che puoi leggere qui.

Pensare che all’inizio lo avevo anche snobbato.

Quel titolo infatti può trarre in inganno e può lasciar pensare a qualche cagatona scritta dall’ennesimo para-guru.

Al contrario Mindset è il frutto di anni di studi e spiega nel dettaglio quale mentalità dobbiamo sviluppare per avere successo nella carriera e nella vita in generale.

Un must-read per tutti gli appassionati di miglioramento personale.

Red rising di Pierce Brown

Non di soli manuali può vivere un lettore vorace!

Personalmente non leggo quasi mai di sera testi di miglioramento personale. Mi fanno venire in mente troppe idee e poi finisco col non dormire!

Al contrario, prima di andare a dormire, adoro immergermi in qualche bel romanzo, magari di fantascienza.

Ecco, Red Rising – Il canto proibito è in assoluto uno dei migliori libri di narrativa che ho letto negli ultimi anni.

Coinvolgente, ben ritmato e mai scontato.

La parte più bella?

È solo il primo capitolo di una saga che ha già al suo attivo quattro libri (i primi due sono stati già tradotti in italiano).

Se sei alla ricerca di uno di quei romanzi da divorare, lo hai trovato ;-)

Sapiens di Yuval Noah Harari

Come anticipato sui canali social, Sapiens – Da animali a dèi: Breve storia dell’umanità è stato senza dubbio il mio libro preferito di quest’anno.

Quello di Harari è davvero un piccolo capolavoro e personalmente lo suggerirei come libro di testo nelle scuole dell’obbligo.

Non è infatti un semplice libro sulla storia dell’umanità, è molto di più.

Quando lo leggi hai l’impressione di osservare l’intera storia dell’evoluzione umana da una posizione privilegiata, una posizione che ti consente finalmente di comprendere eventi che avevi sempre pensato essere completamente disconnessi tra loro.

Straconsigliato. Non vedo l’ora di intraprendere a breve la lettura del “secondo capitolo”: Homo deus – Breve storia del futuro.

…ma leggere non basta

Una lista decisamente eterogenea, non trovi? :-)

Da diversi anni ormai la mia dieta letteraria tende ad essere varia. Ho scoperto infatti che fossilizzarmi sui classici manuali di self-help, paradossalmente non aiutava la mia crescita personale.

Mi auguro che in questa lista di libri da leggere troverai qualche chicca davvero utile.

Se ti va, condividi nei commenti quelli che sono stati i TUOI libri preferiti di quest’anno.

Ci rileggiamo il prossimo anno. Andrea.

Ps. Una cosa importante prima di salutarci. Stanno terminando i posti disponibili per iscriversi a #365 – Un anno epico (edizione 2018).

Se non hai la più pallida idea di cosa sia il corso annuale #365, o non hai ancora fatto in tempo ad iscriverti, adesso è il momento giusto per leggere la pagina di presentazione e garantirti uno dei 1.000 nuovi posti che erano a disposizione quest’anno.

Ne rimangono meno del 35%: non dureranno ancora molto.

Trovi tutte le novità dell’edizione 2018 e le istruzioni per iscriverti cliccando il pulsante arancione qui sotto:

VOGLIO ISCRIVERMI 》

Buon anno e buone letture!

Problemi con gli Esami?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Studia meno, Studia meglio

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Studia meno, Studia meglio, la guida per dare il doppio degli esami in metà del tempo.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 150298 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Architetto Giuseppe Barra

    Giusto per aggiungere altri 10 libri alla mia già infinita lista di libri da leggere :)

    Azz, 50 libri. Praticamente quasi 1 a settimana, in linea con uno dei tuoi articoli più letti di sempre, se non il più letto, quello sul come leggere 52 libri in un anno.

    Ma sono tutti libri cartacei o ci sono degli audiolibri ?

    Io da poco ho finito di ascoltare l’audio libro di Primo Levi ” Se questo è un Uomo “. Lo ascoltavo ogni volta che vado a correre, un triste viaggio che mi ha accompagnato i miei km. Un bel contrasto tra il paesaggio sereno della villa comunale coi racconti dell’autore.

    Ma poi, i libri cartacei te li godi, per cosi dire, o applichi le tecniche di lettura veloce ? Ammesso che ormai non ti venga automatico divorare pagine su pagine perché leggi a velocità flash !

  • Francesco

    Salve Andrea, sento di doverti ringraziare perchè in questi anni ho aumentato molto il numero di libri che leggo in un anno, aumentando anche la qualità di lettura. Grazie ai tuoi post sull’importanza della lettura, sulle mappe mentali, sulla lettura veloce e grazie a 365 (sono stato iscritto il primo anno), ora leggo almeno 3 libri al mese godendomeli nelle pause di uba vita frenetica.
    Grazie anche a YES inglese ora leggo tranquillamente molti libri in lingua originale, cosa fondamentale perchè molti libri “sacri” non vengono tradotti (ho appena finito “the intelligent investor).
    Buon Natale a te e a tutti i tuoi cari!

