EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

32.798 Iscritti
Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide

Procrastinare: 7 modi per smettere

Smettere di procrastinare in 7 semplici mosse.

procrastinare

“Only Robinson Crusoe had everything done by Friday”.

Anonimo.

Mai capitato di procrastinare? Sappiamo esattamente cosa vogliamo e dobbiamo fare, eppure sprechiamo ore perdendoci in attività inutili o vagando per internet senza meta.

Ehi… non siamo robots: una piccola pausa ogni tanto è dovuta, ma continuando a procrastinare non facciamo altro che spingere noi stessi in un circolo vizioso, dove frustrazione e scarsi risultati fanno gioco di squadra contro la nostra autostima.

Che fare in questi casi? Come combattere la procrastinazione? Eccoti 7 consigli pratici per iniziare la tua lotta contro la procrastinazione:

  1. Smettila di pensare. Inizia ad agire. Pianificare le tue attività può essere un’ottima idea, ma se continui a programmare le tue attività, senza mai iniziare, stai solo prendendo in giro te stesso. Magari ti suona familiare: non riesci a smettere di pensare, pianifichi ogni dettaglio, in attesa che tutte le condizioni siano perfette. Pianificare ti da un senso di controllo e di sicurezza: niente errori, niente sconfitte, nessuna difficoltà. In realtà, ogni volta che rimandi quello che devi fare, perdi. Semplicemente inizia.
  2. Non fare di un sassolino una montagna. Pensare ad un impegno invece che affrontarlo non fa altro che ingigantirlo. Ogni giorno che pensi e non agisci, l’impegno cresce fino a diventare impossibile da affrontare. Fai una pianificazione essenziale ed agisci di conseguenza. A volte non serve neanche pianificare, sai esattamente cosa devi fare: e allora smettila di far girare gli ingranaggi del tuo cervello ed inizia a fare quello che devi fare.
  3. Concentrati sul primo passo. Quando definiamo un obiettivo pensare alla mole di lavoro da fare ci getta nello sconforto. Troppe ore da studiare, troppe analisi da fare, troppo…. Qual è la nostra prima reazione in questi casi!? Mah si, vediamo cosa succede nel mondo, aspetta, aspetta, devo rispondere a quel mio amico su Facebook, e poi ho la posta elettronica da controllare, etc. etc. Per evitare questa trappola devi concentrarti sul presente, sul primo passo da fare: una volta che avrai iniziato, che sarai riuscito a sconfiggere l’inerzia iniziale, tutto scorrerà più facilmente. A questo punto non ti resta che passare al passo successivo e a quello successivo ancora. Un passo alla volta, fino alla meta.
  4. Prima le cose difficili. Iniziare dalle attività più difficili, non solo è un’ottima tecnica di gestione del tempo, ma è anche un eccezionale strumento per combattere la procrastinazione. Che si tratti di studiare un capitolo, di completare quel maledetto report, o di fare quella telefonata importante, impara a fare questa attività come prima cosa nella tua giornata. Ingoia il rospo. Affrontare le attività difficili per prime ti farà sentire bene con te stesso e renderà il resto della giornata una cavalcata trionfante.
  5. Prendi una decisione. La procrastinazione nasce da un conflitto, un conflitto tra ciò che pensi e ciò che (non) fai. Pensare positivo può aiutarti, ma solo le azioni pratiche sono in grado di aumentare realmente la tua autostima. Ogni volta che agisci, ogni volta che prendi una decisione mandi un chiaro segnale a te stesso: “io sono una persona che agisce”. Non c’è nulla di meglio per migliorare la tua autostima.
  6. Affronta le tue paure. E’ molto semplice vivere in un mondo immaginario in cui i nostri desideri si realizzano senza sforzo; molto più complesso è prendere l’iniziativa e fare in modo che quei sogni diventino realtà. Nella realtà infatti c’è il rischio di fare la figura del fesso, di fare errori, di essere sconfitti, di soffrire. Tuttavia la sensazione di sicurezza che hai quando non affronti un impegno non potrà mai sconfiggere il rimpianto di un treno ormai passato.
  7. Non fare prigionieri. Molto dello stress presente nelle nostre vite è legato alle questioni aperte. Anche se non ne sei cosciente, in questo momento un qualche problema irrisolto sta continuando a succhiare la tua energia mentale e fisica. Non fare prigionieri, affronta i tuoi impegni e completali. Questo non significa che devi completare tutto ciò che inizi: sarebbe stupido. Se stai leggendo un articolo penoso, passa avanti; se il film che hai iniziato di vedere è terribilmente noioso, cambia canale. Se impari a completare le attività importanti che inizi, il termine procrastinazione svanirà dal tuo dizionario.

E tu? Soffri di procrastinazione? Continui a rimandare i tuoi impegni? Fammi sapere come l’hai affrontata nella vita di tutti i giorni. Non rimandare!

Ps. Mi chiedono spesso se esistono libri di crescita personale sulla procrastinazione, oltre ai vari trattati scientifici sull’argomento; diversi libri di self-help trattano, tra le righe, l’argomento procrastinazione, ma che io sappia non esistono veri e propri testi di sviluppo personale dedicati a questo argomento. Questo è uno dei motivi per cui ho scritto e pubblicato qui sul blog la mia prima guida: “Start! La guida pratica per sconfiggere la procrastinazione“. Se continui a rimandare continuamente i tuoi impegni, probabilmente ne hai bisogno più di quanto potresti pensare…

Foto di tomsaint11

Rimandi sempre tutto a domani?

Non perdere neanche un articolo. Iscriviti alla Newsletter!

Già 32.798 iscritti
Sarai dei nostri?

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Start!, la guida pratica per sconfiggere la procrastinazione.

147 Commenti. Lascia un Commento!

  1. Avatar di Daniele
    Daniele ha detto:

    Presente! :)
    Interessante, ma “sospettavo” che bisognasse agire per combattere la procrastinazione…
    Ecco che ho procrastinato alcune cosette da fare e ho ammazzato il tempo leggendo il tuo articolo! :)
    L’hai scritto apposta!
    Vado, agisco e torno :)

    Rispondi
    • Avatar di antonella
      antonella ha detto:

      Grazie Andrea, davvero bello quest’articolo…aiuta molto!

      Rispondi
      • Avatar di Andrea
        Andrea ha detto:

        Ciao Antonella,
        grazie a te del commento e benvenuta.

        A presto,
        Andrea.

    • Avatar di andrea
      andrea ha detto:

      mumble..chiaro: “smettila di pensare. Inizia ad agire”. C’è un punto che imho non torna: è il pensiero che pensa se stesso. Dunque agire su di esso è quasi impossibile. Uscire dal “loop” altrettanto…noi sappiamo -intimamente – che quando passiamo finalmente “all’azione”, tutto gira meglio ma..siamo ugualmente bloccati.

      Il mio mantra a questo proposito è: “se continui a fare le stesse cose otterai sempre gli stessi risultati”, quindi inutile tentare di agire. Uso una “prescrizione paradossa”: per le prossime 3 ore, cascasse il mondo NON FARO’ NULLA! Provate.. sparigliare le carte a volte è un ottimo sistema..
      Un saluto e grazie per l’interessante guida!
      Andrea (Procrastinatore Professionista)

      Rispondi
      • Avatar di Andrea
        Andrea ha detto:

        Grazie del commento Andrea,
        la tecnica del “non fare nulla” l’avevo già in mente per una futura pillola di efficacia.

        Andrea.

    • Avatar di Kis
      Kis ha detto:

      Questo è veramente bello. Sotto un articolo che parla di come smettere a procrastinare il tuo è il primo commento, e quando clicco sul link del tuo nome appare un sito che mi chiede, se voglio iscrivermi per un nuovo sito che è in realizzazione. Sei il re, Daniele! E come dire, ti capisco benissimo, perché io su questo sito sono arrivata da un altro sito, dove mi ha portato un link su FB…ecco, come smettere però: alzati dalla sedia/chiudi sto browser/metti giù il telefono

      Più facile di così… :-)

      Rispondi
  2. Avatar di Andrea
    ha detto:

    Ciao Daniele,

    eh… lo so, lo so, il problema della procrastinazione è che sappiamo esattamente quello che dobbiamo fare… ma continuiamo a non farlo ;-)

    Ffffatto?

    Andrea.

    Rispondi
  3. Avatar di Alessandro
    Alessandro ha detto:

    io sò che l’unica maniera per non procastinare è la verità e la realtà…..
    che è dura, ma volendo cambiare in bene, allora andremo sempre bene……..
    questo sistema con me ha sempre funzionato, provare per credere……. verità…la menzogna dà problemi…..sempre…….

    Rispondi
  4. Avatar di Andrea
    ha detto:

    Ciao Alessandro,
    un commento prezioso. Grazie.

    La verità è senza dubbio uno dei pilastri della crescita personale. A mio avviso, smetterla di raccontarsi bugie ed affrontare la realtà, senza fronzoli, senza complicazioni, è più efficace di qualsiasi tecnica che possiamo apprendere.

    Andrea.

    Rispondi
  5. Avatar di Francesco Gavello

    Hum… ok! Prometto che da domani inizio :D

    No, a parte gli scherzi, penso che il punto n.1 andrebbe stampato e appeso al muro ad imperitura memoria :P

    Rispondi
  6. Mostra altri commenti

Lascia un Commento!

Commenta con il tuo profilo Facebook!

Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide