EfficaceMente

Crescita Personale: esempi pratici

44.798
Iscritti
Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide

Come dare il giusto ritmo alla tua giornata

17 giugno 2009 Home » Crescita Personale 51 commenti

Se vuoi giornate estremamente produttive, piene di energia ed entusiasmo, hai bisogno di un solo ingrediente: il ritmo. Un articolo per trovare il giusto ritmo nelle tue giornate.

batteria

“Il mattino ha l’oro in bocca”.

Detto popolare.

Senti suonare la sveglia e vorresti del C4 per farla saltare in aria. Vai in bagno e confondi l’immagine allo specchio con il volantino di “Saw IV”. Neanche il tempo di berti una tazzina di caffè…e sei già dannatamente in ritardo!

Ti è mai capitata una giornata del genere? Beh… sai già che non migliorerà! Non ha il giusto ritmo.

Eppure, le prime ore di ogni giorno racchiudono un potenziane incredibile. Ecco allora alcuni consigli per sfruttarle al meglio ed imparare a dare il giusto ritmo alla tua giornata.

1. Svegliati presto

Non c’è cosa peggiore la mattina di dover correre per non essere in ritardo con i tuoi impegni.

Iniziare la mattina ritagliando un po’ di tempo per te stesso è un’abitudine che ti cambia la vita e che ti permette di accrescere in modo esponenziale la tua produttività personale.

Diventare mattiniero ha numerosi vantaggi, ma sono due quelli che preferisco:

  • Inizi la mattina con un piccolo successo. Evitare di alzarti all’ultimo secondo ti permette di sviluppare la tua auto-disciplina e la tua forza di volontà. Questo piccolo successo ti da la giusta carica per infilare un piccolo successo dietro l’altro e rendere la tua giornata grandiosa.
  • Crei il tempo per le tue passioni. Siamo abituati a rilegare le nostre passioni al termine della giornata. Il problema è che alcune giornate… non hanno termine! Così, con la scusa di non avere abbastanza tempo, ti ritrovi a procrastinare continuamente i tuo obiettivi ed i tuoi sogni. Svegliandoti presto al mattino, puoi dedicare il tempo che hai creato per portare avanti un tuoi progetto personale o in generale per dedicarti alla tua crescita personale.

2. Fai attività fisica

Probabilmente l’ultima cosa a cui penseresti appena sveglio è quella di fare attività fisica, eppure è il miglior regalo che potresti fare a te stesso e al tuo corpo.

Un po’ di sana attività aerobica appena sveglio è più efficace di 1.000 caffè: con la giusta sequenza di esercizi puoi riuscire a rimettere in moto il tuo sistema circolatorio, ma soprattutto avrai iniziato la giornata con un’altra piccola conquista.

Inizia la giornata correndo per te stesso, prima di correre per gli altri.

3. Utilizza i riflessi condizionati

Lo psicologo Ivan Pavlov, agli inizi del secolo scorso, attraverso un famoso esperimento, scoprì che associando per un certo numero di volte la presentazione di carne ad un cane con un suono di campanello, alla fine il solo suono del campanello era in grado di determinare la salivazione nel cane. La salivazione era perciò indotta nel cane da un riflesso condizionato provocato artificialmente.

Questo piccolo “trucco” mentale funziona anche per noi esseri umani. Durante la nostra vita facciamo continuamente associazioni e determinati stimoli sono in grado di aumentare la nostra motivazione.

Se riesci a scoprire quali sono gli stimoli che ti influenzano positivamente sarai in grado di dare il giusto ritmo alla tua giornata. Ecco alcuni esempi che potrebbero aiutarti:

  • Cura il tuo aspetto.
  • Cura il tuo abbigliamento.
  • Evita televisione / posta elettronica / facebook nelle prime ore del mattino.
  • Porta subito a termine un’attività particolarmente complessa.

Trova le azioni che ti fanno venire l’appetito per il successo.

Tu come fai a dare il giusto ritmo alla tua giornata? Mi piacerebbe sentirtelo raccontare nei commenti. Grazie.

Foto di 3L3na Mannocci

Rimandi sempre tutto a domani?

Iscriviti alla newsletter e scarica l'estratto di Start! La guida per smettere di procrastinare

Iscriviti alla newsletter di EfficaceMente! Subito in omaggio per te l'estratto di Start! la guida pratica per sconfiggere la procrastinazione.

INVIAMI L'ESTRATTO 》
Già 44.798 iscritti
Sarai dei nostri?
  • Enrico

    Ottimo articolo come sempre ma vorrei, se possibile, una precisazione.
    Perli di esercizi corretti per rimettere il moto il sistema cardiocircolatorio. Hai degli esempi?
    Potrebbe essere uno spunto per il prossimo post… ;-)

  • http://efficacemente.com Andrea

    Ho intenzione di andare più in profondità in uno dei prossimi articoli.

    Per il momento ti consiglio di leggere “10 abitudini per cambiare vita“. Al punto 4 trovi il link al sito della Nike+: qui puoi scaricare diversi programmi di training, per principianti ed esperti.

    Fammi sapere.

    Andrea.

    • http://francescogavello.it Francesco Gavello

      Interessante la questione dei riflessi condizionati. Per tutti non è sempre possibile evitare le mail nelle prime ore della giornata, ma sicuramente eliminare FB, social network e tv è già un bel primo passo in avanti :)

  • Maurizio

    A tutto ciò aggiungerei quanto mi pare sia stato già discusso da te in un altro post, ovvero, andare a letto presto ed evitare computer e televisione nelle ore pre-sonno.

    Ma mi domando, e di riflesso domando a voi, come si fa ad andare a letto prima della mezzanotte durante il periodo estivo?
    Essere mattutino fa bene, e sarebbe bello svegliarsi tutti i giorni ad un orario “comodo”, che ci permetta di dedicare un’ora a noi stessi prima di andare a lavoro/università/ecc..ma questo significa svegliarsi non più tardi delle 7.00.
    E le mie 8 ore di sonno che fine fanno? Sarà un blocco psicologico, forse me ne sto rendendo conto, ma se non dormo un tot. esatto di ore, al mattino successivo non parto nel modo giusto.
    D’altro canto, la sera, non riesco a prender sonno prima di un certo orario.

    Come sempre, ci vorrebbero giornate di 30h :D

  • Steviefix

    Ciao Andrea,
    QUOTO pienamente Maurizio ! Viene fuori spesso nei tuoi post il consiglio di svegliarsi presto ogni giorno, e lo condivido in pieno, svegliarmi all’alba è un “sogno” che ho da ragazzo, tutti i benefici che ne possiamo trarre sono chiari, quello che non capisco è come fate (mi rivolgo a chi ci riesce) ad arrivare a fine giornata !?
    Ma è chiaro che qui ci potremmo dilungare visto che dovremmo mettere in ballo la qualità del sonno, l’alimentazione, il tipo di lavoro…e chi sa quanti altri fattori.

    Nel mentre io continuo ad aspettare l’invenzione della pillola “anti-sonno” che ci permetterà di rinunciare a dormire ! :-)

    Ciao a tutti.

    s.

  • enrico

    Grazie Andrea! Ho visitato il sito ma si trovano programmi di training. Chiedevo però qualche esercizio da poter fare in casa, tipo allungamenti o cose simili. Hai qualche consiglio?

    p.s: come faccio a mettere una mia foto qui a fianco?

  • roberto

    ciao Andrea piacere di conoscerti. Dunque ti dò un altro punto di vista, io lavoro di notte e la mia gornata è rovesciata. Ecco i miei capisaldi. Punto 3 fondmentale, quando ti alzi e metà del mondo è in piena attività produttiva è come prendere un treno in corsa, è quindi fondamentale avere una routine che ti svegli rapidamente. Punto due fare sport attiva i riflessi e stimola adrenalia e endorfine per arrivare “freschi” e ricettivi al lavoro la sera.
    Ciao, Roberto

  • http://www.andreabaccega.com Andrea Baccega

    ciao andrea,

    È un pó che ti seguo ma non sono mai riuscito ad intervenire…
    Quoto in pieno maurizio aggiungendo che per me è un sogno poterlo realizzare anche se ci proveró..

    Ad ogni modo vorrei aggiungere che fare attivita fisica di prima mattina ( non dopo aver fatto colazione ) è sicuramente piu efficace che farlo a fine giornata e quindi da maggiori risultati.

    Inoltre da qualche parte lessi che fare dell attivita cardio mattutina e quindi irradiare il cervello di ossigeno nelle prime ore di risveglio da maggiori possibilita di apprendimento durante la giornata ( sopratutto se questo è accompagnato da un adeguato assorbimento di acqua durante la giornata )

    Che dire.. continua cosi e grazie per queste chicche ;;)

  • Pasquale

    Ciao Andrea,
    io ho preso la sana abitudine di svegliarmi presto, il tempo a disposizione è tutto mio. Lo utilizzo per determinati compiti, ma soprattutto per me stesso.

