EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

39.012 Iscritti attivi
Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide

Cambiare vita: 10 abitudini per cambiare la propria vita

14 aprile 2009 Home » Abitudini 125 commenti

A volte per cambiare vita tutto quello che serve è cambiare direzione. A volte per cambiare direzione tutto quello che serve è cambiare abitudini.

cambiare vita

“I vincenti hanno l’abitudine di fare quelle cose che i perdenti non amano fare.”

Albert Gray.

Ho sempre pensato che solo eventi straordinari potessero cambiarti la vita: cose come vincere al superenalotto, incontrare la tua anima gemella, trovare il lavoro dei tuoi sogni, etc.. In parte lo penso ancora, ma esperienze recenti mi hanno insegnato che una buona abitudine, ripetuta quotidianamente e con disciplina, può darti risultati di gran lunga migliori. Non ti ho convinto?! Sei ancora con il biglietto del superenalotto in mano?

Per formare una buona abitudine non devi pregare, incrociare le dita o sperare che funzioni la legge di attrazione. Affinché una buona abitudine ti cambi la vita, tutto quello che devi fare è iniziare a formarla… oggi stesso: sei tu a decidere.

CAMBIARE VITA con 10 Abitudini

Si ma… quali abitudini dovrei formare? Eccoti 10 buone abitudini per iniziare a cambiare vita… un giorno alla volta. ;-)

  1. Alzati tra le 5 e le 6 del mattino. “Se non riesci ad alzarti un’ora prima al mattino, come pensi di poter raggiungere i tuoi obiettivi?!”. Con questa citazione di Robin Sharma, Enrico mi ha ricordato quanto sia importante essere mattinieri. L’abitudine di alzarsi presto la mattina ha innumerevoli vantaggi: sarai più motivato, “creerai” il tempo necessario per raggiungere i tuoi obiettivi ed avrai a disposizione un tuo momento privo di distrazioni ed urgenze.
  2. Prenditi 5 minuti per dire “grazie”. Si si, lo so: parole come “grazie” o “gratitudine” fanno molto peace-and-love-fratello, ma non devi credermi sulla parola, prova semplicemente a pensare per 5 minuti al giorno alle cose di cui sei grato: gli effetti benefici ti sorprenderanno. Stefano ha proposto una tecnica molto interessante per esprimere gratitudine: fai una lista delle cose che hai e che desidereresti se ti mancassero. ;-)
  3. Prenditi altri 5 minuti per pensare ai tuoi obiettivi. Ho sempre pensato che per raggiungere qualsiasi obiettivo servano 2 ingredienti fondamentali: focus ed azione. Visualizzare quotidianamente i tuoi obiettivi, non ti permetterà certo di raggiungerli, ma ti ricorderà che oggi hai la possibilità di fare un passo in avanti per avvicinarti alle tue mete.
  4. Corri per 30 minuti. Iniziare la giornata correndo per me stesso e non per gli altri è stata una piccola rivoluzione nella mia routine quotidiana. Ti elenco solo alcuni dei benefici di questa abitudine: maggior focus, motivazione alle stelle, migliore qualità del sonno, senso di benessere diffuso, maggiore creatività. Fare attività fisica quotidianamente, ti permette inoltre di sconfiggere la sedentarietà: uno dei killer silenziosi della nostra salute.
  5. Completa 3 attività importanti prima delle 11 del mattino. Quali obiettivi potresti raggiungere se riuscissi a completare 3 attività importanti ogni giorno? Prendere l’abitudine di realizzare 3 attività per te importanti prima delle 11 del mattino ti permetterà di aumentare la tua produttività e… di realizzare qualche sogno in più.
  6. Fai 3 pasti saniSei quello che mangi. No, non preoccuparti, non sono uno di quei tipi fissati con la cucina ultra-salutista: amo i piaceri della tavola e la buona cucina italiana. Ma penso che l’educazione alimentare sia una vera e propria abitudine salva-vita. Sei a corto di idee culinarie? Prova queste ricette sane suggerite dall’Istituto Tumori di Milano.
  7. Registra le spese superiori a 10€Vuoi fare soldi? Impara a risparmiare. Registrando le tue spese, avrai la consapevolezza dei tuoi flussi finanziari, ed imparerai a pagare te stesso prima di ogni altra cosa. So che l’abitudine del risparmio ha poco fascino: tutti vorremmo fare soldi facili e veloci, eppure per costruire un capitale il primo passo è proprio risparmiare: se a 18 anni avessi iniziato a risparmiare 200€ al mese, reinvestendoli con un rendimento del 2% mensile, sai a quanto ammonterebbe il tuo capitale a 37 anni? 1.018.463€ (non ci credi?! Trovi il foglio di calcolo con tutti i dettagli cliccando qui). Provare non costa nulla, se proprio va male diventi milionario a 38 anni! ;-)
  8. Descrivi la tua giornata in 5 righe. Avere un diario è un’abitudine straordinaria. Scrivere quotidianamente i propri pensieri, idee, problemi, risultati ha innumerevoli benefici: scrivere ti aiuta a liberare la mente, rileggere quello che scrivi ti aiuta a capire cosa non ha funzionato e cosa ha funzionato in passato, scrivere dei tuoi obiettivi e dei tuoi progressi ti da motivazione e focus. Per il mio diario, io utilizzo Evernote, cercando di non scrivere mai più di 5 righe: lo sforzo di sintesi mi aiuta a fare chiarezza.
  9. Dedica 1 ora a te stesso. Per dare il massimo devi poterti ricaricare quotidianamente. Molti aspetti della nostra vita hanno il ritmo del respiro: c’è un momento per espirare (lavorare, dare agli altri, allenarsi, impegnarsi) e c’è un momento per inspirare (riposare, defaticare, prendersi cura di se). Dopo un’intensa giornata di lavoro è il momento di inspirare, dedicando 1 ora a te stesso: per pensare, per dedicarti al tuo hobby, per svagarti. Non c’è abitudine migliore per ritrovare la felicità quotidiana.
  10. Leggi 30 minuti prima di addormentarti. Ho sempre pensato che leggere fosse sinonimo di crescere. Leggere ti permette di acquisire nuove conoscenze, di allenare la mente e di migliorare la tua comunicazione scritta e parlata. Con 30 minuti al giorno potresti leggere 20-30 libri all’anno. Utilizzando tecniche di lettura veloce potresti arrivare anche a più di 100. Come sarebbe la tua vita se riuscissi ad applicare nella tua quotidianità anche solo 1 idea per ogni libro letto?

Spaventato da tutti questi numeri?! Non preoccuparti, è solo un modo divertente per farti memorizzare meglio questo articolo: magari, ripensando a queste “bizzarre” abitudini, un giorno deciderai di provarne una e… iniziare a cambiare la tua vita. ;-)

Anzi, se una di queste abitudini ti affascina particolarmente, il mio consiglio è quello di creare una sfida 90-90-1 (se non ne hai mai sentito parlare, leggi questo articolo). Per tenere traccia dei tuoi progressi potrai poi utilizzare il calendario ufficiale di EfficaceMente per le sfide 90-90-1. Scaricalo gratuitamente iscrivendoti alla newsletter del blog. Clicca il pulsantone arancione qui sotto:

Voglio il calendario!

Foto di HeyThereSpaceman.

Rimandi sempre tutto a domani?

Non perdere neanche un articolo. Iscriviti alla Newsletter!

Già 39.012 iscritti
Sarai dei nostri?

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Start! la guida pratica per sconfiggere la procrastinazione.

  • http://4blog.info/school AGT

    Ti leggo già da un pò di tempo e trovo i tuoi articoli molto interessanti, questo in particolare l’ho condiviso su uno dei miei blog perchè mi piace particolarmente (non vedo l’ora di leggere la seconda puntata ;-) ) e perchè era proprio a tema, grazie!

    • Daniele

      Idem! Ho fatto la stessa cosa… bravo Andrea! Comunque ancora non ce la faccio a svegliarmi un’ora prima!!!!:)

    • sandro

      se mi indichi una banca che ti dia il 2% di interessi mensili, anziché il misero 2-2,5% annuo che la più generosa delle banche ti concede, senza considerare le spese di tenuta conto che erodono buona parte del modesto interesse che riusciresti a maturare su un investimento di 200 euro al mese (48-60 euro l’anno,)sarei disposto investire anche trecento euro al mese a costo di saltare uno dei pasti principali e ti regalerei volentieri il 2% della cifra finale

      • http://www.efficacemente.com Andrea

        Se limiti i tuoi investimenti al rendimento di un conto corrente classico dubito tu possa ottenere risultati diversi da quelli che stai ottenendo.
        Il rendimento è espressione diretta del rischio: rendimenti del 2% al mese esistono, ma naturalmente comportano un rischio superiore al semplice deposito in banca.

