2 min

Buona settimana.

Kevin Kelly lo ha rifatto…

Come non conosci Kevin Kelly?! 😃

Kelly è uno fotografo, scrittore e ambientalista americano.

Ha studiato a lungo la cultura digitale e quella asiatica, ed è Co-fondatore (e a lungo è stato Direttore) della rivista tecnologica Wired.

Qualche anno fa ti ho condiviso 10 suoi ottimi consigli per migliorare la nostra vita (li trovi qui).

Kelly ha mantenuto la tradizione e in occasione del suo settantesimo compleanno ha pubblicato un nuovo pezzo sul suo blog intitolato: “103 Bits of Advice I Wish I Had Known“.

L’ho letto con interesse e ho selezionato per te i 18 consigli che ho trovato più utili e interessanti (e che avrei voluto ricevere prima nella vita).

Eccoli:

  1. Non lavorare mai per qualcuno che non vorresti diventare.
  2. La gentilezza non costa nulla. Abbassa la tavoletta del wc. Lascia uscire gli altri per primi dall’ascensore. Riporta il carrello della spesa al suo posto. E quando prendi qualcosa in prestito, riportalo in condizioni migliori di come lo hai ricevuto.
  3. L’efficienza è sopravvalutata; l’importanza di rigenerarsi è sottovalutata. Pause, vacanze, periodi sabbatici e lunghe passeggiate nella natura fatte con regolarità sono essenziali per dare il massimo. Avere una forte etica del lavoro, significa avere una buona etica del riposo.
  4. Le più importanti lezioni della tua vita ti saranno presentate nell’ordine in cui ne hai più bisogno.
  5. La ricerca ossessiva della produttività è spesso una distrazione. Non cercare continuamente modi migliori per completare le tue attività il più velocemente possibile. Concentrati piuttosto sul trovare attività migliori che non vedi l’ora di iniziare e che non smetteresti mai di fare.
  6. La più grande menzogna che ci raccontiamo è “non ho bisogno di scriverlo, tanto me lo ricordo”.
  7. Parla con sicurezza, come se fossi nel giusto, ma ascolta con attenzione, come se fossi nel torto.
  8. La costanza con cui porti avanti determinati impegni (attività fisica, relazioni, lavoro) è più importante del loro volume. Niente può battere le piccole cose fatte ogni santo giorno.
  9. Hai bisogno di tre cose: l’abilità di non mollare un obiettivo finché non lo avrai raggiunto, l’abilità di lasciare andare un obiettivo che non è adatto a te, e la fiducia in quelle persone che ti aiuteranno a capire la differenza tra queste due tipologie di obiettivi.
  10. La puntualità non esiste: o sei in anticipo o sei in ritardo. A te la scelta.
  11. Un ottimo modo per capire te stesso è riflettere con attenzione su quello che trovi irritante negli altri.
  12. Quello che fai nelle giornate storte conta di più di quello che fai nelle giornate che filano lisce.
  13. Sarai giudicato sulla base di come tratti quelli che non possono fare nulla per aiutarti.
  14. Un uomo saggio una volta disse: “prima di parlare, ricorda che le tue parole devono attraversare tre cancelli. Al primo cancello chiediti: “è vero quanto sto per dire?”. Al secondo cancello chiediti: “è necessario che io lo dica?”. Al terzo cancello chiediti: “è gentile quello che sto per dire?””.
  15. Per rispondere efficacemente alla domanda: “cosa dovrei fare adesso?”, devi prima chiederti “chi voglio diventare?”.
  16. Ottenere ritorni nella media per un periodo più lungo della media porta a risultati eccezionali. Compra e tieni per il lungo periodo.
  17. Per ottenere i migliori risultati con i tuoi figli, spendi la metà di quello che pensi dovresti spendere per loro, ma passa con loro il doppio del tempo di quello che pensi sia necessario.
  18. Se ripetessi quello che hai fatto oggi per 365 volte, saresti dove vuoi essere tra un anno?

Se questa lista ti è piaciuta e ti è stata utile, condividila e non dimenticare di taggare @efficacemente 😉

Buona settimana.

Andrea Giuliodori.

Registrati gratis per continuare a leggere. Iscrivendoti riceverai anche l’esclusiva newsletter del lunedì di EfficaceMente

Altri lettori trovano interessante