EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

256.709
Iscritti
ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

I 10 migliori libri letti nel 2020

Avatar di Andrea Giuliodori di Andrea Giuliodori - aggiornato il 21 Dicembre 2020 Home » Mente 32 commenti
641 Condivisioni

Come ogni anno, l’ultimo articolo del 2020 di EfficaceMente lo voglio dedicare alle mie migliori letture dei 12 mesi precedenti.

Migliori libri 2020

Cercando una foto per l’articolo ho trovato questa, che penso rappresenti egregiamente cosa abbia significato per me leggere in questo “strano” 2020.

Ogni volta che mi sono ritagliato del tempo per leggere, negli ultimi mesi, ho infatti sentito un sottile senso di colpa.

Come il ragazzo in foto, mi sembrava di sfogliare egoisticamente le pagine di un libro sorseggiando una bevanda calda, mentre ero sull’orlo di un precipizio, con il mondo attorno a me che finiva in frantumi per via della pandemia.

Riflettendoci bene, però, sono giunto alla conclusione che sono state proprio le letture che ho affrontato in questi mesi (e negli ultimi due decenni) a permettere che il mio mondo non crollasse come un castello di carte di fronte ad un evento sanitario, economico e sociale di così vasta portata.

Sono stati infatti i libri e i corsi su cui ho investito negli ultimi vent’anni a spingermi a costruire un’attività e uno stile di vita antifragili.

Mi auguro dunque che le letture che ho condiviso in passato e che continuerò a condividere con te possano aiutarti, oggi più che mai, ad intraprendere il tuo percorso di crescita personale.

Vediamo allora i 10 migliori libri che ho letto in questo 2020.

La top 10 dei migliori libri che ho letto negli ultimi 12 mesi

Prima di andare alla mia lista di libri preferiti, alcune precisazioni per permetterti di sfruttare al meglio questo articolo:

  • La lista non ha nessun particolare ordine, anche se devo ammettere che verso la fine ho messo 1-2 chicche che forse ho amato ancor di più ?  In generale in questa lista troverai solo il meglio delle mie letture del 2020. Quest’anno infatti ho letto anche delle ciofeche letterarie, che però ti risparmierò e che io stesso ho imparato a metter da parte già dopo qualche decina di pagine (sfida non banale per noi perfezionisti!)
  • La stragrande maggioranza dei libri che leggo sono in inglese, lingua che ti consiglio caldamente di imparare, soprattutto ora che lo smart-working è stato sdoganato e puoi letteralmente lavorare per qualsiasi azienda al mondo anche da una baita in mezzo ai monti (con una buona connessione). Laddove è già disponibile un’edizione italiana del testo ti ho comunque messo il link a questa ?
  • Qui sotto trovi tutte le liste di libri che ho proposto negli anni (ne hai per almeno un decennio!):

Ok, bando alle ciance, vediamo la lista di questo 2020.

10) Marte Bianco

Marte Bianco - Marco Buttu

Mi prenderai per matto, ma nonostante gli interminabili lockdown di questo 2020, ad un certo punto ho sentito l’esigenza di immergermi completamente in una lettura che mi trasportasse lontano, in un posto remoto ed isolato.

Mi sono quindi ritrovato tra le mani questo libro di Marco Buttu, Ingegnere Elettronico e ricercatore italiano, che per un anno intero (di cui 9 mesi di totale isolamento), ha vissuto insieme a 12 altri compagni nella base Italo-Francese di Concordia, sull’altopiano antartico, il luogo più estremo al mondo.

Nel libro viene raccontata questa esperienza unica, le difficoltà, i rischi, i risvolti emotivi e psicologici e anche le ricadute scientifiche.

L’edizione cartacea, molto ben curata, è anche accompagnata da foto originali scattate dallo stesso Buttu, foto di una bellezza glaciale!

Consigliato.

9) How Innovation Works

How Innovation Works - Matt Ridley

Matt Ridley è in assoluto uno dei miei autori inglesi preferiti.

Ho adorato il suo “The Rational Optimist” e aspettavo con ansia il nuovo “How Innovation Works“.

Quando suggerisco ai miei lettori di smettere di guardare i TG, mi viene spesso rinfacciato che è nostro dovere essere dei cittadini informati.

La verità però è che giornali e telegiornali in nessun modo ci aiutano a comprendere dove stiamo andando: si tratta di mero intrattenimento, con una pennellata di serietà.

Al contrario, libri come quelli di Ridley ci fanno davvero capire quali sono i trend che stanno plasmando la nostra società.

Comprenderli può aiutarci ad anticipare questi tsunami e a volte anche a cavalcarli a nostro vantaggio.

8) Deep work

Deep Work - Cal Newport

Una nuova cosa che ho imparato a fare in questo 2020 è stata rileggere un libro.

Non lo avevo mai fatto in passato, considerandola un’inutile perdita di tempo.

Ultimamente, però, ho iniziato a realizzare come aggiungere nuove informazioni non sempre sia la risposta giusta ai nostri bisogni.

A volte, tornare sui testi fondamentali e rispolverare i principi chiave è tutto ciò che ci serve davvero.

Nel mio caso, l’uscita dell’edizione italiana di “Deep Work” all’interno della collana Ottantaventi che curo per la ROI Edizioni, è stata l’occasione per rileggere quello che considero il testo più riuscito di Cal Newport.

Se stai cercando un libro che ti ispiri a raggiungere l’eccellenza nel tuo lavoro e ad allenare livelli di concentrazione ormai perduti a causa delle distrazioni digitali, “Deep Work” è il testo che fa per te.

Assapora ogni pagina.

7) The Psychology Of Money

The Psychology Of Money - Housel Morgan

Se c’è una lezione che ho appreso nel percorso che mi ha portato a raggiungere la “posizione del fottiti” a 30 anni è che quello finanziario è, per buona parte, un gioco mentale.

Studiare, comprendere e applicare le regole psicologiche legate al denaro è dunque essenziale per dominare questa sfera della nostra vita.

The Psychology Of Money” di Morgan Housel è sicuramente uno dei testi più interessanti a riguardo.

Al suo interno troverai un mix bilanciato tra indicazioni basate su solidi studi economici e dritte basate sull’esperienza concreta dell’autore.

Insomma, se vuoi migliorare la tua condizione finanziaria, imparare a risparmiare efficacemente e a far fruttare questi tuoi sudati risparmi, questo libro è un ottimo punto di partenza!

6) Questa è l’America

Questa è l'america - Francesco Costa

Volenti o nolenti gli Stati Uniti sono (ancora) il paese economicamente e militarmente più potente al mondo.

Quello che succede in America, quindi, riguarda tutti noi.

Incuriosito da un mio contatto che aveva condiviso il libro su LinkedIn, qualche mese fa ho dunque deciso di iniziare la lettura di “Questa è l’America” del giornalista Francesco Costa.

Neanche fosse un thriller, il libro mi ha tenuto incollato pagina dopo pagina: è scritto davvero bene, ma soprattutto ti aiuta ad avere una visione molto più attuale e concreta di quello che sta realmente succedendo negli Stati Uniti negli ultimi anni.

Considerato che certi trend anticipano di qualche anno quanto poi accade in Europa e in Italia (nel bene e nel male), la lettura è quanto mai interessante.

5) Recursion. Falsa memoria

Recursion - Blake Crouch

Ogni anno amo mettere nella top 10 dei migliori libri letti almeno un romanzo.

Quest’anno il posto se l’è preso “Recursion. Falsa memoria” di Blake Crouch.

Non ti aspettare un romanzo impegnato o un autore premio Nobel. Il genere è quello fantascientifico e potremmo considerare l’autore un autore “commerciale”.

Tutte le sere, però, prima di addormentarmi, mi piace leggere una storia che mi assorba completamente e il libro di Crouch è stato sicuramente uno di quei libri che gli inglesi chiamano “page-turner” (volta-pagina).

Tra l’altro l’idea di concludere la giornata con un piccolo “vizio”, un qualcosa che mi faccia star bene, è uno stratagemma che uso da anni con grande soddisfazione e che mi aiuta ad essere più produttivo e concentrato durante il resto del giorno.

Mi auguro quindi che questo romanzo di fantascienza, o qualsiasi altro romanzo che sceglierai ti regali questa bella sensazione serale.

Nelle liste precedenti, trovi altri ottimi page-turner.

4) The Man Who Solved The Market

Un altro genere che non può mancare tra le mie letture annuali è sicuramente quello biografico / autobiografico.

Quest’anno ho lette tre biografie e ben due di queste sono finite nella mia top 10.

La prima che ti consiglio è la biografia di Jim Simons, nome che probabilmente dirà poco ai più, ma che è ben noto nell’ambiente finanziario.

Simons infatti è stato il capostipite dei “Quantitative Traders“, anche noti come “Quants“, ovvero esperti di fisica, matematica, informatica statistica, che hanno applicato le proprie conoscenze scientifiche per creare algoritmi in grado di generare profitti inimmaginabili sui mercati finanziari.

Aspetti speculativi a parte, quello che mi ha affascinato di questo libro è la ricchezza delle esperienze di vita del matematico e miliardario americano.

Il libro su Simons, più che una biografia, a tratti sembra quasi una spy story!

3) Sergio Marchionne

Sergio Marchionne - Tommaso Ebhardt

Esistono decine di biografie su Sergio Marchionne, il defunto CEO della FIAT, ma quella del giornalista Ebhardt è in assoluto la più appassionante.

Al di là delle considerazioni economiche, sociali e umane sul personaggio Marchionne (uno degli uomini più amati e odiati in Italia nell’ultimo decennio), quello che emerge da questa biografia è la sua totale dedizione.

Ecco, io l’ho trovata ispirante.

Non perché la voglia imitare, tutt’altro! Come si intuisce anche nel libro è probabile che l’ossessione per il lavoro sia stata anche la causa della morte del manager italo-canadese (anche se naturalmente questo non ci sarà mai dato sapere).

Quello che però è riuscito a realizzare lavorativamente quest’uomo e il suo team in pochi anni, va oltre l’umana comprensione e ti fa riflettere sulle mete che potremmo raggiungere se solo ci grattassimo la uallera un pochettino meno.

E lo ripeto per la seconda volta… non sono nella posizione di dare giudizi sull’operato di Marchionne come manager della FIAT (e onestamente non mi interessa).

Sta a noi scegliere come e dove investire il nostro potenziale umano, ma non farlo è uno spreco imperdonabile.

La biografia di Marchionne è un invito a dare il massimo e allo stesso tempo è un monito a non perdere di vista ciò che va oltre la sfera professionale.

2) Antifragile

Antifragile - Nassim Nicholas Taleb

Ammetto di non essere particolarmente bravo nel seguire le mode: a volte ho avuto la fortuna di anticipare certi trend, altre sono arrivato terribilmente in ritardo.

Per quanto riguarda Nassim Nicholas Taleb, sono sicuramente un fan ritardatario!

Gli anni che hanno seguito la grande crisi finanziaria del 2008 sono stati infatti gli anni di massima esposizione mediatica dell’autore greco-libanese.

All’epoca naturalmente avevo sentito parlare dei suoi bestsellerIl Cigno Nero” e “Antifragile“, senza però mai approfondirli.

Nel 2018 avevo anche assistito ad un evento dal vivo in cui Taleb era l’ospite d’onore, ma anche in quell’occasione non ne ero stato particolarmente colpito (diciamo che il public speaking non è esattamente il punto forte di Taleb).

Fatto sta che nella prima parte del 2020 mi sono finalmente deciso a leggere la copia autografata di “Antifragile” che avevo ottenuto in quel convegno e ne sono rimasto affascinato.

Sferzante, originale, erudito, mai banale, Taleb ti cattura con la forza delle sue idee e ti apre un mondo troppo spesso ignorato (o del tutto frainteso) dagli autori mainstream.

1) Breath

Breath - James Nestor

Come detto, questa mia lista dei migliori libri del 2020 non ha nessun particolare ordine, ma “Breath“, di James Nestor, è stato sicuramente il libro rivelazione dell’anno per me.

Sarà che sono sempre stato affascinato dalla semplicità e dal potere del respiro.

Sarà che quest’anno, per via del COVID-19, il respiro ha assunto un’importanza direi vitale.

Sarà che adoro scoprire in anteprima libri che poi “esplodono” (quando lo lessi il libro aveva appena 12 recensioni su Amazon US, ora ne ha raggiunte più di 5.000 con una media del 4.7)

Fatto sta che il mix di storytelling, esperienze personali dell’autore e approfondimenti scientifici e storici sul respiro e le tecniche di respirazione ti catturano dalla prima all’ultima pagina, ma soprattutto ti lasciano qualcosa di concreto su cui lavorare per migliorare davvero la qualità della tua vita.

Mi auguro davvero che arrivi presto anche l’edizione italiana!

Prima di salutarti, un consiglio diverso dal solito…

Come avrai notato, qui su EfficaceMente sono rarissime le recensioni dettagliate di libri e anche le brevi descrizioni che ti ho riportato in questo articolo, più che essere una sbrodolata dei concetti chiave di questi testi, riportano dietro le quinte, impressioni e quella che è stata la mia “storia” con un determinato libro.

In generale aborro quei servizi che promettono di trasmetterti il succo di un libro in 5 bullet point.

lettura vissuta

Un libro va vissuto, le sue lezioni devono essere elaborate e integrate nella propria vita per essere davvero trasformate in conoscenza personale (e condivisa).

Questo almeno è stato il mio approccio alla lettura negli ultimi venti anni.

Ecco allora un consiglio diverso da quello a cui ho abituato i lettori del blog in passato:

Nel 2021, leggi meno (ma meglio).

Da sempre vi ho invitati a leggere di più.

Ecco, in un Paese in cui meno di un cittadino su due legge almeno un libro all’anno, leggere di più rimane un consiglio valido.

Se però nel corso degli anni hai finalmente fatto tua l’abitudine della lettura, quasi trasformandola in una gara con te stesso per leggere sempre più libri, per il nuovo anno cerca di leggere meno, ma con maggiore consapevolezza.

Leggi meno (ma meglio)

  • Scegli i migliori libri (queste liste vogliono aiutarti proprio in questo).
  • Scarta senza pietà i testi che non riescono a catturarti dopo 30-40 pagine.
  • Leggi intenzionalmente, ritagliandoti ogni giorno il tempo per la lettura (se non lo trovi, controlla quanto ne passi sul tuo smartphone…)

Ma soprattutto, nel caso di saggi, cerca di trasformare le semplici nozioni in reale conoscenza.

Questo significa tradurre i concetti di un libro in azioni, abitudini e sistemi che contribuiscano concretamente a migliorarti la vita.

Ecco, questo è quello che ho cercato di fare negli anni con gli articoli di EfficaceMente, ma soprattutto con il (per)corso annuale 365 – Un anno epico.

Le 365 sfide quotidiane che propongo al gruppo selezionato di corsisti ammessi ogni anno, rappresentano uno dei 5 pilastri del metodo 365 e sono il frutto di due decenni di letture, approfondimenti scientifici ed esperimenti personali.

Credo infatti fermamente nella pratica, dal greco praktikḗ, che significa appunto scienza del fare, in contrapposizione alla scienza teorica.

Ogni singola sfida, che condivido a partire dalle 5 del mattino con i corsisti di 365 ogni singolo giorno del nuovo anno, nasce da un concetto o un’intuizione che ho appreso nei miei 20 anni di crescita personale e che ho tradotto in un’azione pratica (una sfida appunto) che i partecipanti sono invitati a portare a termine entro la sera del giorno stesso.

Se anche tu hai l’impressione di sapere cosa dovresti fare in teoria, ma di riuscire raramente a tradurre questa conoscenza nozionistica da libri di self-help in risultati concreti nella tua vita, 365 è lo strumento che ti accompagnerà a vivere un 2021 davvero epico.

Scopri tutti i dettagli del corso annuale cliccando il pulsante arancione qui sotto e assicurati uno degli ultimi posti con il nuovo Kit ancora disponibili:

SCOPRI 365 》

Ci leggiamo con un ultimo contenuto per il 2020 con gli iscritti alla newsletter gratuita di EfficaceMente. Per tutti gli altri, buone feste (sì, anche quest’anno), ma soprattutto buon 2021 di rivincita!

Andrea Giuliodori.

641 Condivisioni

Questi li hai già letti?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Studia meno, Studia meglio

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Studia meno, Studia meglio, la guida per dare il doppio degli esami in metà del tempo.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 256709 iscritti
Sarai dei nostri?

32 Commenti. Lascia un Commento!

  1. Avatar
    Luca ha detto:

    Grazie Andrea.
    Sembra un grazie scritto di fretta ma in realtà questa ispirazione per scegliere i prossimi libri da leggere e’ proprio benvenuta, grazie!

    Rispondi
    • Avatar
      Andrea Giuliodori ha detto:

      Grazie a te Luca :)

      Rispondi
      • Avatar
        Lorenzo ha detto:

        Ottimo libro quello di Francesco Costa. Segnalo che oggi è partita la prevendita su Amazon del suo nuovo libro “Una Storia Americana”

  2. Avatar
    Tiziana ha detto:

    Grazie per i consigli! ho trovato strano che non ci fosse qualche libro di Joe Vitale. Lui è il mio mito, a partire da ZERO LIMITS ed EXPECTED MIRACLES. Buona lettura a tutti/e allora! :D

    Rispondi
    • Avatar
      Andrea Giuliodori ha detto:

      Purtroppo non è un autore che apprezzo particolarmente, come in generale gli autori del genere fuffa / new-age. Capisco che possano essere di intrattenimento per alcuni lettori, ma se quei testi li si prende seriamente fanno più danni che altro.

      Rispondi
  3. Avatar
    Virginia ha detto:

    Grazie Andrea, ogni anno dalla tua lista prendo spunti molto validi, quest’anno devo dire ancora di più. Io da parte mia suggerisco di rileggere sempre a distanza di qualche anno i libri che più abbiamo amato, è incredibile quante nuove ispirazioni ci si trovino.

    Rispondi
    • Avatar
      Andrea Giuliodori ha detto:

      Grazie Virginia, ne sono davvero felice!

      Rispondi
  4. Avatar
    Gabriele ha detto:

    Ormai questa lista è attesa più di quella di Bill Gates :D

    Rispondi
  5. Avatar
    Antonella ha detto:

    La mia lista ha un libro in comune con te, ma tanti diversi, per dare qualche spunto in più:
    La forza della fragilità brene Brown
    Spiccare il volo Melinda Gates
    Questa è l’America, Francesco Costa
    Niente teste di cazzo James Kerr
    Svuota il carrello di Gianluca Diegoli
    Come diventare indistraibili Nir Eyal
    L’intestino felice di Giulia Enders
    La Parola magica, il super senso e La quinta essenza di Paolo Borzacchiello (trilogia che va letta in ordine).
    Ma non fermatevi ai consigli, curiosate. Se leggete su kindle una delle cose più utili è il campione gratuito, che mi ha permesso di ammortizzare il costo del kindle: scoprite subito se un libro vi può coinvolgere o se è scritto in una lingua troppo tecnica 8soprattutto quando leggo in inglese può essere un problema).

    Rispondi
    • Avatar
      Andrea Giuliodori ha detto:

      Grazie della condivisione Antonella!

      Rispondi
  6. Mostra altri commenti

Lascia un Commento!

Vuoi dare il doppio degli esami in metà tempo? Scopri il tuo stile cognitivo

ISCRIVIMI 》
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide