2 min

Buon lunedì!

Il gruppo Facebook di EfficaceMente è sempre pieno di storie e spunti interessanti e aver dato vita, qualche anno fa, a questa community di Efficaci, mi rende particolarmente orgoglioso.

L’altro giorno, ad esempio, Cinzia ha condiviso questo semplice trucchetto che la aiuta ogni giorno a portare a termine tutto ciò che decide di fare… e qualcosina in più ;-)

Lo ha battezzato il “metodo Forrest Gump” e ho pensato che meritasse una condivisione con tutti gli iscritti alla newsletter di EfficaceMente!

Ecco come funziona.

Cinzia inizia ogni sua giornata sapendo esattamente cosa vuole portare a termine. Ad esempio:

– Studiare 30 pagine di storia.
– Studiare 30 pagine di matematica.
– Fare un allenamento di 1 ora in palestra.
– Leggere almeno per 1 ora del materiale in inglese.

Stabilito il piano giornaliero inizia a lavorare ai suoi micro-obiettivi e ogni volta che ne porta a termine uno, fa come Forrest Gump durante la scena della corsa…

“Quel giorno, non so proprio perché, decisi di andare a correre un po’, perciò corsi fino alla fine della strada, e una volta lì pensai di correre fino la fine della città, e una volta lì pensai di correre attraverso la contea di Greenbow.

Poi mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui tanto vale correre attraverso il bellissimo stato dell’ Alabama.

E cosi feci.

Corsi attraverso tutto l’Alabama, e non so perché continuai ad andare.

Corsi fino all’oceano e, una volta lì mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui tanto vale girarmi e continuare a correre.

Quando arrivai a un altro oceano, mi dissi: visto che sono arrivato fino a qui, tanto vale girarmi di nuovo e continuare a correre.

Quando ero stanco dormivo, quando avevo fame mangiavo, quando dovevo fare… insomma, la facevo!”

Come il protagonista del film Hollywoodiano, la nostra Cinzia “Forrest”, ogni volta che porta a termine una delle sue attività “base” si dice:

Beh, dato che sono arrivata fin qui, tanto vale fare un altro pochino!

…​​e magari studia altre 10 pagine o fa quell’esercizio in più in palestra che non le andava di fare.

Grazie al “metodo Forrest Gump“, la nostra lettrice Efficace è in grado ogni giorno di portarsi avanti rispetto ai suoi impegni.

Adottare questo metodo ha avuto per lei molteplici vantaggi:

– È ogni giorno soddisfatta per aver portato a termine almeno le sue attività “base”.
– È più serena e tranquilla sapendo di essere in vantaggio rispetto alla “tabella di marcia” settimanale.
– È orgogliosa di sé stessa per non essersi accontentata e aver fatto un passettino in più del necessario.

Beh, perché non provare questa strategia?

Io stesso ho iniziato a testarla negli scorsi giorni.

Ecco alcune cose che ho imparato e che potrebbero esserti utili se decidi di applicare il “metodo Forrest Gump“:

Non esagerare! Quando fai il piano per la tua giornata, assicurati di non riempire la tua agenda con 1.000 impegni. Scegli piuttosto quelle che Cinzia chiama attività “base”: ovvero quei traguardi MINIMI che devi raggiungere per sentirti soddisfatto della tua giornata.

Non serve raggiungere ogni giorno l’oceano. Fare il passettino in più deve essere una libera scelta, non un obbligo. Ci saranno giornate in cui vale la pena fare l’extra-sforzo e altre in cui è più importante recuperare le energie.

Concentrati sulle priorità. Perché il “metodo Forrest Gump” funzioni davvero dobbiamo imparare a mettere da parte quella nostra irragionevole voglia di portare a termine 1.000 cose diverse. Il focus deve essere su poche priorità davvero importanti.

Insomma, questo trucco è estremamente efficace nel momento in cui inneschiamo un circolo virtuoso che ci permetta ogni giorno di raggiungere (e superare) pochi traguardi “minimi”, ma che fanno davvero la differenza nella qualità del nostro lavoro e della nostra vita.

Bene, ringrazio ancora Cinzia per la condivisione.

Per quanto ti riguarda, se deciderai di provare questa nuova strategia, fammi poi sapere come sarà andata!

Buona settimana.

Andrea.

Registrati gratis per continuare a leggere. Iscrivendoti riceverai anche l’esclusiva newsletter del lunedì di EfficaceMente

Altri lettori trovano interessante