  • Luigi Cociglio

    Volevo consigliare Mindset, finito di leggere ieri, ma il buon Andrea mi ha preceduto. Buon Natale a tutti.

  • Stefania

    Grazie Andrea! 52 libri l’anno? Magari! Se potessi leggerne così pochi mi sarei già comprata casa. Invece sto in affitto. Ahahaha. Colpa della mia mamma che mi ha insegnato a leggere a 4 anni :-D Grazie comunque per le chicche. Anch’io prima di addormentarmi amo “volare via” in qualche libro di fantascienza o fantasy. Quindi, non appena il prezzo del libro elettronico in italiano calerà un po’ (mi rifiuto di pagare 10 euro per un ebook) leggerò Red Rising – adoro le saghe. Tanti cari auguri di Buone Feste a te ed a tutti i lettori. P.S ho già comprato l’ebook di “Qui ed ora”

  • Luca Parodi

    Sempre ottimi i tuoi consigli, caro Andrea. Devo ammettere di aver iniziato ad audioleggere (rigorosamente in inglese, ça va sans dire) Sapiens dopo aver audioletto Homo Deus, e di averlo messo per un attimo da parte in quanto un po’ meno filosoficamente interessante rispetto al secondo. Mi spiego: Sapiens è un libro assolutamente geniale, non c’è dubbio, ma il livello delle intuizioni sulla coscienza, sul futuro e sul modo in cui gli esseri umani si organizzano in società raggiunto da Homo Deus è a mio avviso veramente irraggiungibile, e te lo dice uno che studia Filosofia e che sta preparando una tesi sull’Intelligenza Artificiale.

  • Ilaria

    Ciao Andrea e buone feste!
    Secondo Goodreads, nel 2017 ho letto circa 80 libri, e forse il mio preferito è stato A Man Called Ove di Fredrik Backman. Ho anche letto delle saghe – A Series of Unfortunate Events e la serie di Robert Galbraith – che mi sono piaciute molto. Purtroppo ho letto solo un libro non-fiction, e cioè The subtle Art Of Not Giving A F*ck di Mark Manson, che ho trovato mediamente interessante. Questo tuo articolo mi servirà per integrare più non fiction nelle mie letture del 2018 (o, chissà, anche adesso: il 2017 non è ancora finito :D)

    • Fabio Eleuteri

      80 libri? Orco boia!!!!! Sei incredibile Ilaria …thanks 4 assist

  • Katerine Epsiu

    Grazie Andrea! È un ottimo articolo ❤

  • Alberto Salis

    Ciao Andrea grazie dei consigli, alcuni dei libri che citi già li conoscevo ed in parte concordo con la tua valutazione. Segnalo qui degli ottimi libri che per me sono stati molto stimolanti, buon natale!

    La biologia delle credenze – B. Lipton
    Endorfine – J. Lawson
    The undefeated mind – A. Lickerman
    Entanglement – G. Braden
    Intelligenza Agonistica – G. Vercelli
    The inner game of tennis – T. Gallway
    Prometheus rising – R.A. Wilson
    Il cane, il lupo e Dio- F. Terzani
    Il cavaliere nell’armatura arrugginita – R. Fisher
    La sincronicità – C.G. Jung

    • Fabio Eleuteri

      Grazie Alberto !!!!

  • Claudio

    Sono molto felice di vedere Sapiens in questa lista, assolutamente illuminante e utile per vedere molte cose nel mondo da un’altra prospettiva. Ho già divorato Homo Deus e sto aspettando il nuovo libro di Harari!
    Assolutamente da leggere anche “The shallows: what internet is doing to our brains” di Nicholas Carr, tradotto in italiano con un titolo che sembra un po’ da autogrill “Internet ci rende stupidi? Come la rete sta cambiando il nostro cervello”. Una lettura per capire molto sui nostri comportamenti e capacità di apprendimento e quanto il computer e ancor di più il web vi influiscano pesantemente. un po’ preoccupante ma utile a migliorare e sopravvivere, soprattutto per chi cerca di vivere in modo efficace.

    • Fabio Eleuteri

      Grazie x l’assist Claudio !!!

  • Fabio Eleuteri

    La mia più grande passione è stata , è e sarà per sempre la MUSICA …mi definisco “patologicamente tossico di musica” e coltivo tutt’oggi sogni legati alla musica ….ma i libri!!!!!! Che meraviglia !!! Che passione tumultuosa!!!Non posso più prescindere da leggerne in continuazione oramai da anni per la mia crescita,perché sono assetato di conoscenza e per piacere….pertanto carissimo andrea se mi inizi questo articolo gemma con una citazione simile del genio Frank Zappa mi esalti :D …e cmq …il sesto,il settimo,l’ottavo e il nono li ho letti anche io nel 2017 (anche per me 4 femme) …l’autobiografia di Knight l’ho divorata in qualche giorno…esaltante …ed anche per me insieme a quella di Musk (terminata da poco),Jobs e aggiungo Branson è tra le mie strafavorite !!! Grazie per le gli altri 6 che leggeró nel 2018 sicuramente ….grazie anche a tutti gli altri per gli assist che faranno …io sono fuori casa ed avendo le ram della mia memoria oramai ingolfate da 55 anni di vita e dati faccio fatica a condividere alcune delle mie letture dell’anno ma mi rifaró vivo nei prossimi giorni amici efficaci!!!! ..che community da sballo hai creato èndrius …sei un grandissimissimo.!!!!

  • Fabio Eleuteri

    Intanto però segnalo alcuni ottimi che ho letto in formato kindle e quindi posso leggerne i titoli qui nel cellulare :D
    – Luke Harding _Snowden La vera storia dell’uomo più ricercato del mondo
    – Mark Manson _ La sottile arte di fare quello che cazzo ti pare
    – Francesco Grandis_Sulla strada giunta
    – Carmine Gallo _ Essere Steve Jobs
    – Carmine Gallo _ Pensare come Steve Jobs
    – Carmine Gallo _ Comunicare come Steve Jobs e I migliori oratori degli eventi Ted

  • Io consiglio sempre il mio libro preferito: Il conte di Montecristo.

    Sì, esatto, non è un libro di Crescita Personale.

    È un libro dove imparerai cos’è il riscatto, l’ingegno e la gratitudine.

    Garantisco in prima persona che da questo libro imparerai molto di più.

    • Fabio Eleuteri

      Messo nella list to read !!! Grazie

      • Prego.

        Fammi sapere quali cambiamenti ha portato nella tua vita, ci stai? :-)

      • Fabio Eleuteri

        Ci sto ;)

      • Fabio Eleuteri

        Mi chiedi l’amicizia su fb per favore ?

  • Emma

    Grazie Andrea, articolo come sempre interessante. Per me il miglior libro di crescita personale è stato ”Le vostre zone erronee” di Dyer. Bellissimo e penso che porti ad un’introspezione un’autoanalisi profonde ma anche tanto pragmatiche. Da tenere a portata di mano, guida spirituale e ispirazione

  • Ambra Bertozzi

    Ciao Andrea, grazie per questo articolo, l’ho molto apprezzato e mi hai fatto venire voglia-di divorare più di uno di questi libri!

    I miei preferiti di quest’anno sono:
    – The millionaire fastlane
    – La biografia di Steve Jobs
    – Procastinate on Purpose di Rory Vaden.

    Per quanto riguarda i romanzi, ho molto amato la saga fantasy Lockwood & Co. di Jonathan Stroud: sono romanzi per ragazzi ma piacevolissimi anche per noi “grandi”.

    Ti faccio tanti auguri di Buon Natale e Buon Anno!

  • John Qu

    Grazie, molto interessanti!
    Quest’anno non ho letto molti libri degni di nota ma un fumetto da consigliare ce l’ho: SAGA di Brian K. Vaughan e Fiona Staples

  • Elena Bisco

    Grazie per questa lista piena di spunti interessanti! Spero vivamente che questo tipo di articolo diventi un appuntamento annuale! :D

  • Sara Bini

    Ciao Andrea! Grazie per i consigli. Un libro grandioso del 2017 per me è stato “La paura non esiste” di Massimo Rodolfi. Un altro che finirò di leggere nel 2018 è “A mind at home with itself” di Byron Katie.

  • Grazie per i consigli e.. buon 2018!

  • kevin

    interessante la tua iniziativa dei libri che ti hanno colpito di piú durante l’anno e li metteró in lista acquisti quasi tutti grazie :) quest’anno dopo 2 anni di indecisione mi sono letto in 2 settimane tutti e 5 i libri di isaac asimov del ciclo della fondazione, pensavo fosse fantascenza e nient’altro…é molto molto di più una volta cominciato si divora :) é un libro che lascia il segno lo rileggero’ sicuramente perché contiene molte parti interessanti da mettere in pratica.

  • Cristiano

    Sto leggendo Quiet di Susan Cain che avevi consigliato nei 52 libri……beh……orgasmico !!!! Illuminante sui guru e paraguru, e se sei introverso come la scrittrice, è un libro vitale, scopri che quello che pensa e scrive, l’avevi già pensato pure tu. Eppure, ti apre così tanto gli occhi, che sembra di aver fatto un corso più che aver semplicemente letto un libro. In sostanza, dà una risposta a tutte le domande che noi introversi ci facciamo , e che spesso non trovano risposta. E scoprirete, per chi si ritiene un pesce fuor d’acqua, che introverso, non vuol dire timido. O almeno non così spesso quanto pensiamo.

  • Tiziano

    “L’ordine del tempo” di Carlo Rovelli.

  • I miei libri preferiti nel 2017:

    – Nati liquidi, di Zygmunt Bauman
    – Cose che abbiamo in comune – 44 lettere dal mondo liquido, di Zygmunt Bauman
    – The slight edge, di Jeff Olson
    – La legge del Successo, di Napoleon Hill
    – Il monaco che vendette la sua Ferrari, di Robin Sharma
    – Quando siete felici fateci caso, di Kurt Vonnegut
    – Le tue Antenate, di Rita Levi Montalcini
    – L’ora o il mai più, di Oscar Travino (letto per la prima volta nel 2016 e ripetuto nuovamente nel 2017)
    – Come fossi te, di Andrea Caschetto
    – Siate ribelli, praticate gentilezza, di Saverio Tommasi (sto finendo di leggere ma già Top)

  • Emanuele Collalti

    Andre…per leggere più di 50 libri…come fai???

    • Ciao Emanuele! Se non ti dispiace provo a risponderti anche io visto che per quest’anno mi sono prefissata come obiettivo di lettura proprio 52 libri ;)

      So che quel numero sembra davvero assurdo e non so se alla fine raggiungerò il mio obiettivo ma ti posso dire che per ora, seguendo i consigli di Andrea, sta andando benone!

      Ti consiglio di alternare la lettura di libri cartacei con l’ascolto di audiolibri (io uso Audible e mi sto trovando bene anche se fatico a trovare libri italiani interessanti, per questo mi butto su quelli in inglese che male non fa).

      Sfrutta i “tempi morti” della routine quotidiana (ad esempio io leggo in treno, mentre quando cammino ascolto un audiolibro) e prefissati un numero minimo di pagine da leggere ogni giorno (ad esempio 20). Oltre a questo cerca di sfruttare i giorni liberi (weekend, vacanze, ponti) per leggere di più.

      Seguendo questi consigli questo mese sono già riuscita a leggere 2 libri e ad ascoltare 1 audiobook, e siamo solo a metà mese!

      Ovviamente sono solo all’inizio di questo “percorso”, se scoprirò altri trucchetti ti terrò aggiornato se vorrai. Ciao! :)

  • Vincenzo Silvano

    Ciao Andrea, spero di ricevere risposta. Vorrei capire come affronti la lettura di un libro di crescita personale. Lo applichi man mano? Lo leggi tutto e lo metti in opera? O continui a leggerne altri applicando solo pochi punti fondamentali per ogni libro?

    Un libro di crescita personale lo studi o lo leggi solamente?

  • Raffaele Ciruolo

    Tra i migliori libri che ho letto negli ultimi tempi consiglio:
    1) “L’AMORE E’ LA MEDICINA PIU’ POTENTE Come trasformare il cervello nel più efficiente produttore di farmaci che esista” di Claudio PAGLIARA
    2) “SCEGLI DI ESSERE RICCO (CHOOSE TO BE RICH) Corso completo con i 3 passi per il tuo benessere economico” di Robert T. KIYOSAKI
    3) “INSTANT INFLUENCE Come far fare qualunque cosa a chiunque. Rapidamente. Funziona!” di Michael V. PANTALON
    4) “LA FELICITA’ FA I SOLDI Ricchi dentro e fuori con lo Yoga Finanziario” di Davide Francesco SADA e Enrico GARZOTTO
    5) “ESERCIZI DI FELICITA’ Allenare il cuore e la mente a essere felici” di Alessandro COZZOLINO
    6) “UP! PORTA IL TUO BUSINESS AL LIVELLO SUCCESSIVO” di Andrea LAGRAVINESE
    7) “TRASFORMA LE TUE ABITUDINI CON EFT E PNL Migliora la tua vita con Emotional Freedom Techniques e Programmazione Neuro Linguistica” di Andrea FREDI e Nicoletta TODESCO
    8) “CREA LA VITA CHE VUOI Fai decollare la tua carriera, migliora le tue relazioni e realizza il tuo potenziale” di Lucia GIOVANNINI

  • Ciao Andrea! Ti seguo ormai da qualche annetto ed è sempre un piacere ricevere le tue email e leggere i tuoi articoli sempre interessanti!

    Grazie ai tuoi consigli nel 2017 sono riuscita a leggere molto di più rispetto agli anni precedenti, perciò per il 2018 mi sono prefissata un obiettivo di lettura piuttosto ambizioso ;) Per questo mese sta andando benissimo!

    A proposito, proprio domani inizierò ad ascoltare “L’inganno della motivazione”, ti farò sapere una volta terminato!

    Un saluto e a presto,
    Federica

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide