513
6 min

Vuoi cambiare vita, ma non hai idea di come fare? Porta a termine la #sfida90901 e nulla sarà come prima. Promesso.

voglio cambiare vita

“Le cattive abitudini sono come il piumone d’inverno: è facile infilarcisi sotto, ma è dura uscirne.”

Ti è mai capitato di urlare nel silenzio della tua testa “voglio cambiare vita“, “voglio mollare tutto“, “voglio ricominciare da zero“.

Magari ci sei anche riuscito (per qualche giorno), ma poi tutto è tornato esattamente come prima, anzi peggio, perché lentamente nel corso degli anni hai maturato la convinzione che tu, in fin dei conti, sei fatto così, che l’unico modo per cambiare vita è avere una botta di c*lo, che questa storiella del “cambio vita” è una delle tante stro…boscopiate che provano a venderci i para-guru.

Benvenuto nel club.

Per anni ho provato a cambiare vita e per anni ho fallito, ho riprovato e ho fallito nuovamente. Conoscevo tutte le migliori strategie di crescita personale, ma nonostante tutto, ricadevo perennemente nei miei soliti errori.

Poi qualcosa è cambiato.

Oggi continuo a fallire: in fin dei conti il procrastinatore seriale che è in me non è mai sparito del tutto (ti ho raccontato la mia storia nell’introduzione di Start!).

In compenso ho smesso di cercare soluzioni fast-food, ma soprattutto ho capito esattamente cosa devo fare ogni volta che voglio rimettermi in carreggiata:

  • niente scorciatoie,
  • niente scuse,

la rinascita passa sempre da una… sfida.

Se anche tu hai compreso che così non puoi più andare avanti e hai deciso di dare una sterzata netta alla tua vita: accetta la mia sfida

Smettila di ripeterti “voglio cambiare vita”: accetta la sfida

“Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.”

Mahatma Gandhi.

Come ti ho accennato qualche riga fa, è inutile inventarsi nuove strategie: se sei in cerca di ispirazione, l’Archivio di EfficaceMente è pieno zeppo di tecniche efficaci per la tua crescita personale.

No, niente stratagemmi bizzarri, nell’articolo di oggi tireremo le fila di molte delle cose che abbiamo visto nel corso di questi ultimi anni e le concentreremo in un’unica sfida, una sfida che se portata a termine potrà rappresentare il primo vero passo verso la tua nuova vita.

Continua a leggere.

La sfida che ti propongo è stata ispirata da uno dei miei riferimenti nell’ambito dello sviluppo personale, Robin Sharma, autore de “Il leader che non aveva titoli” e si chiama #sfida90901.

La sfida è molto semplice, ma è lungi dall’essere facile.

Nella prossima sezione ti fornirò tutti gli strumenti necessari per affrontarla e portarla a termine con successo.

Ho chiamato questi strumenti “Le regole di ingaggio“.

    Se sei stanco dei continui fallimenti e passi indietro, oggi ti chiedo di seguire alla lettera i suggerimenti che ti fornirò. Iniziamo.

    Le 3 regole di ingaggio

    Come detto la #sfida90901 è semplice, ma non facile. Ecco cosa prevede:

    “Nei prossimi 90 giorni, dedica 90 minuti al giorno ad 1 attività che possa cambiarti la vita.”

    Vediamo dunque nel dettaglio le 3 regole di ingaggio che dovrai rispettare per affrontare con successo la tua #sfida90901:

    1. Scegli 1 solo progetto/obiettivo/abitudine su cui focalizzarti. Arriva capodanno, arriva la fine delle ferie e… BAM! Vogliamo stravolgere la nostra vita dalla sera alla mattina. Non funziona. Ripeto: non funziona. Sì certo, tu sei diverso, tu riuscirai sicuramente ad essere disciplinato e a portare avanti decine di cambiamenti tutti insieme: be my guest. Quando ti saranno passate queste smanie da super-uomo / super-donna, ricorda che solo focalizzando tutte le tue energie su un’unica attività potrai ottenere risultati significativi. Per la #sfida90901 individua dunque solo un progetto/obiettivo/abitudine. Non due, non tre, uno ed uno solo. Se è da un’abitudine che vuoi partire e hai difficoltà a scegliere quale, parti con lo sviluppare una “Morning Routine” cucita su misura per te! (Troverai qualche consiglio in merito alla fine di questo articolo 😉)

    “Da settembre dieta, palestra, studio, lavoro, allevo unicorni, e se avanza tempo finisco pure la Salerno – Reggio Calabria.”

    @_thePier.