        Andrea.

      • http://sandrocg sandro

        benissimo, ma quando si parla di rischio non puoi pianificare un rendimento costante, quello che ipotizzi tu è un tipo di investimento collegato agli andamenti borsistici e tu sai bene che tanti hanno visto andare in fumo i risparmi di una vita, in borsa o cose simili, quelli che vincono sono i pochi che barano (che possono barare)

      • http://www.efficacemente.com Andrea

        Mi spiace Sandro, ma continuo a non essere d’accordo.
        Le statistiche dimostrano che il 95% di chi investe in borsa perde il suo primo capitale, ed indubbiamente questo rafforza la tua tesi, ma significa anche che esiste un 5% che in borsa ha successo e non parliamo necessariamente di bari. Seguo da anni trader professionisti che hanno dimostrato nel tempo di riuscire ad avere performance decisamente superiori. Ampliando i propri orizzonti, se non si ha modo di fare day trading esistono ottimi fondi basati su bond high-yield o altri strumenti che hanno dimostrato negli anni di fornire rendimenti annuali a doppia cifra. Ripeto: la percentuale di rendimento è una espressione diretta del rischio, ma siamo sicuri che oggi tenere i soldi in banca sia più sicuro. Siamo sicuri che la protezione dei 100k€ valga nel momento in cui dovesse saltare l’intero sistema e non una singola banca?

        Grazie per il confronto.
        Andrea.

  • http://blog.libero.it/joiyce Michele

    ciao Andrea!
    mi viene da pensare allo slogan che ho coniato per per me stesso: “..prendi in mano la tua vita e portala in alto..” beh anche pochi minuti fa lo ripetevo ad una commerciante che si lamentava dei suoi fianchi larghi:..” bisogna spezzare gli schemi con abitudini nuove…tutto sta ad iniziare” bisogna intervnire sulle nostre “strutture mentali” spesso arrugginite dalla quotidianeità e dalla routine. Il mio suggerimento, la mia attività da portare a termine prima delle 11 è quella di fare un po di MEDITAZIONE ZEN, per ripulire il nostro “se” per i più seppellito da una coltre di “spazzatura” del tipo condizionamenti sociali, educazione, stress, false credenze, schemi e sovrastrutture mentali etc..etc…etc…
    Un passo alla volta, centimetro dopo centimetro dobbiamo a tutti i costi conquistare “la meta”!
    Michele.

  • http://efficacemente.com Andrea

    @AGT

    Benvenuta e grazie a te per la citazione! Mi raccomando, fammi sapere cosa ne pensi anchr delle prossime 5 abitudini.

    @Michele

    Ciao Michele! Un commento che sprizza energia! Grazie.

    prendi in mano la tua vita e portala in alto

    Mi piace questo slogan: racchiude tutti gli elementi di cui parlo nel Blog EfficaceMente: prendersi la responsabilità della propria vita, puntare in alto, crescere con gradualità e costanza.

    Per quanto riguarda la meditazione è una pratica che mi ha sempre incuriosito, ma che non ho mai praticato (per ora..), grazie per lo spunto.

  • http://francescogavello.it/ Francesco Gavello

    Non sono mai stato il tipo da corsa mattutina, ma ho sempre avuto modo di rimediare facendo le levatacce ad orari improponibili :D

  • http://blog.libero.it/joiyce Michele

    Andrea, ti devo confessare una cosa: il tuo blog è sicuramente “notevole” ma ciò che mi spinge a spendere il mio tempo su queste pagine, non sono tanto i contenuti (ripeto di grande “CARATURA”) ma l’interazione che hai con Noi lettori. La caratteristica PREDOMINANTE, di un blog, credo, sia proprio questa: una COMUNICAZIONE non solo di idee e opinioni ma ad un “livello superiore” fatta anche di EMOZIONI e SENSAZIONI. Sottolineare che il mio commento “SPRIZZA ENERGIA” è assai gratificante per entrambi: siamo capaci di recepire e inviare non solo PAROLE ma anche EMOZIONI, e le emozioni, credimi Andrea, hanno un potenziale che spesso IGNORIAMO.
    Per quanto riguarda la pratica meditativa, Andrea, devi assolutamente iniziare, bastano anche pochi minuti al giorno, ti consiglio questo libro di Barry Long, “DOMINARE LA MENTE” (edito da ARMENIA) credo che sia l’ideale per chi è alle prime armi.
    Notte.

    M.

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Francesco

    Ahahah.. già mi ti immagino alle 4:00 del mattino a maledire questo post! ;-)

    @Michele

    Quando ho letto “Andrea, ti devo confessare una cosa…”
    ammetto di essermi preoccupato un po’ ;-)

    A parte gli scherzi, grazie per il feedback: ma non avrebbe senso il contrario! Un articolo senza i vostri commenti, senza una partecipazione attiva ed emotiva, sarebbe come un comizio elettorale: uno sterile spreco di parole. ;-)

    Grazie per il libro, il titolo mi ispira! Ti faccio sapere cosa ne penso appena letto.

    Andrea.

  • http://www.flapane.com/ flapane

    Ho scoperto il sito, per caso, circa una settimana fa… mamma mia, e chi lo leva più dal feed reader di iGoogle -.-

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Flavio,

      A proposito di commenti, eccone un esempio di quelli che fa sempre piacere ricevere! ;-)

  • Stefano

    Bel post Andrea, grazie della citazione.
    Alla lista delle cose che desidererei se non avessi, aggiungerei quella delle cose che desidero ma che ancora non ho. Io ringrazio anche per queste, come se già le avessi ottenute.
    Allo stesso modo degli obiettivi, bisogna visualizzare e vivere in prima persona il piacere di averli raggiunti, riportare con sè quella sensazione ed esserne grato e felice da subito come se…

  • Pingback: RSS Week #51: letture per il weekend - Matteo Moro()

  • http://efficacemente.com Andrea

    Di nulla Stefano.

    Ringraziare per degli obiettivi non ancora raggiunti, proprio come se li avessimo ottenuti è un qualcosa di cui ho sentito parlare spesso nel mondo della crescita personale. Si basa sul presupposto che il nostro cervello non distingua la realtà, da quello che desideriamo vivamente.

    Dal mio punto di vista, penso che sia una “tecnica” da provare… ma non mi attrae particolarmente. Voglio essere responsabile dei miei obiettivi, voglio gustarmi il percorso verso questi traguardi, cm dopo cm, voglio imparare da questo percorso. Concentrarmi solo e soltanto sulla meta mi sembra riduttivo.

    Buon we,
    Andrea.

  • http://www.cockerspanielinglese.it/ Cocker

    Giusto… Spettacolo!

    • http://efficacemente.com Andrea

      Benvenuto Cocker,
      conosco almeno una persona che impazzirebbe per il tuo sito. Complimenti.

      Andrea.

  • http://formula-del-successo.blogspot.com/ ALBERTO

    Wow molto bello questo post.. Aspetta che leggo pure le altre cinque :-)

  • Ely

    Per anni ho cercato di essere una persona positiva. E il mio motto era “dalle esperienze si può solo che imparare per costruirsi una vita migliore”. Poi il mondo mi è crollato addosso. Il mio ex marito mi ha tradito in casa con un’altra. Vivo sola con una bimba di 9 anni e non so più come andare a coprire i debiti che ho fatto per poter mantenere mia figlia. Il mio ex marito mi fa continuamente guerra perchè dopo 4 anni non ha ancora accettato di dover passare un assegno mensile per sua figlia. La sua attuale compagna va a minare la stabilità mentale di mia figlia cercando di mettermi in cattiva luce per apparire lei migliore e difendere il mio ex. Ho dovuto far seguire mia figlia da una psicopedagogista privata per due anni perchè rifiutava suo padre ma io sono sempre stata convinta che il rpporto con il proprio padre sia fondamentale. Non vado oltre perchè non mi sembra il caso. Le tue 5 regole mi sembrano ottime, ma credimi, quando ti trovi in una situazione come la mia fai fatica a trovare un solo motivo per dire “grazie”. E per come sono io questo mi fa veramente male
    Un abbraccio
    Ely

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Ely,
      benvenuta.

      Quando leggo commenti come il tuo, mi trovo in difficoltà: al confronto, ho avuto finora una vita serena e senza grandi problemi.

      Non me la sento di darti consigli vuoti e che non ho il diritto di scrivere, ma allo stesso tempo non riesco ad accettare l’idea che esistano situazioni senza via d’uscita, che esistano condizioni in cui nulla si può fare.

      Il fatto che tu abbia voluto condividere la tua esperienza mi fa credere che tu abbia già iniziato ad affrontarla e questo è un primo passo fondamentale ed un motivo per dire grazie, soprattutto a te stessa.

      Spero di risentirti presto.

      Un abbraccio,
      Andrea.

      • ely

        Ciao Andrea… grazie per avermi risposto.
        E’ vero, ho già iniziato ad affrontare i miei problemi e soprattutto a livello sentimentale posso garantirti che li ho superati già da tempo. Diciamo che ho avevo avuto tre anni per farmene una ragione. Mi spiego. Dopo averlo trovato con un’altra non l’ho buttato fuori casa perchè non volevo allontanare un padre da sua figlia per un suo colpo di testa. Gli ho voluto dare un’altra possibilità. Ma come si sa il “lupo perde il pelo a non il vizio” e quando mi sono resa conto che i suoi atteggiamenti andavano ad influire negativamente sulla serenità di mia figlia, ho trovato la forza di dire basta. Ma sai, è difficile riassumere in poche parole determinati passaggi e soprattutto non voglio annoiare nessuno.
        Volevo solo dire che dopo aver letto il tuo blog ho riflettuto molto e mi sono resa conto di una cosa… Ho davanti agli occhi il motivo più importante per dire grazie… mia figlia! Se non avessi lei la mia vita sarebbe vuota. Invece il suo sorriso, la sua allegria, la sua serenità mi riempiono il cuore di gioia… Ma tutto veniva offuscato dalla continua rielaborazione di pensieri negativi e dalle preoccupazioni. A volte basta poco. La felcità l’abbiamo sotto gli occhi ma non riusciamo a vederla.

        Grazie di cuore
        Elena

    • patty

      Vero Ely queste sono banalità scritte dalle persone fortunate che non sanno cosa vuol dire soffrire veramente

  • http://efficacemente.com Andrea

    Ciao Ely,
    mi ha fatto molto piacere leggere il tuo ultimo commento. Penso che quella che mi hai descritto sia LA motivazione per dire grazie.

    Grazie ancora per i tuoi commenti.

    Andrea.

  • ziowilly

    Ciao Ely
    hai fatto bene.. hai avuto una grande forza ad affrontare e risolvere la situazione. Lo so alla fine rimane un pò di amaro… ma sicuramente sarà maggiore la dolcezza che ti offre continuamente tua figlia. Dai forza che il tempo sistemerà tutto.
    In bocca al lupo.

    Maurizio

  • ziowilly

    domani inizio con le cinque abitudini…
    poi vi faccio sapere…

    Ciao

    Maurizio

    • http://efficacemente.com Andrea

      Beh.. il mio consiglio è di iniziare con una abitudine alla volta, consolidarla e poi passare a quella successiva.

      Andrea.

  • GIORGIO

    INIZIAMO A PROVARE LA CORSA MATTUTINA

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ottima scelta Giorgio.
      Fammi sapere come va.

      Andrea.

  • romi

    ho letto solo qualche pagina…ma questo blog lo trovo molto interessante….forse uno dei piu interessanti che ho visto negli ultimi tempi…tanti cosigli utili e prratici finalmente…ci dedicherò sicuramente un po di tempo nei prox giornisopratutto la parte in cui parli delle 10 regole per una vita migliore…sarà difficile?
    romina

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Romi,
      grazie per il commento.

      sarà difficile?

      Si. ;-) se vuoi cambiare vita seriamente devi superare qualche ostacolo: ne ha bisogno il tuo cervello per sentire il cambiamento.

      Andrea.

  • http://www.seducere.com LoSpagnolo

    Uei grande Andrea!!

    Ti volevo chiedere, hai qualche accorgimento per rendere l’alzata alle 5 – 6 del mattino più piacevole quando (come in questo periodo) è ancora buio pesto?

    Trovo atroce svegliarsi praticamente.. di notte :D

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Marco,
      per quanto riguarda il buio di questo periodo, io trovo che svegliarsi quando ancora tutto dorme sia un modo straordinario per inziare la giornata: il buio ti avvolge e ti presenta lentamente il nuovo giorno.

      Per quanto mi riguarda, nei primi minuti dopo il risveglio mi piace sentire l’acqua fredda in viso e un po’ di buona musica per ricaricare le pile.

      A presto,
      Andrea.

  • Francesco

    Quando mi devo svegliare presto mi sento come Homer Simpson che litiga col suo cervello… Sigh!

    • http://efficacemente.com Andrea

      Una cosa sorprendente del nostro corpo è la sua capacità di adattamento: tempo 2 settimane e svegliarsi presto diventa naturale.

      Andrea.

  • Jèlena

    Buongiorno Andrea!
    Sono molto contenta di aver scoperto il tuo blog, wow mi sento fra amici che si appassionano ai medesimi temi, crescita personale, ricerca interiore, sviluppo dei talenti…. in più sono in un momento di transito.. ho la necessità/ la grande opportunità di cambiare lavoro… come sai.. Nulla avviene a caso.. Buon 2010 a Te e a quanti ci leggono! :-)

    • http://efficacemente.com Andrea

      Benvenuta Jèlena e buon 2010.

      Andrea.

  • Pingback: Primavera: è tempo di cambiare vita! « BLACK SWAN PROJECT()

  • Maw

    Ciao Andrea, il tuo blog mi piace e lo seguo da tanto ma rileggendo questo post mi accorgo che l’entusiasmante abitudine di alzarsi alle 5-6 contrasta con l’accortezza di dormire 8 ore.

    Realisticamente parlando una persona come me dovrebbe crollare a letto nei feriali alle alle 21-21:30 per dormire 8 ore (e questo lo trovo ben lontano dalla realtà).

    O eliminiamo la realtà che dormire 8 ore sia una idiozia oppure l’abitudine delle 5-6 sia qualcosa di poco realistico per la maggiorparte delle persone (a parte se vivi da solo).

    Mi auguro di avere una risposta :)

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Maw.
      L’accortezza di dormire 8 ore è una convinzione nata nell’era industriale e non suffragata da nessuna base scientifica… anzi.

      Una ricerca condotta dall’Università di Warwick e Napoli (qui trovi un articolo del corriere, se vuoi la ricerca in inglese fammi sapere), su un campione di più di 1.3 milioni di persone, ha evidenziato che le persone che dormono mediamente 7 ore sono quelle con un’aspettativa di vita maggiore, e quelle che dormono meno di 6 ore hanno comunque un’aspettativa di vita superiore a chi dorme più di 9 ore.

      Non ti sto suggerendo di dormire 3 ore a notte: tuttavia l’abitudine di svegliarsi presto la mattina può essere una buona occasione per scoprire di quanto sonno ha realmente bisogno il tuo corpo. Lascia stare le regole dettate degli altri (“devi dormire 8 ore a notte!”), sperimenta tu stesso quante sono le ore di sonno ideali per te.

      A presto.
      Andrea.

  • Pingback: Tweets that mention 10 abitudini per cambiare vita (parte 1) | Blog EfficaceMente -- Topsy.com()

  • ivana

    Buongiorno Andrea,
    devo assolutamente dirti che il tuo blog mi piace per una serie di motivi, il primo in assoluto è che dopo aver letto qualcosa mi sono risentita caricata.
    Certo che devi ammettere anche tu che,può essere facile ad iniziare ad adottare uno “abitudini/stile/regole/” di vita il problema è mantenere (sopratutto negli anni).
    Questa per me questa è stata la più brutta realtà.A un certo punto non sono riuscita a gestire le cose importanti in gg., erano diventate troppe e troppo coinvolgenti! e…. ho mollato tutto anche il mio lavoro e se non avessi avuto un marito che mi ha impedito di andarmene lo avrei lasciato con i figli.
    Delle 5 abitudini indicate 4 le ho sempre avute (non corro) sono curiosa di conoscere le altre.
    Ciao e grazie per quello che ho letto
    Ivana

  • Giovanni c.

    ciao sono giovanni
    In principio nacqui….. esattamente alle ore 09.00 circa, all’ospedale di Lecco il 21 12 1972 e come riportano i media nel giorno del mio 40° compleanno (cioè l’anno prox) arriverà la fine del mondo , ma non paliamo di questo, prima o poi moriremo, e…di tempo ne ho gia perso troppo! Voglio vivere per amare, anche se prima, devo ancora imparare ad amare Me stesso, per questo sono qui! Leggendo i tuoi blog fatico a comprendere come è possibile entro le 11 del mattino realizzare 3 obbiettivi, visto che io al lunedi mattina cominciando il mio lavoro da metalmeccanico, come dipendente, alle ore 08,01 ho già il sangue bordeau! noto comunque che tra lavorare x lavorare a scopo di lucro o ambizioni grosse o piccole che siano , e lavorare x passione della vita, la linea è sottile , molto sottile, e lavorare per una passione è un desiderio a cui sto pensando!
    giovanni
    vorrei scrivere dell’altro ma…, le 5 righe sono già passate da molto, ma quando comincio a leggere un’ articolo, tira l’altro e il tempo scappa via , ma cominciamo a fare un cosa alla volta !

  • Andrea

    quante banalità in queste righe

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Andrea,
      spesso cerchiamo soluzioni complicate, misteriose, stravaganti, esotiche. La realtà è che le soluzioni efficaci, quelle che funzionano veramente, sono semplici… “banali”.

      Comunque, prova ad applicare queste “banalità”, sono curioso di conoscere i risultati. ;-)

  • Giorgia

    Ciao! Grazie per questi post!! Mi mettono una gioia assurda e la mia mente comincia a pensare, riempirsi di progetti e progetti. Mi stai aiutando molto nel fare ordine in alcune cose in cui avrei bisogno di disciplina….hai scritto in un post che bisogna dire grazie a se stessi a volte, e farsi i complimenti da soli…Io credo che noi umani siamo sempre bravi a trovare difetti altrui, ma quando troviamo pregi è piacevole poterli riconoscere… quindi complimenti per il tuo blog e per il tuo impegno!!

    Ciao, la vita è stupenda….Giorgia

  • bobra

    ciao
    questo blog era giusto ciò che cercavo.mi sn svegliata stamattina e ho iniziato a riflettere sulla mia vita:quali sono i miei obiettivi,cosa sarei in grado di fare se avessi più volontà,come fare per riordinare la mia mente?!credo di aver paura della stabilità e questo mi porta a voler cambire repentinamente tutto..cosa che allontana i miei pensieri dai miei obiettivi..credete che iniziando con qualche nuova abitudine possa iniziare anche a riordinare la mia mente e ad avere un pò più di chiarezza?
    grazie

  • tamara

    interessante articolo…
    posso chiederti solo un suggerimento “pratico”?…per quel che riguarda la regola dello svegliarsi tra le 5 e le 6….come la applichi nei giorni in cui ti capita di uscire la sera con i tuoi amici o con la tua ragazza oppure nel weekend?….perchè vorrei provare ad applicare questa regola, ma siccome non vorrei riunciare ad uscire la sera-almeno per 2 giorni a settimana- per coltivare le mie amicizie ed affetti, volevo sapere come conciliavi tu le due cose….grazie!

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Tamara; le buone abitudini, per non essere asfissianti, prevedono deroghe. Quando esco con gli amici o con la morosa semplicemente mi godo la serata senza pensare troppo alla sveglia il giorno dopo: questo generalmente nel weekend, quando posso allenarmi anche nel pomeriggio. Durante la settimana invece, preferisco invece dormire magari un’oretta in meno e mantenere comunque la sveglia puntata presto.

      Che sia chiaro, non ti sto suggerendo di privarti abitualmente del sonno necessario, sarebbe stupido, ma farlo una volta durante la settimana lavorativa non succede nulla.

      Ciao.

  • roberta

    ciao andrea, trovo i tuoi articoli molto interessanti, un saluto, roberta.

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      ciao roberta, trovo il tuo commento molto gratificante, un saluto, andrea.

  • http://www.gravatar.com/avatar/7feb179604936d5c3a5e32f29e9ef8bb.png Fatdaddy

    Eccolo qui un “pazzoide” che la sveglia la punta un po’ prima delle 5 per dedicarsi alla corsa ed ho scoperto che i benefici che ne derivano non sono solo legati al fisico (ho perso per strada una quindicina di chili, mi sento tonico e sano, scarico le tossine…e blablabà!), ma anche mentali.
    Sarà un caso (lo dico per dire, un quanto non credo assolutamente al caso!), ma le più grandi idee o spinte emotive al fare mi sono arrivate durante le mie corse solitarie mattutine: un po’ come se le attività mentali notturne del mio subconscio trovassero concretezza e chiarezza nel momento in cui, correndo, sono in uno stato di semi-coscienza: sono sveglio, ma perso nei miei pensieri, lascio correre non solo le gambe ma anche la mente a ruota libera ed ogni tanto…BAM! Arriva il lampo di intelligenza! ;-)

  • http://www.firenzeyoga.it Alessandro

    Vediamo se domani riesco ad andare a correre, che dici, se dormo poco perchè mio figlio di 9 mesi mi sveglia più volte la notte, riuscirò grazie alla corsa di essere più sveglio e pimpante? Speriamo!!!

  • http://www.firenzeyoga.it Alessandro

    Vediamo se domani riesco ad andare a correre, che dici, se dormo poco perchè mio figlio di 9 mesi mi sveglia più volte la notte, riuscirò grazie alla corsa di essere più sveglio e pimpante? Speriamo!!!
    Grazie andrea per tutti i consigli ottimi che mi hai dato ma questo ancora non ci riesco!

  • riccardo rossi

    ma intanto presto dovremo morire, perchè dannarsi a cercare ricette del benessere, a tutti i costi.

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ed ecco a voi la sagra dei luoghi comuni!
      Birra e luoghi comuni a 5€! Venite Siori, venite!

      Ma si, che ca**o perdiamo tempo a fare, meglio vivere una vita priva di ambizioni, piatta ed inutile.
      L’universo è brutto e cattivo, non ci sono più le mezze stagioni e prima o poi di qualcosa bisogna morire.

      Dai Riccardo, torna a guardare il campionato che stanno finendo le partite.

    • mahli

      che bella filosofia …. sai ci son tanti ponti … anche subito se vuoi …. meglio vivere agendo che non vivere affatto e farsi passare addosso la vita.

      • mahli

        p.s. … il commento era per riccardo rossi … è finito sotto …

  • Salvatore

    Ciao Andrea,ti svegli sempre alle 5 di mattina?E a che ora ti corichi?
    Curiosita’ mia ciao :)

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      No, ho trovato il mio “sweet spot” tra le 06:00 e le 06:30. Vado a dormire tra le 11:30 e le 12:00.

      Ciao!

  • 24 dubbioso

    Ciao Andrea,
    sono arrivato in questo blog per caso cercando soluzioni per un problema che affrontero’ tra qualche mese circa.
    A lavoro mi hanno proposto un cambio di orario e quindi di mansioni(le ho gia provate per un po di anni sporadicamente e mi piacciono). La sveglia e’ prevista alle 4 dal lunedi al venerdi. Sono impaurito sia perche’ ho il mio compagno contrario a quest’orario perche’ dice che va ad intaccare anche il nostro rapporto e la nostra vita, ma anche per via dell’orario per me stesso. Dicono che svegliarsi presto la mattina non fa bene al fisico e alla mente e non hai piu una vita. Spero di avere una risposta sensata almeno da te che mi sembra che hai capito cosa sia una vita. :-) grazie. Ale

  • Lisa

    Questo blog mi piace tantissimo!! stimolante è la parola adatta :)

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Uhm… praticamente un lassativo! no, no… grazie eh?!

      Benvenuta Lisa,
      Andrea.

  • Silvia

    Gentile Ing. Andrea,
    GRAZIE, grazie perchè dopo diverso tempo ho ritrovato la felicità anche grazie al tuo blog.

    Una tua futura collega

  • Alex

    Complimenti per questo post, in modo chiaro e sintetico indica strategie efficaci per migliorare la propria vita. Alzarsi prima al mattino? Credo che sia davvero utile se si vuole assumere nuove abitudini e iniziare a crescere.

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Alex… ti assicuro che sono più che d’accordo con te!
      diciamo che nei prossimi mesi mi farò perdonare questa lacuna: per ora non svelo nulla.

      A presto,
      Andrea.

  • Ragioniere

    Tutto molto bello ne trattò spunto!

    Vorrei solo ricordare (parlando del punto 7) che investire per 20 anni ricavando costantemente un 2% mensile non è nemmeno lontanamente possibile. Semmai se si intende un più normale 2% annuo, ci si ritrova con poco meno di 59.000€ (contro 48.000€ ricavati dal risparmio, senza investimenti). Non sono da buttare ma non sono 1 milione di euro.
    Occhio perchè la gente ci crede poi…

    Comunque complimenti per il blog, continua così!

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Ragioniere, è assolutamente possibile.
      Anzi, a dire il vero ci sono trader che guadagnano anche molto di più e su base giornaliera.

      Visto che però le chiacchiere stanno a 0, ti consiglio di visitare qualche thread di InvestireOggi.
      Ci sono alcuni trader di futures italiani molto bravi che postano gratuitamente (ed in tempo reale) le loro operazioni.
      Se hai tempo le puoi anche replicare (le operazioni intendo)

      E’ facile ottenere questi risultati? Col piffero! Ma non diciamo che è impossibile, solo perché noi non ne siamo capaci.

      Ps. La GGGente è un’entità che non mi piace molto. Preferisco pensare ai miei lettori come persone mature che leggono, sperimentano e decidono. Buona lettura.

      • Emanuela

        Ecco grazie mille per la domanda e per la risposta perché stavo già cercando su Google “tasso di rendimento mensile al 2%”! Sono una nuova risparmiatrice e mi sto interessando ad investimenti e finanza per far fruttare il capitale, quindi… investire oggi piace anche a me ;)

  • Tony

    ciao andrea
    alzarsi al mattino presto è un’abitudine straordinaria, ti senti avanti rispetto agli altri…ma se non si ha il tempo di andare a correre, la meditazione o la lettura insieme a qualche esercizio fisico credo andrebbero bene pure no?…comunque ero interessato alla meditazione in particolare, volevo sapere se la pratichi.. e anche se sai da dove iniziare
    grazie in anticipo

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Tony, meditare non dovrebbe essere complesso ed il modo migliore per iniziare è quello di concentrarsi sulla respirazione. Per avere comunque delle “istruzioni di partenza” ti consiglio il manuale di Lamparelli, trovi il link nella sezione risorse.

      Andrea.

  • Tony

    grazie mille…volevo farti una domanda, ma ogni mattina hai sempre la stessa forza di volontà, la stessa motivazione ad alzarti, o capita anche a te che la pigrizia e il calore delle coperte ti spingono a rimanere a letto? ci sono volte che mi alzo con una grinta pazzesca e volte che mi alzo gli ultimi 5 minuti..da cosa dipende e come si fa a migliorare se c’ è un modo per avere più costanza in questo?scusa la lunghezza del messaggio e grazie in anticipo

  • Rong

    Si ma dove lo trovi un investimento sicuro al 2% mensile? = =’
    Significa trovare un investimento sicuro al 12,61% annuale.
    Se vogliamo invece parlare di investimenti non altamente sicuri la percentuale di ritorno deve essere calcolata secondo il rischio, potresti benissimo farti 2% di investimenti in un mese, ma il mese potresti perderli. E’ senz’altro giusto saper risparmiare, ma se si pensa di esser capaci di fare investimenti con rendimento del 2% mensile devi considerare che non e’ proprio alla portata di tutti…

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Rong, la tua domanda potrebbe essere tradotta anche in questo modo: sì ma, dove lo trovi un post con uno stipendio di 10.000€ ed in cui devi andare a lavorare 1 giorno al mese? Secondo te essendo la percentuale di rendimento un indicatore di rischio, esistono investimenti sicuri al 2%?!

      Comunque ho approfondito questa tematica in questo articolo: Investire in borsa e quel 2% al mese.

      Grazie del commento.
      Andrea.

  • Rong

    Ciao, grazie della risposta.
    Ovviamente trovare un lavoro con uno stipendio di 10.000 euro al mese in cui devi lavorare un giorno, non è un lavoro accessibile per chiunque, ugualmente l’investimento con un rendimento medio del 2%.

    Sinceramente ho ragionato che i 10 consigli erano stati scritti tenendo conto della persona media, senza particolari conoscenze in campo finanziario prima di tutto, secondo anche se fossi poco più esperto 2% si tratta comunque di un rendimento molto alto.

    La percentuale di rendimento non è assolutamente un indicatore di rischio. Esistono rendimenti anche molto più alti del 2% mensili che sono solitamente investimenti con rischi molto più alti. Il rendimento medio mensile ho detto che andrebbe calcolato secondo il rischio nel senso che tenuto conto del rischio, posso comunque considerare che il mio investimento mi dia un ritorno del 2%? Bene in presenza di informazioni un titolo ad alto rischio ed alto ritorno potrebbe essere un buon investimento, esempio se hai già previsto che la società sarà capace di pagarti una junk bond o altre informazioni che comunque ti fanno capire che l’investimento nonostante il rischio, tu sei sicuro che ci sarà un ritorno conveniente.

    Bene, ma non credo che un risparmiatore Medio, soprattutto di 18 anni (età in cui hai considerato l’inizio dei risparmi e degli investimenti), abbia una conoscenza molto approfondita di finanza generale e sappia fiutare e ricavare informazioni per investire proficuamente il suo denaro con un ritorno del 2% mensile.

  • sandro

    belle cose, regole sagge, ma non sono una tua esclusiva, già altri le hanno annoverate prima di te, secoli prima, non dimenticare che per far funzionare il tutto è indispensabile la proverbiale “botta di culo”. scusa la crudezza dell’ espressione, ma sono sicuro che il valore semantico di questa frase è condiviso da tutti.

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Grazie Sandro di avermelo ricordato.

  • alessandra

    “Se vuoi essere bravo a leggere, leggi, a scrivere, scrivi. Ma se per trenta giorni di seguito ti astieni dal leggere e ti metti a fare altre cose, forse t’accorgerai del risultato. Così, dopo essere rimasto per dieci giorni inerte sul letto, alzati e cerca di intraprendere un viaggio un po’ lungo: vedrai come sono indebolite le tua gambe! Insomma, se vuoi fare qualcosa, prendi l’abitudine di farla: se non la vuoi fare, non farla.
    [Epitteto, Diatribe e frammenti, cit., pp 133-134]

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Grazie della citazione Alessandra,
      molto interessante, non la conoscevo.

      e… benvenuta :-)

      Andrea.

  • http://www.smetteredilavorare.it/2012/07/come-cambiare-vita-in-10-mosse.html Francesco

    A mio avviso il modo migliore per cambiare vita è quello di smettere di credere che gli obiettivi che dobbiamo raggiungere siano legati al denaro e al successo, l’unica cosa che conta nella vita è essere felici, e per essere felici non ci serve un i-phone da 900 euro o vestiti costosi, ma solamente essere amati. Spendere soldi per comprare cose che non ci servono allo scopo di impressionare gli altri, non dona la felicità, questa viene quando si è amati e ben voluti, non invidiati! Per cambiare vita quindi serve semplicemente capire che dobbiamo smettere di lavorare come pazzi per guadagnare, ma solo usare il nostro tempo per coltivare raporti sinceri e d’amore con il prossimo.

    • Carmen

      Ma quanto ti quoto, Francesco! :-) La penso come te…

  • Davide

    Caro Francesco sono concorde con te, ammetto di di essere invaso in questi tempi da mille paure. Sono Meravigliato quando poi mi lascio andare nel mio tempo libero a eventi inaspettati.Scopro sempre più varie sfaccettature di me che non conoscevo e mi affascinano sempre più.Consigli? Grazie a voi tutti.

  • Carmen

    Caro Andrea,
    leggendo il tuo articolo, ho ricevuto, immediatamente, una bella sferzata d’energia! In questo periodo ne ho necessità, perché sono bi-mamma da poco, che continua il suo lavoro, anche se, in totale autonomia d’orari (fortunatamente!), che si occupa della casa, della spesa, dell’economia domestica, del marito e, forse, di se stessa!
    Purtroppo, come avrai compreso, non resta molto tempo da dedicare a me! La mia giornata comincia alle 7 e termina alle 24, quando la primogenita si addormenta! Sto portando avanti qualcuno dei tuoi passi e, ti assicuro, sono davvero contenta. Non riesco, ad esempio, ad alzarmi un’ora prima perché distrutta dalla stanchezza, inoltre, a correre per 30 minuti, perché non ho aiuti che mi tengano la piccola (la prima sta frequentando il campo solare, la mattina, fino alla fine di giugno). Secondo il tuo parere, se modificassi la corsa in “ginnastica in casa”, l’ora da dedicare a me stessa in 20 minuti e, infine, non facessi l’alzataccia delle 6, potrebbe comunque funzionare? Attendo tue notizie e ti ringrazio, tantissimo, per i tuoi bellissimi articoli! Buon lavoro e buona settimana…

  • Luca

    Sinceramente questi consigli sono attuabili se non fai un cavolo dalla mattina alla sera ^_^ io con un lavoro a tempo pieno, che ringrazio di avere, già mi sveglio alle 6 del mattino per arrivare in ufficio alle 8 e a fare una “corsetta” come dici tu per poi dover ritornare a casa a farmi una doccia e arrivare in ritardo o super stress a lavoro non ci penso nemmeno! il conteggio che fai tu degli interessi mi sembra abbastanza assurdo, te lo assicuro io che lavoro nel settore finanziario :). Mettendo da parte 200 euro al mese non arrivi al milione nemmeno in una vita dei maghi:
    devi mettere in conto che prima o poi ti aprirai un mutuo per una casa e dovrai dare un anticipo.
    ti dovrai comprare una macchina sempre in lising probabilmente (calcola anche tute le riparazioni che ci dovrai fare sopra)
    dovrai pagare gli studi a tuo figlio?
    e quando avrai chiuso tutti sti mutui (MAI) magari dovrai cambiarti la macchina di nuovo ^_^

    per questo nessuno diventa milionario lavorando. Sarebbe bello poterlo pensare :)

    trovo molto interessanti invece i consigli sul mangiare anche se comunque non è facile riuscire tutti i giorni a fare 3 pasti equilibrati..

    Quello che cerco di fare io per migliorare lo stile di vita e sentirmi più “sano” è

    cercare di ridurre lo stress, affrontare tutto con filosofia e tranquillità, anche quando sembra che tutto va male.

    Cercare di ridurre la fretta organizzando al meglio il tuo tempo.

    Saluti

    Luca

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Luca, tu lavori nel settore finanziario e per la macchina fai il… LISING?!
      La mia società è proprio sfigata! Pensa che le macchine le prende in LEASING! Più LISING per tutti!!! ;-)
      Scherzi a parte, io attualmente lavoro nella consulenza direzionale, con giornate medie di 12h: quando sento amici o conoscenti che non trovano il tempo per dedicarsi allo sport lavorando le classiche 8h mi viene da sorridere. Ci raccontiamo troppe scuse e spesso neanche ce ne accorgiamo.

      Il punto sul risparmio ha sempre destato molte critiche, lo capisco: tutti si focalizzano sul famoso milione di € e pochi si soffermano sulla potenza del risparmio e degli interessi composti. Anche qui, ci raccontiamo un sacco di balle: “ah ma devo comprare la macchina, ah ma devo comprare la casa, ah ma devo fare le vacanze, ah ma devo avere il televisore da 50″” e così via. Intendiamoci, ognuno è libero di fare ciò che vuole con i propri soldi, ma la matematica è matematica: se non hai un patrimonio è perché non stai risparmiando. Mi ritengo fortunato e guadagno circa 10 volte quello che può guadagnare un mio coetaneo, ma…
      – mi muovo con i mezzi pubblici. Se mi serve un auto nei weekend la noleggio e ti assicuro che a fine anno i risparmi sono considerevoli, senza considerare la comodità di non dover pensare a bolli, assicurazioni e manutenzioni. Capisco che per alcuni l’auto sia indispensabile, ma quanti di noi potrebbero farne a meno? La verità è che l’italiano medio si sente definito dalla propria macchina: la considera una propaggine del proprio io e non un mezzo di locomozione.
      – faccio a meno della TV da 5 anni, e questa non la sento affatto come una limitazione, ma come una liberazione.
      – non intendo acquistare una casa finché non potrò farlo senza mutuo e sto programmando i miei risparmi proprio in questa ottica. Molti considerano la casa l’investimento per eccellenza, ma pochi sanno fare i conti: tra IMU, notaio, geometra e soprattutto mutuo oggi la casa è un costo e visto l’andamento del mercato è difficile considerarlo un investimento come un tempo.

      Naturalmente queste sono mie opinioni personalissime, ma credo che a volte sia importante sfidare i classici luoghi comuni ed imparare a ragionare con la propria testa (calcolatrice alla mano).

  • http://magiadellavita.wordpress.com Patrick

    Questi sono consigli davvero bellissimi. Adoro in particolar modo lo svegliarsi presto, è anche un modo di vivere pienamente la giornata…senza perdersi neanche un attimo. Succhiare tutto il nettare della vita…dobbiamo smetterla di trovare sempre scuse per non muoverci, per rimandare. Iniziamo a prendere in mano la nostra vita e diventiamo persone sempre migliori giorno dopo giorno.

  • Massimo

    Andrea, posso essere d’accordo su alcuni punti elencati, ma non certamente sul punto 7. Risparmiare si, ma mettere da parte 200 euro al mese non porta dopo 20 anni ad avere un capitale di quasi 1 milione di euro. Questa è una grande bufala, basta fare un rapiso calcolo. Buona giornata. Massimo

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Massimo, un calcolo matematico è difficile che sia una bufala,
      ripeti pure il calcolo se ritieni che sia errato: molti lettori hanno giustamente detto che ottenere il 2% al mese è impossibile, probabilmente non hanno esperienza con gli investimenti finanziari speculativi. Ottenere quell’obiettivo è difficile, molto, ma assolutamente possibile. Questo è il messaggio che voglio passare nell’articolo. Niente bufale, quelle lasciamole ad altri siti ;-)

      • mahli

        ciao Andrea, circa il punto 7 – Imparare a Risparmiare – prego puoi esplicitare e mostraci il calcolo nero su bianco che ci porta, con un risparmio mensile di eur 200 ad avere il capitale indicato di un milione di eur ad un tasso mensile del 2% in 19 anni ? grazie, mahli

      • http://www.efficacemente.com Andrea

        Ciao Mahli,
        certo. Ho creato un foglio excel pubblico in cui è esplicitato il calcolo.
        Lo trovi cliccando qui.

        Come spiegato spesso nei commenti, il 2% al mese è molto difficile e rischioso da ottenere (corrisponde ad un rendimento annuo del 25%), ma non impossibile: basti pensare che la borsa americana nel decennio 1990 – 2000 ha reso mediamente il 18% all’anno.

        Io però non mi soffermerei troppo sul calcolo: il messaggio del punto 7 è molto chiaro. a) Inizia a risparmiare molto giovane nella tua vita b) Fallo costantemente (ogni mese) c) Reinvesti i tuoi risparmi con buoni rendimenti. Come detto scherzosamente nell’articolo, non tutti diventeremo milionari a 37 anni, ma male che va sarà a 38 anni ;-)

        Andrea.

  • mahli

    Ciao Andrea, FYI, solo per segnalarti avaria di collegamento del link “ricette sane” della abitudine nr 6 (Fai 3 pasti sani), che invece che restituire la pagina interrogata mostra il seguente errore.
    Grazie, ciao mahli

    Oggetto non trovato!
    L’URL richiesto non esiste su questo server. Il link della pagina da cui sei arrivato potrebbe essere errato o non essere più valido. Per favore, informa dell’errore l’autore della pagina.

    Se pensi che questo sia un errore del server, per favore contatta il webmaster.

    Error 404
    http://www.istitutotumori.mi.it
    Thu Aug 29 15:20:44 2013
    Apache/2.2.21 (Linux/SUSE)

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao,
      grazie mille per la segnalazione, ho aggiustato il link.

      Andrea.

      • mahli

        GRAZIE A TE ANDREA, sia per il link funzionante sia per il foglio xlsx pubblico che esplicita i calcoli della abitudine 7. msg/ratio di fondo della abitudine 7 ricevuto: no risparmio, no capitale. grazie, ciaooo mahli

  • Fab

    @Andrea

    Per quanto riguarda:

    “basti pensare che la borsa americana nel decennio 1990 – 2000 ha reso mediamente il 18% all’anno.”

    vero, ed è anche vero che dal 2002 al 2012 la stessa borsa americana ha mediamente reso il 7,10% all’anno!!

    Ossia meno della metà del decennio passato da te menzionato a titolo di esempio!!!!

    http://en.wikipedia.org/wiki/S%26P_500

    Ergo, quello che realmente conta nelle previsioni dei rendimenti sul lungo termine relativamente a indici di borsa importanti ( come quello sopramenzionato ) è l’equazione di Gordon che spesso e volentieri ci va moolto vicino!!

    Ciao!

    Fab

    1PS per saperne di più, digitare su Google:

    What’s in store for stocks
    Instead of trying to guess, here’s a simple math equation that you can trust.

    2PS per saperne ancora di più, comprare: “The Investor’s Manifesto” by William Bernstein ( lo si può ordinare anche su amazon.it ), il migliore testo in circolazione ( il succo del succo!! ) per chi non vuole fare stock picking attivo e/o non vuole speculare, insomma x chi vuole applicare nel campo degli investimenti ( finanziari e non ) la massima: “chi va piano, va sano e va lontano”!!

    • mahli

      ciao Fab, WOW interessante la fonte da te citate (“The Investor’s Manifesto” by William Bernstein), vado a vedere sulla url del catalogo biblioteche nazionali se lo becco in biblioteca per una consultazione veloce, giusto per farmi un’idea e di vedere com’è.
      Domanda: ¿ cosa ne pensi dei cd. beni rifugio, ad esempio l’oro ? se si interroga l’ultimo bienno ad esempio dell’ETFS Physical Gold (ISIN JE00B1VS3770) ha fatto un periodo di salita vertiginosa per poi colare a picco … e tornare a livelli del biennio precedente (url http://www.milanofinanza.it/quotazioni/dettaglio_quotazioni.asp?StockCodeRt=00a6&selettore=&codiceStrumento=w2bf&titolo=ETFS PHYSICAL GOLD). grazie, ciao mahli

      • mahli

        …. peccato … in catalogo biblioteca opac ho trovato questi due non quello indicato, va beh, vado a fare un salto su amazon ciao mahli

        Bernstein, William J.
        A splendid exchange : how trade shaped the world / William J. Bernstein
        New York : Atlantic Monthly press, [2008]
        Monografia – Testo a stampa [IT\ICCU\USM\1782423]

        Bernstein, William J.
        The birth of plenty : how the prosperity of the modern world was created / William J. Bernstein
        New York : McGraw-Hill, 2004
        Monografia – Testo a stampa [IT\ICCU\UBO\2610574]

  • Fab

    @Mahli

    L’investmento ( nel senso tradizionale del termine ossia prendere posizione long con orizzonte temporale di medio,lungo termine ) in oro è il peggior investimento che si possa mai fare!!

    ( è spiegato in modo efficace nel libro che ho indicato! Va be, poi ci sarebbero svariate altre ragioni di logica economica ma non è questa la sede per aprire un approfondimento!! )

    Stessa cosa dicasi per altri metalli preziosi e per commodities!!

    Ovviamente, un altro paio di maniche è la speculazione sull’oro/metalli preziosi/commodities!!

    Ma bisogna saperla fare e ci vuole un sacco di studio e pratica!!

    Comunque per quel libro se vuoi un anteprima come si deve, vai su amazon.com , cliccando su “Click to look inside” e leggendo le reviews, ti renderai conto che di fronte hai un piccolo capolavoro ad un prezzo davvero irrisorio!!

    Ciao!

    Fab

    PS su amazon.it c’è anche la versione kindle a 9 euro!

    • mahli

      ¡ vadoooo su amazon a vedere l’anteprima ! grazie, ciaooo mahli

  • daniele

    non so dirti se sono in aggiunta o meno alle tue liste…più di 10 attività che ti cambiano la vita non son facili da gestire.

    cmq io ho modificato quanto segue:
    – mangia salutare, molta più frutta e verdura. non sono vegetariano o vegano, non considero il mio corpo un tempio sacro, ma ho eliminato porcherie o presunte tali (fast food, cola, mix alcolici)
    1 stretching la mattina, fondamentale
    2 sorridi…ogni tanto, dal nulla, mi fa sentire un po’ un ebete per i primi 3 secondi, ma poi mi porta il buon umore
    3 spegni il telefono privato la notte
    4 spegni il telefono aziendale nel weekend
    5 interagisci con sconosciuti, sul tram, in ufficio, nei negozi. una battuta che aiuta il buonumore tuo e degli altri
    6 togli l’app di facebook dallo smartphone. non ti lobotomizzare con quel dito a vagare su e giu

    dalla tua lista voglio ereditare:
    7 leggere
    8 alzarsi prima
    9 minuti per i miei obiettivi
    10 dedicare del tempo -da solo-per me stesso (trovare un posto dove star da soli in un ambiente confortevole è difficilissimo)

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Daniele,
      diciamo che anche 10 non sono proprio pochine. Io ci ho messo anni ad instaurare certe abitudini, ma, nella mia esperienza, hanno fatto davvero la differenza.

      Grazie per aver condiviso le tue “buone abitudini”: mi è piaciuta molto quella dell’interagire con gli sconosciuti.
      Spesso quando mi trovo in quel flusso infernale di zombie mattutini che popolano la metro milanese, mi piace ad osservare gli altri (evitando denunce per stalking possibilmente) e me stesso: siamo tutti presi dai nostri piccoli universi, che difendiamo con delle cuffie alle orecchie e con lo sguardo fisso su quei 4 pollici che si illuminano sfregando le nostre dita.

      Ps. ma sei il Daniele che penso io? ;-)

  • Fabio

    Bello, bello… Molte belle parole pensieri fioretti… Ma alla fine, anche con la volontà, la società in cui DEVI crescere, è deleteria.
    E quindi, abbiamo sprecato ancora tempo ma ci siamo lodati and sbrodati con fiumi di bei pensierini !

    Ci vuole ben altro che quattro saltelli per strada o 200 euro (disoccupato magari..)al mese in finanziarie lampade di Aladino che solo Andrea conosce.
    Per carità.. mie personalissime opinioni.
    Chi vive sperando…

  • http://www.ri-condizionato.com/wordpress/come-cambiare-la-propria-vita-in-meglio/ Gloria

    Sono dieci piccole regole che, se applicate, funzionano davvero. Un po’ come abituarsi a sorridere al prossimo, invece di guardarlo con una faccia imbronciata: se l’altra persona risponde al nostro sorriso, ci sentiremo subito più allegri!

    • Fabio

      Condivido !
      Io sorrido davvero a TUTTE le persone, e davvero ricevo molto.
      Anzi, Ti dirò… è abbastanza contagioso !!! :-)
      Ma da qui alla risoluzione del malesse, al “cambio Vita”, ce ne passa.
      Benissimo la positività, ma la consapevolezza della realtà, nn la fughi coi sorrisi. Cè da responsabilizzare, punire e riflettere.

  • Ale

    Intanto 200€ x 20 anni sfido chiunque ma trasformali in un milione è cosa impossibile almeno che tu non conosca leggi della fisica e della matematica a noi sconosciuti. Se proprio vuoi cambiare vita l’unica strada è lasciarsi alle spalle tutto e tutti e meditare che si puo vivere con poco e essere felici. E poi se proprio volete cambiare basta che un giorno vi alziate dal letto e cominciate a mandare a fanculo tutti altro che grazie, vedrai nel giro di pochi giorni i risultati.

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Ale,
      no, non serve scomodare la Fisica, è sufficiente la matematica: il calcolo è spiegato nel post.
      Su “fan#*_o” a volte ci vogliono, ma un grazie è tremendamente più efficace. Prova e vedrai i risultati in pochi giorni :-)

      A presto,
      Andrea.

  • Giovanni

    Ciao Andrea,
    che ne dici di trattare il tema delle slot machine? Pensi che possa entrarci? in un certo senso oggi è una delle tragedie che blocca quasi 1.000.000 di italiani ed impedisce loro di vivere efficacemente, da tutti i punti di vista! oppure hai già trattato l’argomento?

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Giovanni,
      ritengo che la piaga delle slot machine determini, nei casi più gravi, una vera e propria dipendenza che dovrebbe essere trattata da degli specialisti. Sul tema cattive abitudini e sul come poterle eliminare, modificare o sostituire, ti consiglio questo articolo:

      Come eliminare una cattiva abitudine (e crearne una buona)

      A presto,
      Andrea.

  • Pier

    Ciao. Il tuo sito è molto interessante, sto leggendo moltissimi articoli stasera.
    Non capisco che calcolo hai fatto per arrivare al milione di euro: risparmiare 200 euro al mese per 19 anni significa mettere da parte in tutto 45.600,00 euro. Reinvestendoli con un interesse mensile del 2%, a 37 anni renderanno interessi per 17.328,00, che sommati al capitale investito fanno 62.928,00 euro: certo è un bel gruzzoletto, ma neanche lontanamente vicino al milione di euro…e stiamo ipotizzando un interesse al netto dell’inflazione. Altrimenti, se l’inflazione in 19 anni aumentasse del 30%, il nostro reale guadagno sugli interessi sarebbe solo di 3.648,00 eur, cioè 304 euro l’anno.

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Pier,
      la matematica non mente e molti sottovalutano il potere dell’interesse composto.

      Di seguito trovi il calcolo dettagliato per i primi mesi, puoi applicarlo al resto e verificare che sia corretto

      Mese 001: 200,00€
      Mese 002: 400,00€ + 4,00€ di interessi (2% mensile sui 200,00€ del mese precedente)
      Mese 003: 604,00€ + 8,08€ di interessi (2% mensile sui 404,00€ del mese precedente)
      Mese 004: 812,08€ + 12,24€ di interessi (2% mensile sui 612,08€ del mese precedente)
      .
      .
      .
      Mese 234: €999.081,18 + €19.977,62€ di interessi = €1.019.058,80

      Trovi il foglio di calcolo con tutti i dettagli cliccando qui. Puoi anche replicare il foglio di calcolo e scoprire in quanti mesi diventeresti milionario con un rendimento mensile differente o una quota di risparmio diversa.

      Se il tuo professore di finanza legge il tuo commento, ti fa un c**o grosso come una casa (sto scherzando Pier, grazie del commento e del confronto ;-)

      Ps. sull’inflazione concordiamo, ma l’ipotesi è un 2% netto al mese, tolte commissioni di trading, tasse sul capital gain ed inflazione. Ehi, ripeto, nessuno dice che sia semplice, ma l’esempio è volutamente paradossale: si può diventare milionari (è difficile, ma si può) anche solo risparmiando 200€ al mese.

      • Pier

        Ok, adesso ho capito il ragionamento che hai fatto. Però continuo a non trovarmi d’accordo, per il semplice fatto che trovo improprio chiamare “interesse” quel 2%. Volgarmente viene chiamato interesse, ma se vogliamo essere precisi e non farci fare il cuBo come una casa dai prof, in realtà nel mercato dei capitali si chiama cedola.
        http://it.wikipedia.org/wiki/Obbligazione_(finanza)#Cedola
        http://www.bancaditalia.it/serv_pubblico/cultura-finanziaria/conoscere/edufin-bi/vocabolario/C/Cedola.txt
        La differenza è sostanziale, perchè l’interesse propriamente detto (quello sui prestiti, per intenderci) si calcola in quest’altro modo:
        I = (C x R x M)/12
        Con I che è l’interesse, C il capitale, R il tasso di interesse diviso 100, ed M il numero di mesi per cui si protrae l’interesse.
        Ho usato questa formula per scriverti il commento precedente, ecco perchè non mi trovavo con il tuo milionazzo :-) non facendo la divisione per 12, il tuo ragionamento fila, ma è una cedola, non un interesse.

      • http://www.efficacemente.com Andrea

        Grande Pier,
        è così che si risponde! ;-)

        Comunque no, non è neanche una cedola: incontriamoci a metà strada e chiamiamolo rendimento atteso dai nostri risparmi! ;-)

        A presto, e grazie anche per gli altri commenti che mi hai lasciato sul blog.
        Andrea.

      • Pier

        Rendimento ancora meglio.
        Di nulla ;)

      • http://www.efficacemente.com Andrea

        Deal!
        Ho modificato anche il post. A presto.
        Andrea.

  • giancarlo

    Buongiorno! Facile a dirsi, ma bisognerebbe provarlo nelle proprie spalle una delusione d’amore. Quando si ama una persona x me esiste solo lei. Ora spero tanto in una sua riflessione io ho cercato in tutti i modi x riconqustarla.

  • domenico

    complimenti Andrea per il blog,ti stimo molto…….però devo dirti che per un ragazzo come me diventa difficile cambiare vita o abitudini,,,,,,nella mia vita solo 1 errore rimpiango,quello di averl lasciato la scuola a 14 anni perchè volevo essere autonomo……quel che mi fa rabbia e che mi ritrovo solo soletto con il mio bagaglio d’esperienza personale ma senza un titolo di studio e ne un lavoro…..mi sento come un topo in trappola,mi sento un ignorante e nulla facente senza alcun fututo—-

  • http://enricofedi.net Enrico Fedi

    Davvero interessante questo post Andrea, come tutto il blog del resto! In particolare sto portando avanti l’impegno a realizzare tre cose importanti entro la mattina. Devo dire che è un ottimo consiglio. Ho realizzato molte più cose e non sono rimasto indietro sulle mie scadenze. Ed il pomeriggio mi posso concedere anche una pausa caffè più lunga!!! ;)

  • Saba

    Ciao Andrea,
    è meno di un’ora che viaggio per il tuo blog e sono già stupefatta, non solo perchè hai una scrittura ipnotizzante ed esilarante, neanche perchè sei marchigiano come me (anche se sapere che abbiamo le stesse colline native, mi fa simpatia!) ma piuttosto perchè dopo tanto tempo leggo qualcosa di veramente interessante e utile, in cui non si tralascia la spiritualità e il giusto apporto orientale, si sfiora anche la salute e l’alimentazione, i messaggi sono chiari, trasparenti direi, diretti e veloci come frecce al bersaglio. Complimenti e già so che devo ringraziarti. Namastè

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Ciao Saba,
      benvenuta e grazie del commento :-)

      Andrea.

  • Giampaolo

    Complimenti per l’articolo. Già avevo almeno la metà di queste abitudini ma c’è sempre modo di migliorare… cercherò di sviluppare anche le altre. Grazie dei consigli. :-)

  • Valentina

    La sveglia all’alba è un’azione che mi ha sempre affascinata molto, provo profonda ammirazione per chi riesce a condurla come abitudine. Però sono curiosa: obiettivamente, come fai a gestire una cosa del genere? Mettiamo caso di puntare la sveglia ogni giorno alle 5 del mattino. A che ora vai a dormire, la sera? Perché penso che almeno 7 ore di sonno siano d’obbligo se vogliamo rimanere attivi durante il giorno, no? Ciò vorrebbe dire andare a letto alle 22, addirittura alle 21 se vogliamo concedercene 8, di ore. È un po’ inverosimile, credo. Se – esempio – finisco le lezioni in università alle 19, aggiungo 20 minuti circa per tornare a casa, circa un’ora di doccia/cambio vestiti/capelli/creme/revisione appunti/un minimo di ordine a casa; già sono le 20.20 circa, devo ancora preparare la cena e mangiarla.
    Spero che non paia troppo stupido mettersi qui a fare i conti dei minuti, perché in realtà è poi di quello, che si tratta.
    Mi pare che tu abbia detto di essere stato uno studente fuori sede, ecco, vorrei sapere: come riuscivi a incastrare tutto quanto senza aggiungere 24 ore in più alle giornate? ;) poi ovvio che la chiave sia la flessibilità; ma personalmente mi trovo sempre un po’ impantanata nell’organizzare tutto, alla fine vado sempre a dormire a orari assurdi e la mattina sono sfatta (e se mi sveglio troppo presto poi crollo durante il giorno).

  • http://pictabeachwear.com luigi

    bello il post. bravo Andrea.

  • Alberto

    Ciao Andrea,

    Premetto che ti ringrazio per questo bellissimo post, ma quando dici svegliarsi alle 5, quante ore di sonno fai?
    Perché diversi studi medici dicono che dormire poco durante la notte è sì sintomo di un intensa attività celebrale ma a lungo termine può portare a danneggiare il cervello.
    Penso che ok dormire troppo è da sfaticati, ma dormire troppo poco non fa bene!

    Un saluto!!

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Assolutamente Alberto, cerco di non fare mai meno di 7h

  • http://gerardoforliano.me Gerardo

    Andrea ho iniziato ad adottare queste 10 strategie e trovo l’articolo ovviamente molto interessante, soprattutto per le spiegazioni su ogni singolo punto.

    Lasciami però chiederti due cose:
    1. Alle 5 mi sembra troppo presto quindi opterei per le 6 di mattina però questo implica inevitabilmente di andare a letto al massimo per le 11, considerando buona una dormita di almeno 7 ore (a proposito, tu che orari hai? forse l’avevo già letto in un altro articolo tempo fa).
    2. “Correre ogni giorno 30 minuti” la vedo difficile sia per il clima rigido d’inverno (in palestra mi annoierei a farlo ogni giorno) sia per un fatto di costanza, che su questo punto forse non riuscirei a mantenere. Detto ciò, potrei sempre sostituirla con passeggiata di mezz’ora (potrebbe essere ottimo sull’aspetto meditativo)?

    Gerardo :D

  • Guest

    Se solo gli interessi fossero mensili e non annuali al 2%…

Iscriviti! Riceverai i nuovi post e le Pillole di Efficacia
Subito in regalo per te gli estratti delle mie Guide