    Da quando mi sveglio prima non vado più al lavoro già stressato.

    @enrico: puoi utilizzare http://it.gravatar.com/

    Ciao

  • Francesca

    Scusate l’ignoranza….quindi l’attività fisica mattutina va fatta a stomaco vuoto appena svegli? Non va in tilt il metabolismo?
    Comunque Andrea, gli esperimenti sugli animali sono una cosa vergognosa, mi auguro di non trovarne più nei tuoi articoli.

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Maurizio

    Ciao Maurizio: in questo articolo avevo parlato di come migliorare la qualità del sonno.

    Per il resto concordo con la giornata di 30h! Sto scherzando ;-)

    Nella mia esperienza ho notato che conta molto l’orario di sveglia e poco quello in cui vai a dormire. Dovremmo dare molto meno peso ai nostri pensieri (“devo dormire 8 h”) ed ascoltare maggiormente il nostro corpo. Il dover dormire 8 h per notte è un falso mito: in alcuni periodi abbiamo bisogno di maggior riposo, in altri anche 6 ore sono più che sufficienti.

    Il mio consiglio è di fissare la sveglia tutte le mattine alla stessa ora e coricarsi quando siamo avvolti dalle prime nebbie del sonno. Questo significa anche accompagnare il corpo verso il sonno nelle ore serali, evitando una digestione troppo impegnativa e stimoli inutili.

    A presto.

    Andrea.

    Se punti la sveglia presto la mattina e

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Steviefix

    Nooooooo! non toglietimi il sonno con la pillola anti-sonno! ;-)

    [modalità Zen ON]
    La vita ha un ritmo… un ritmo fatto di contrazione ed espansione, inspirazione ed espirazione, attività e sonno.
    [modalità Zen OFF]

    Il problema non è eliminare il sonno, ma trovare il giusto ritmo.

    A presto, Andrea.

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Enrico

    Perdonami non avevo capito. Preferisco l’allenamento all’aria aperta, perché lo trovo più efficace nel risvegliare l’apparato circolatorio. Non disdegno anche qualche esercizio a corpo libero: i classici addominali e flessioni.

    Su altri tipi di allenamento, non mi ritengo sufficientemente esperto per darti consigli. Chissà che non troviamo qualche lettore del blog esperto ;-)

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Roberto

    Grazie mille per il commento: punti di vista diversi sono fondamentali. Vedo comunque che i capisaldi non cambiano ;-)

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Andrea Baccega

    Grazie per il commento e benvenuto.

    Ti quoto appieno! Ho notato che da quando ho ripreso a correre la mattina, sono molto più creativo. Tutto quello che leggete è frutto di una bozza nata dopo una corsa o sotto la doccia ;-)

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Pasquale

    Si, ho notato anche io questo grande beneficio. Grazie per il link dei gravatar.

    Andrea.

  • http://efficacemente.com Andrea

    @Francesca

    Ciao Francesca, io vado a correre subito appena sveglio: se prevedo di fare un percorso più lungo mangio una piccola barretta di cereali ed un po’ di succo.

    Subito dopo la doccia invece, mi godo la mia bella colazione.

    Per quanto riguarda gli animali, giuro di non averne utilizzati per scrivere l’articolo… giusto qualche zanzara morta. A parte gli scherzi, l’esperimento risale agli inizi del secolo e non lo trovo particolarmente invasivo per gli animali: in fondo si guadagnavano una bella bistecca ad ogni suono del campanello. ;-)

  • http://giovanimprenditori.wordpress.com Mauro

    Ciao.

    Dopo aver preso spunto da articoli precedenti di questo blog, ho cominciato ad alzarmi presto e andare a correre.

    Si sta decisamente meglio!
    Mauro

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Mauro,
      bentornato.

      Sono molto felice che anche tu stia godendo dei benefici della sveglia mattiniera! ;-)

      Alla prossima,
      Andrea.

  • http://www.cockerspanielinglese.it/ Cocker inglese

    Bello come articolo!

  • Daniele

    Davvero un bellissimo blog questo, ne sto traendo molti spunti davvero interessanti, complimenti!

    Però questa cosa della corsa mattutina io non sono mai riuscito a metterla in pratica, considerando che devo essere al lavoro alle 8.30 per svegliarmi, vestirmi, andare a correre, tornare a casa, fare la doccia, fare colazione, cambiarmi e andare al lavoro dovrei praticamente svegliarmi alle 5 del mattino per non arrivare in ritardo, tu come fai?

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Daniele,
      grazie per i complimenti.

      Per quanto mi riguarda, per prepararmi, correre (30 min) e fare la doccia impiego in tutto 50-55 min. Se il lavoro te ne da la possibilità puoi farlo anche al ritorno.

      Se desideri una cosa e sai che ti può dare degli enormi benefici, il problema non è il tempo. Sei sicuro di non riuscire a spremere fuori un ora al giorno?

      Buona serata,
      Andrea.

  • Mariarosa

    Complimenti per il blog!! Finalmente trovo persone che non mi guardano storto (della serie: “poveretta, come è ridotta male…”) se dico loro che mi alzo alle 5 di mattina ogni giorno (domenica compresa) per poter dar sfogo alle mie passioni (suona male, intendevo i miei innumerevoli hobbies manuali…leggere no, altro mio hobby, non ce la faccio proprio). Ho la fortuna di avere un marito mattiniero anche lui (lui va anche a correre…ma io ho sempre troppo freddo – anche d’estate – siamo in alta montagna). Tra parentesi abbiamo due gemelli di 3 anni, che non sono mai diventati una “scusa” per non seguire i nostri hobby.
    L’unica cosa è che dopo pranzo ho bisogno di staccare un quarto d’ora ( della serie, appoggiata alla scrivania con sveglia puntata).
    scusa per il post lunghissimo, a presto! Mariarosa

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Mariarosa,
      benvenuta!

      Grazie del commento.. sono sicuro che sarà di ispirazione per molti!

      Andrea.

  • Pier

    complimenti davvero Andrea, i tuoi post sono sempre ragionati e concreti.
    “L’appetito per il successo”, potrebbe essere questo che dichiari in calce a questo articolo, il prossimo che scriverai? perchè no!sarebbe interessante.
    un caro saluto, Pier

  • Pier

    e comunque, Andrea, non è facile alzarsi la mattina dopo aver lavorato la notte…io sono un compositore e dopo gli impegni giornalieri, che non sono mai pochi, mi ritrovo a scrivere e quindi “vivere” letteralmente di notte…te lo immagini andare a nanna sempre alle 4 e alzarsi dopo almeno 2 ore di sonno ogni giorno?….il cucchiaino per raccogliere i resti…ciao

    • http://efficacemente.com Andrea

      Ciao Pier,
      uno dei rischi maggiori del Blog EfficaceMente è quello di apparire troppo “prescrittivo”. Non credo che esistano soluzioni buone per tutte le stagioni e per tutti i lettori: il motto “one size fits all” lasciamolo alle catene di distribuzione americane.

      Nel tuo caso farei una doppia riflessione:
      1) E se invece di comporre la notte, componessi nella pace e tranquillità del mattino?
      2) Ami la notte, lo trovi il momento più produttivo per te? Va benissimo.. che sia la notte o il mattino, ritagliarsi un momento di silenzio e tranquillità per se e le proprie passioni è fondamentale

      A preto.

      Andrea.

  • Luca

    ciao andrea ho scoperto per caso questo blog e devo dire che mi piace davvero tanto…anche a me piace molto alzarmi presto la mattina e andare a correre purtroppo non sempre riesco a farlo perchè sono anche un amante della notte…però una cosa è certa: mi sento molto meglio nei giorni in cui mi alzo alle 5, vado a correre, docciam, colazione, settimana enigmistica e via, piuttosto quando mi alzo 10 minuti prima dell’ora in cui inizio a lavorare…ciao andrea spero di riuscire a trarre dei buoni consigli di vita da questo blog…

  • Vittorio

    Ciao Andrea,
    è da tanto che ti seguo e dal 1° di settembre proverò a seguire i tuoi suggerimenti svegliandomi presto e facendo attività fisica percui mi allaccio a questo vecchio post.

    Volevo chiederti 2 consigli:
    1) ti svegli presto anche nel weekend oppure sabato e la domenica tieni un ritmo differente ?
    2) consiglieresti di correre tutti i giorni o alternare corsa con altro ?

    Grazie

    Vittorio

  • http://efficacemente.com Andrea

    Ciao Vittorio,
    Per imparare a svegliarsi presto tutte le mattine è più facile mantenere il ritmo tutti i giorni: we compreso. É un po’ come il jet lag: all’inizio è fastidioso, ma se rimani nello stesso “fuso” per qualche giorno, passa tutto. Naturalmente non siamo monaci tibetani, quindi un po’ di flessibilità nei we è consentita: io non andrei oltre 1 ora e 30 dalla sveglia che hai deciso di darti.

    Per quanto riguarda la corsa, ti consiglio di alternare: se ti interessa solo correre, puoi fare delle semplici passeggiate defaticanti, in alternativa puoi provare alcuni workout a corpo libero.

    Perdonami per il commento veloce, ma sono su mobile e all’estero. Mandami una mail a fine agosto dai contatti, così vediamo se possiamo fare un programma più dettagliato.

    Andrea.

  • Vittorio

    Grazie mille, ti mando una mail.
    In ogni caso domani mattina si comincia !!!

  • Monia

    Mamma mia, per convincermi ad alzarmi più di 10 minuti prima di andare al lavoro è stato necessario avere un figlio! Non riesco ad immaginare di poter anticipare un’altra ora!! Forse sono troppo nuova di questo blog, mi sa che prima dovrò studiare molto alle pagine “forza di volontà”.
    Credo che inizierò per gradi, magari inizierò facendo la colazione a casa, con calma, anzichè un caffè al bar.
    Comunque complimenti per questo ottimo sito!

  • Vittorio

    Ciao Andrea,
    a distanza di un anno ci tenevo a dirti che sono riuscito a prendere l’abitudine di svegliarmi presto e andare a correre, ho perso quasi 10 kg e non ho più avuto cefalee o problemi di stomaco che mi colpivano in passato.

    Come suggerivi tu non ho tenuto un atteggiamento rigido, quando faccio tardi nel weekend con gli amici non mi sveglio alle 6.

    Ti ringrazio per tutti gli approfondimenti che proponi in questo fantastico blog !

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Grazie a te Vittorio per la tua testimonianza ;-)

      Andrea

  • mirco

    Ciao Andrea e complimenti per tutti gli articoli!

    Mi permetto di consigliare (perchè ne ho apprezzato i benefici) la routine energetica di Donna Eden che dura poco più di cinque minuti:

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      Grazie Mirco per il contributo ;-)

  • Marco

    Sono anni che mi sveglio prestissimo,così riesco a prepararmi ,fare colazione e leggere i giornali on-line prima che i bimbi ( 3 ) siano da scarrozzare a scuola.
    Ormai e’ un’abitudine ,non mi ricordo l’ultima volta che mi sono svegliato dopo le 8 ,forse non ero ancora sposato!
    In questi anni la mia sveglia si e’lentamente anticipata dalle 7 alle 5 e un quarto ,e si e’spostata naturalmente,in base alle esigenze familiari e lavorative.Non riesco fare sport ahimè ,anche se e’un’obbiettivo iniziare a farlo.
    Ma il problema si presenta alla sera,quando alle 21.30 sono già in coma,e riuscendo a leggere davvero poche righe del libro che mi accompagna sul comodino.
    Rinnovo i complimenti per il blog,bravo Andrea!

  • Renato

    Ciao Andrea, ciò che scrivi è profondamente utile e ti ringrazio.
    In merito all’esercizio fisico posso segnalare che a me risulta molto utile anche solo qualche minuto guidato da un’app per Android (ma che sono certo si può trovare anche per altre piattaforme)che si chiama BradFit. L’appliocazione sul sito alla fine non risulta di grande aiuto ma quella sul cell funziona a sufficienza, e anche il caffè diventa più buono :-)

  • lucapier

    ciao andrea
    i tuoi articoli sono fantastici e vorrei comprenderli bene.
    Ma non so come posso ricordarmi quello che dici nei tuoi articoli,sapresti consigliarmi qualche tecnica,strategia,metodo?
    ti ringrazio lucapier :)

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      L’applicazione pratica.

      Non devi ricordare tutto: concentrati sulla strategia che ti ispira maggiormente e applicala nella tua vita.

      Andrea.

      • eleonora

        Ciao Andrea, volevo chiederti se secondo te potrebbe essere una buona idea quella del creare una lista commentata delle cose da fare il giorno che verrà e sfogare con questa i pensieri, le preoccupazioni, ricevendo così 3 benefici in un’unica soluzione:
        1. riuscire a dormire, perchè in qualche modo ci si scrolla di dosso qualche peso (i commenti aiuterebbero a sfogarsi)
        2. iniziare a organizzare le cose da fare e stabilire priorità della giornata
        3. utilizzare di più il cervello e stimolare autostima e pensiero organizzativo

      • http://www.efficacemente.com Andrea

        Ciao Eleonora,
        premesso che non sono uno psicologo o altro, ti do la mia opinione basata sulla mia esperienza personale.

        I 3 obiettivi che vorresti raggiungere con la lista commentata sono perfetti. Io personalmente cerco di raggiungerli in 2 step separati:
        – aggiornare il mio diario personale.
        – aggiornare la mia to do list.

        Per quanto mi riguarda preferisco che la mia to do list sia quanto più essenziale possibile e possibilmente non troppo lunga!!!
        Nel mio diario personale invece lascio spazio ai pensieri più disparati.

        A presto,
        Andrea.

  • lucapier

    okok il punto è che non conosco nessuna strategia :(,puoi aiutarmi :D?

    • sabner

      basta che leggi e appliche la prima che trovi o la prima che ti piace

  • lucapier

    nessun idea :(?

  • lucapier

    perchè non mi rispondi? :(

  • amanda

    penso che svegliarsi presto sia una buona abitudine, però l’esperienza che ho avuto non è stata così positiva
    Capita nei mesi estivi che, quando sono finiti gli esami, e son a casa, io e una mia amica andiamo a “camminare/correre poco” quasi tutti i giorni, e l’hanno scorso, per evitare il calore la sera e il traffico, ci svegliavamo tra le 8 e le 9 e andavamo a fare quest’oretta di percorso, io a stomaco vuoto, o semmai mangiavo giusto qualcosina, e poi quando tornavo facevo la colazione e mi cambiavo
    Sinceramente ripensando a quel periodo, in cui mi svegliavo quasi sempre così, io non mi sentivo nè più carica nè meglio

  • Donata

    Ciao Andrea,
    è da qualche giorno che ho avuto il piacere di conoscere il tuo blog….
    Sto cercando di mettere in pratica i tuoi consigli preziosi.. Devo farti i miei complimenti..
    La mattina mi sveglio 30 minuti prima per fare yoga… mi aiuta tantissimo sia a livello fisico che mentale.
    Buona serata.

  • Giò

    Ciao Andrea, ho trovato il tuo articolo proprio perché cercavo idee per tirarmi un po’ su…ma il mio problema è decisamente inverso. Infatti giunta ai 52 anni, dopo una vita di sveglie mattutine, esercizio fisico, camminata a passo sostenuto per raggiungere il luogo di lavoro, cronometro per rifare i letti, lavare i piatti, stirare e cucinare…sono stanca. Ho iniziato a svegliarmi alle 6 del mattino a 6 anni di età, sono sempre arrivata puntuale, ho sempre mantenuto un’ottima forma fisica, sempre diligente nei miei compiti sul lavoro e a casa ma ora dopo 45 anni di corse mi chiedo chi me lo ha fatto fare…non mi sono goduta un granchè. Il mio problema è opposto, ossia come fare ad imparare a vivere un po’ da pigri? Dopo una vita a fare il soldatino, non sei capace a svegliarti un’ora dopo, a rimandare telefonate, mail, pavimenti da lavare ecc ecc ti assicuro che ti rendi conto che gli altri in questi anni non hanno fatto altro che approfittare del tuo zelo e così ora io sono stanca, tanto stanca e loro felicemente riposati ma irritati per il fatto che non rendo più come prima. Tutto ciò per dire…attenzione a essere troppo presenti e troppo attivi, occorre insegnare ai giovani a volersi bene e a comprendere che anche l’ozio è una sana disciplina.

  • Emma

    Io per imprimere il giusto ritmo alla mia giornata spesso vado a studiare presto nella biblioteca dell’uni e spengo il telefonino, in modo da essere sicura di non avere nient’altro da fare se non studiare… Poi ad un certo orario torno a casa. Non è la cosa più razionale da fare (spostarmi da casa alla biblioteca mi prende quasi un’ora) ma questo è l’unico metodo infallibile per preparare un esame tosto. Riuscirò prima o poi ad avere lo stesso comportamento disciplinato a casa?
    Ps Caro andrea devo farti davvero i complimenti… sto divorando i tuoi articoli, tutti stimolanti, anche qualche volta nella loro semplicità! :)

    • http://www.efficacemente.com Andrea

      La trovo un’ottima strategia Emma ;-)

Iscriviti! ...e non perdere i nuovi articoli
In regalo per te gli estratti delle mie Guide