    1. Dedicagli 90 minuti al giorno (beh, più o meno!). Andre’ ma dove li trovo 90 minuti se non c’ho neanche il tempo per respirare?! Che sia chiaro, scordati di ottenere il benché minimo risultato se non sei disposto a fare dei sacrifici o delle rinunce. Detti questo per vincere la tua #sfida90901 non è indispensabile ritagliarti un’ora e mezza tutti i giorni, ma devi dedicarle un tempo sufficiente per ottenere dei risultati concreti (non meno di mezz’ora direi). Sempre sul tema tempistiche poi ti consiglio di portare avanti la tua #sfida90901 subito dopo il tuo risveglio. Sì, questo significa che in alcuni casi dovrai puntare la tua sveglia un po’ prima e che dovrai smetterla di cazzeggiare nella prima parte della tua giornata lavorativa o di studio. Se la tua sveglia è già puntata all’alba puoi spostare lo slot che dedicherai alla tua #sfida90901 in un altro momento della giornata, l’importante è che tu non scelga di farlo al termine della tua giornata. La sera infatti le nostre riserve di auto-disciplina sono al minimo, e difficilmente riusciremo a portare avanti la #sfida90901 per più di una settimana.
    2. Portalo avanti per 90 giorni. 21 giorni, 30 giorni, 90 giorni: quando si tratta di formare abitudini i vari coach e para-guru iniziano a dare i numeri. L’unico studio serio condotto sull’argomento ha dimostrato che il tempo di formazione di un’abitudine può variare dai 18 ai 254 giorni (abitudini diverse hanno difficoltà di formazione diverse), ma la quasi totalità dei partecipanti sono riusciti a formare un’abitudine in modo permanente dopo 84 giorni. Che si tratti di formare una nuova abitudine o portare avanti un progetto specifico, dedica i prossimi 90 giorni alla tua sfida. Niente scuse. Ps. Nello studio che ti ho citato si evidenzia anche come saltare un giorno di tanto in tanto non faccia molta differenza: saltarne due di seguito invece decreta spesso il fallimento della sfida, permettendo all’entropia personale di prendere il sopravvento. Tienilo in considerazione.

    Per ricapitolare: individua 1 solo progetto/abitudine/obiettivo e nei prossimi 90 giorni dedicagli 90 minuti ogni giorno (o comunque un tempo sufficiente per ottenere dei risultati concreti).

    Niente scuse: la nostra reale volontà di cambiare vita la dimostriamo attraverso questi gesti, non a parole.

    Per concludere, vediamo alcuni consigli pratici per scegliere l’attività a cui dedicare #sfida90901.

    Quale progetto/obiettivo/abitudine scegliere per la tua #sfida90901?

    L'abitudine chiave di volta

    Se vuoi che la #sfida90901 ti cambi davvero la vita devi scegliere con molta cura il progetto/abitudine/obiettivo a cui dedicherai i prossimi 90 giorni della tua vita.

    Se questa è la tua prima #sfida90901 il mio consiglio è quello di partire dal creare la tua “Morning Routine” perfetta…

    Quando un mio lettore mi chiede da dove iniziare a cambiare vita, quasi sempre gli indico di concentrarsi sui primi minuti dopo il risveglio.

    Quello che facciamo appena ci alziamo dal letto infatti è in grado di influenzare il nostro stato d’animo, i nostri livelli di energia e, in ultima analisi, il resto della nostra giornata.

    Insomma, per cambiare vita dobbiamo iniziare a cambiare la nostra routine mattutina.

    Ecco, su questo argomento di certo non mancano le ricette miracolose del para-guru di turno.

    Personalmente però non ho mai creduto alle morning routine pre-confezionate: non siamo fatti con lo stampino e ognuno di noi ha esigenze e obiettivi specifici.

    Visto che una delle abitudini più gettonate dai partecipanti del nostro video-corso avanzato Protocollo CHANGE – il metodo rivoluzionario per cambiare abitudini in modo naturale, radicale e permanente – è proprio la moring routine, in vista dell’unica apertura annuale delle iscrizioni, ho pensato di realizzare un instant course gratuito per guidare gli iscritti alla lista di attesa nella progettazione della loro “morning routine perfetta”.

    Nelle 10 brevi lezioni quotidiane di questo mini-corso di preparazione vedremo insieme una serie di accorgimenti e intuizioni inedite per costruire una routine mattutina davvero cucita su misura su di noi, insomma una morning routine che non vediamo l’ora di affrontare ogni mattina.

    Invierò le lezioni del mini-corso di preparazione a Protocollo CHANGE via email, a partire da mercoledì 24 marzo e per partecipare gratuitamente non devi fare altro che iscriverti usando il form qui sotto:

      Tanto per essere chiari: la partecipazione all’instant-course gratuito non ti vincolerà in alcun modo all’iscrizione al corso avanzato di Protocollo CHANGE.

      Se acquisire un protocollo psicologico unico, sviluppato dal Prof. Andrea Fiorenza, e che ti aiuterà a liberarti dalle tue cattive abitudini e formare qualsiasi buona abitudine (compresa la sveglia tra le 5 e le 6 del mattino 😃) è qualcosa che hai sempre voluto, nel mini-corso di preparazione gratuito ti fornirò maggiori informazioni anche sul corso avanzato.

      Ci rileggiamo nell’email di benvenuto per gli iscritti alla lista di attesa.

      Andrea Giuliodori.

      Commenta

      Matteo

      Ottimo post, era proprio quello che mi serviva in questo periodo.
      infatti ho deciso di iniziare palestra seriamente, con determinazione.
      Studio anche all’università, quindi vorrei sapere se ovviamente quando parli di 1 progetto, intendi un progetto nuovo?
      e se si, comunque c’è un limite a quanti progetti una persona può portare avanti in un giorno, anche se questi sono abitudini ormai consolidate, o sbaglio?
      qualche tuo suggerimento a riguardo… grazie.

      Andrea

      Ciao Matteo, sì, naturalmente parlo di un nuovo progetto o comunque di un progetto che è nel nostro “cassetto” da troppo tempo. Non dobbiamo certo smettere di vivere la nostra esistenza o portare avanti altre abitudini già consolidate, il punto è di focalizzare tempo ed energia su questo unico obiettivo.

      In merito al limite di cui parli, senza dubbio ne esiste uno. E’ mia abitudine valutare di tanto in tanto quali abitudini/attività ha ancora senso portare avanti nella mia vita e quali posso (rispettivamente): automatizzare, semplificare, delegare o eliminare del tutto.

      Andrea.

      Sara

      Il punto 4 ha ucciso il mio proposito..Il post, come sempre, è fantastico :)

      Andrea

      Evidentemente non era grande abbastanza questo proposito… mannaggia la pupazza! ;-)

      Sara

      Sì, mi sa che hai ragione!

      nina

      Ciao. La questione di facebook non mi convince perchè non tutti sono privi di pudore e spesso quel che si sbandiera è poco importante, quel che rimane intimo è molto più vero…

      enrico

      allora,devo imparare a portare in darsena una barca alla volta,altrimenti mi affondano tutte allegramente,sui fa per dire,come si può notare sono un continuo sulla mia discontinuità,scusda te devo andare sull’azionario e vede se c’è da fare qualche correzione dopo vado a nanna
      Saluti Enrico Milesi

      Andrea

      Non c’ho capito ‘na sega, ma sono d’accordo con te Enrico.

      simone

      ahahah

      stella

      D’accordissimo con Andrea. Posso testimoniare che dedicarsi a 1 solo progetto alla volta funziona! Io dal 1° gennaio di quest’anno sto adottando tale metodo e dopo innumerevoli tentativi di raggiungere i miei obiettivi, è l’unico che mi sta dando ottimi risultati! E l’idea di dedicarcisi per 90 minuti al giorno per 90 giorni mi pare decisamente efficace. Riguardo all’argomento, oltre agli articoli sempre illuminanti di Andrea, mi sento di consigliare il libro “Una cosa sola” – di Gary Keller.

      Andrea

      Grazie del consiglio Stella.
      Avevo già in wishlist la versione inglese del libro che hai consigliato: l’ho spostato in cima.

      Andrea.

      Riccardo

      Perchè alcuni parlano di social e buddy? Mi sono perso alcune regole della sfida?

      Elisa

      Buongiorno Andrea, bellissimo post. Una domanda: vale anche g+ come social?
      Buona giornata

      Andrea

      Ciao Elisa, se non hai Facebook, meglio di niente: l’importante è che la tua sfida sia pubblica. Andrea.

      Rina

      Ciao Andrea, bellissima idea :)..io avrei una domanda: se la sfida è quella di laurearsi entro un certo mese ad esempio marzo implica che devo studiare almeno 90 min al giorno ogni giorno? Non saranno un po’ pochini?soprattutto adesso che siamo in sessione d’esame :) :)

      Elisa

      Ciao Andrea grazie. :-) provvedo subito

      Andrea

      @Rina

      Mettiamola così, se il tuo obiettivo è quello di laurearti e per laurearti devi studiare, dedica i primi 90 minuti della giornata allo studio, senza la minima distrazione: niente facebook, niente email, niente whatsapp. Questi saranno i tuoi 90 minuti “intoccabili”. Una volta partita così la tua giornata sono certo riuscirai a studiare il resto del tempo in modo molto più efficace.

      Chiara

      Accetto la sfida.
      Ho dovuto interrompere yoga circa un anno fa a causa di problemi alla schiena e ho iniziato la fisioterapia.
      Ora, tornata da un’esperienza Erasmus nella quale ho poco curato il mio corpo, ho voglia di rimettermi in gioco.
      Obiettivo dei 90min: riprendere a fare gli esercizi di fisioterapia integrandoli allo yoga.
      Buddy: Federica
      Ps 90 min di ginnastica tutti i giorni non sono troppi?
      Pps ho provato a scaricare calendario ma non é arrivato

      Carica altri commenti

      Registrati gratis per continuare a leggere. Iscrivendoti riceverai anche l’esclusiva newsletter del lunedì di EfficaceMente

      Sono già registrato
      Altri lettori trovano interessante