EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

98.040
Iscritti
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

I primi esperti di crescita personale? I Samurai

Perle di crescita personale contenute nell’Hagakure – Il libro segreto dei Samurai di Yamamoto Tsunetomo.

Un detto che risale al tempo del daimio Katsushige insegna: “Metti il piede in fallo e cadi sette volte, otto rialzati e risorgi.”

Hagakure (1, 128)

Quando si parla di crescita personale vengono in mente nomi come: Anthony Robbins, Napoleon Hill, Stephen Covey, Steve Pavlina, Roberto Re (l’elenco è tutt’altro che esaustivo, è la mia top 5 degli autori di sviluppo personale ;-) ). Eppure è possibile ritrovare i concetti chiave della crescita personale in diverse culture ed epoche storiche.

In questo articolo voglio riportarti alcuni aforismi tratti dall’Hagakure, il libro che tramanda l’antica saggezza dei Samurai, ed alcuni suggerimenti pratici per applicare questi consigli nella vita di tutti i giorni.

Dare le giuste priorità ed agire di conseguenza

Tra le massime scolpite sul muro del daimio Naoshige ce n’era una che diceva: “Le questioni più gravi vanno trattate con leggerezza”. Il maestro Ittei commentò: “Quelle meno gravi vanno trattate con serietà”.

Hagakure (1, 46)

Ma questi sono tutti scemi! Si lo ammetto, la prima volta che ho letto l’aforisma, questo è stato il primo pensiero che mi è saltato in mente. Ma riflettendo a fondo ne ho compreso il reale significato: tra le tante sfide che dobbiamo affrontare, non ce ne sono mai più di 2 o 3 che dobbiamo prendere realmente sul serio. Per risolvere questi problemi è sufficiente pensarci in anticipo, e poi trattarli con leggerezza quando giunge il momento di affrontarli. Questo significa: studiare un esame nei giusti tempi, evitare di spendere soldi senza controllo per poi trovarsi indebitati, tenersi in forma per salvaguardare la propria salute, etc.

In altri casi, ci capita invece di trascurare o rimandare continuamente questioni che riteniamo non importanti, salvo poi accorgerci che queste situazioni ci sfuggono di mano. Per questo è necessario trattare le questioni apparentemente poco importanti nel breve termine, ma potenzialmente determinanti per la qualità della nostra vita, con la massima serietà. Ne sono un esempio: i controlli medici di routine, la propria formazione, le piccole spese superflue, etc.

Affrontare le sfide con l’atteggiamento corretto

Si può imparare qualcosa da un temporale. Quando un acquazzone ci sorprende, cerchiamo di non bagnarci affrettando il passo, ma anche tentando di ripararci sotto i cornicioni ci inzuppiamo ugualmente. Se invece, sin dal principio, accettiamo di bagnarci eviteremo ogni incertezza e non per questo ci bagneremo di più. Tale consapevolezza si applica a tutte le cose.

Hagakure (1, 79)

Per quanto possiamo allontanare questa idea la vita ci metterà sempre di fronte a dei temporali: a volte saranno brevi temporali estivi, in altre occasioni la pioggia non ci abbandonerà per giorni. Ma tra l’accadersi di un evento e la nostra reazione a tale evento esiste sempre uno spazio: questo spazio può essere colmato dal nostro atteggiamento. Sinceramente non penso di poter aggiungere altro su questo argomento, perché ritengo di avere avuto finora una vita molto fortunata. Tuttavia storie come quella di Randy Pausch, il professore di informatica autore de “L’ultima lezione. La vita spiegata da un uomo che muore”, o del pilota Alex Zanardi, ritornato a correre nonostante un gravissimo incidente automobilistico, mi fanno ricordare che se questi uomini hanno saputo affrontare terribili tempeste, anche noi possiamo superare le piccole pioggiarelline della vita quotidiana.

Raggiungere i tuoi obiettivi attraverso il focus

Quando si è determinati, l’impossibile non esiste: allora si possono muovere cielo e terra. Ma quando l’uomo è privo di coraggio, non può persuadersene. Muovere cielo e terra senza sforzo è una semplice questione di concentrazione.

Hagakure (1, 144)

Come avrai intuito non sono un amante della Legge di Attrazione, eppure dei 3 passaggi chiave che permettono di applicarla (1. Chiedi, 2. Credi, 3. Ricevi), apprezzo in particolar modo il secondo: Credi. La determinazione, supportata da un focus mirato e costante sui tuoi obiettivi, è realmente in grado di farti muovere cielo e terra. Tuttavia, determinazione e focus sono muscoli che vanno allenati quotidianamente: sei sicuro che in questo momento girovagare per internet sia il modo migliore per spendere il tuo tempo? Forse sarebbe meglio attingere dalla tua determinazione e spostare il tuo focus su un’azione diversa, compiendo un piccolo passo verso un obiettivo che ritieni importante? E poi non preoccuparti, puoi sempre iscriverti alla newsletter di EfficaceMente per non perdere i prossimi articoli. ;-)

Foto di wisemanleo

Problemi con gli Esami?

Iscriviti alla Newsletter e scarica gli estratti delle mie Guide

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Potrai scaricare a gratise gli estratti delle mie Guide. In esclusiva per te, anche le Pillole di Efficacia: strategie rapide di Crescita Personale.

VOGLIO ISCRIVERMI 》
Già 98.040 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Tutti sono coinvolti in azioni che non meritano, spesso quando non possono difendersi. Molte volte la sconfitta bussa alla porta del guerriero. In quel momento egli rimane in silenzio. Non spreca energie con le parole, perchè le parole non possono far niente. E’ meglio usare le forze per resistere e pazientare, sapendo che Qualcuno sta guardando. Qualcuno che ha visto l’ingiusta sofferenza e non vi si rassegna. Questo Qualcuno dà al guerriero ciò di cui ha bisogno: il tempo. Prima o poi, tutto tornerà a lavorare in suo favore.
    Paolo Coelho
    ps AUGURONI :-)

  • E’ tratto dal “Guerriero della Luce” vero?
    Grazie per la citazione, stupenda!

    Auguri a te.

    Andrea

  • Tramite questo post è riuscito a farmi venire la pelle d’oca. Complimenti per l’idea

  • La ringrazio Giuseppe per questo splendido commento.

    Spero di non riuscire solamente ad intrattenere, ma anche a creare valore per almeno uno dei miei lettori.

    Andrea.

  • Cecilia

    Durante la mia esperienza nell’arte marziale dello iaido (spada giapponese), ho potuto sperimentare più da vicino la filosofia samurai (anche se probabilmente solo una piccola parte).
    Trovo questo post davvero molto interessante, e molto vicino alle mie passioni. E’ molto bello condividerlo!!

  • Ciao Cecilia,

    Sono stato per 8 anni un judoka. Purtroppo a causa degli impegni pressanti ho dovuto lasciare l’attività agonistica.

    Penso che abbiamo passioni molto simili.

    Buona serata.

  • Cecilia

    Ciao Andrea,
    come ti crivevo la mia esperienza in ambito “samurai” è stata breve, ma l’intensità è stata molto grande. E’ una passione che mi accompagna sempre, e la trovo molto importante per me.

    La trovo una passione che arricchisce davvero molto!!!

  • ;-)

    Beh, allora non smettere di coltivarla… e questo commento forse è indirizzato più a me che a te.

    Buona giornata.

    Andrea.

  • Amos

    Vivissimi complimenti Andrea, da un paio di mesi seguo questo blog e non mi stanco mai di leggere i nuovi articoli e di rispolverare quelli passati.

    Sono un appassionato di informatica, la parola “ottimizzazione” è ormai una parola chiave.
    Probabilmente, parlando della vita, applicare le tecniche di crescita personale è la migliore ottimizzazione!

    Continua così.

    Amos.

    • Ti ringrazio Amos.
      L’idea è quella di continuare e… migliorare magari ,-)

      Buona giornata,
      Andrea.

Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide