19
3 min

7 anni dalla nascita di EfficaceMente. 7 domande dei lettori. 7 risposte efficaci (si spera!).

fare-soldi

“Dicono che l’amore sia più importante dei soldi: prova a pagare le bollette con un abbraccio.”

Anonimo.

Con questa settima puntata termina l’articolo-intervista che ci ha accompagnati negli ultimi giorni. Trovi le altre puntate nei link al termine del post.

Dopo aver parlato di principi e metodi di crescita personale, di perfezionismo e del legame tra successo e felicità, oggi affrontiamo un tema più… prosaico: ri sordi!

Gianluigi vuole qualche dettaglio sul come fare soldi, su quanta gavetta serva e su quanto impegno serva prima di ingranare davvero. Ma vediamo il suo quesito nel dettaglio.

Domanda #7: Fare soldi: quanto è durata la gavetta?

Domanda7

Una piccola premessa prima di rispondere direttamente a Gianluigi.

Ho trattato i temi “fare soldi”, “ricchezza”, “guadagnare online”, etc. in più di un’occasione. Guarda caso, uno degli articoli più letti in assoluto di EfficaceMente riguarda proprio questo argomento. Parlo di questo pezzo qui: “Come fare soldi senza lavorare“.

Reputo infatti la crescita finanziaria una delle “gambe” fondamentali della nostra crescita personale.

Quello che vorrei ti fosse chiaro però è che non sono un magnate russo o altro: ho sicuramente raggiunto un buon livello di guadagno per un trentenne, ma di strada ne devo fare ancora molta.

Se condivido inoltre le strategie sul denaro che mi hanno dato i migliori risultati è perché negli anni le ho cercate anche io, senza trovare granché di decente in giro: tranquillo, che non devo venderti corsi o manuali sul “fare soldi”, questo settore è già bello saturo di espertoni di ogni genere in Italia.

Chiusa parentesi. Vediamo di dare una risposta a Gianluigi e ai 34 lettori che lo hanno votato.

La mia risposta sul tema “fare soldi”

  • E’ stata dura?

Beh, di certo, mentre lavoravo come consulente di direzione, ho dedicato ad EfficaceMente molti weekend e molte albe. Eppure non riesco a vedere certe rinunce come dei veri e propri sacrifici: io sono innamorato di questo mio “orticello digitale”, è la mia creatura e mi auguro che negli anni abbia “nutrito“, con i suoi contenuti e le sue strategie pratiche, più di un internauta.

Quello che credo sia importante precisare però è che il guadagno non può mai essere l’unica motivazione che ci spinge a realizzare un nostro progetto.

Non prendiamoci per il culo, a me piace fare soldi con EfficaceMente, ci mancherebbe! Ma se fossi partito con l’unica idea in testa di rendere il blog un business ed un business soltanto, probabilmente avrei mollato dopo 3 mesi, ed il motivo è molto semplice…

  • Quanto è durata la gavetta?

Da fine 2008 ad inizi 2012 (3 anni e mezzo), il blog ha fatturato in totale non più di 2-3.000€.

Nonostante questo, nei primi 3 anni e mezzo ho pubblicato più di 200 articoli e credo di aver ottenuto la stima di quello zoccolo duro di lettori che mi segue ancora oggi.

Certo, a posteriori oggi avrei accelerato un pochino questo periodo di “gavetta”: si può fare tranquillamente senza tradire la fiducia del proprio pubblico, ma è illusorio pensare di lanciare un nuovo progetto e vederne immediatamente i risultati dopo poche settimane.

Lascia questa illusione ai “cercatori d’oro”: quella nutrita schiera di persone alla continua ricerca della nuova opportunità per fare soldi facili. Noi siamo fatti di tutt’altra pasta.

Se vuoi davvero inventarti un lavoro, devi infatti rispettare i dettami del modello diamante: non ci sono scorciatoie. Io ho iniziato ad ingranare veramente solo quando ho messo insieme tutti e 3 gli ingredienti del diamante.

  • Ti sei dovuto esporre molto a livello finanziario?

No. Sono per natura molto prudente: su EfficaceMente ho sempre reinvestito quanto guadagnato attraverso il blog, mai i miei risparmi o altro.

Intendiamoci bene, questo non è possibile per qualsiasi business: ma oggi grazie alla rete è certamente più facile testare la propria idea senza esporsi in maniera pericolosa. Basti pensare alle piattaforme di crowdfunding.

Bene, direi di aver risposto nel dettaglio a Gianluigi. Se poi vuoi avere ulteriori dettagli su come ho trasformato EfficaceMente in un business a 6 cifre, ho recentemente fatto un’intervista video con Samuele Onelia di Italian Indie, in cui ne parlo. La trovi qui sotto:

Eccoci arrivati alla fine: questo mega-articolo a puntate in cui ho risposto alle domande dei lettori, termina qui. Ti ringrazio davvero per avermi seguito giorno dopo giorno. Se poi sei capitato direttamente su questo mini-post e vuoi leggere le altre puntate, trovi tutti i link qui sotto.

A me non resta che salutarti. Alla prossima.

I 7 articoli-intervista

Foto tratta da Google Immagini

Commenta

Cinzia Febi

Complimenti davvero per il modo chiaro semplice ed efficace di trasmettere la tua esperienza e il tuo sapere in modo elegantemente divertente, grazie davvero.

Andrea Giuliodori

Ciao Cinzia, buona domenica. Grazie davvero per questo commento: molto apprezzato ;-)

Alessandro De Agostini

Buongiorno Andrea, ho trovato la tua intervista proprio ieri frugando su youtube!
La vedrò appena avrò qualche minuto libero.

Bellissimo articolo, come al solito la chiarezza e l’onestá ti contraddistingue.
Noi apprezziamo anche questo :)

Buona domenica !

ila

avevo già ascoltato l’intervista di Samuele Italian Indie e l’ho trovata interessante e “densa”. Mi chiedevo giusto se tu ne avessi parlato qui o se mi ero persa qualcosa. Grazie di tutto, e… buon riposo!

Andrea Giuliodori

Tratto temi che esulano da quello che è il focus di EfficaceMente, ma credo che per questo articolo fosse azzeccata!

Alex To Mars

Grazie mille dell’articolo!
Un saluto,

Alex

Fabio Barillà

Bell’articolo! Secondo te di quanto avresti potuto accelerare il processo di monetizzazione senza al contempo perdere (o diminuire) la fiducia costruita nel tempo?

Andrea Giuliodori

Se dovessi lanciare un nuovo blog oggi, inizierei a proporre dei contenuti di approfondimento a pagamento dopo circa 12 mesi. Se il progetto è valido (e 1 anno di test dà molte informazioni), sono i lettori stessi a chiederti qualcosina in più dopo un po’.

Carica altri commenti

Registrati gratis per continuare a leggere. Iscrivendoti riceverai anche l’esclusiva newsletter del lunedì di EfficaceMente

Altri lettori trovano interessante